Mirabilissimo100’s Weblog

giugno 18, 2016

GESU’ CI HA AVVERTITI CHE SAREMO PERSEGUITATI

Filed under: Senza Categoria — mirabilissimo100 @ 1:49 am

 

GESU' MOSAICO GIALLO

 

GESU’ CI HA AVVERTITI CHE SAREMO PERSEGUITATI

«Sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma nemmeno un capello del vostro capo andrà perduto» (Lc 21,17-18)

Luca scrive il suo Vangelo quando le persecuzioni contro i primi cristiani sono già cominciate. Ma, come ogni parola di Dio, è diretta ai cristiani di tutti i tempi e alla loro quotidiana esistenza. Essa contiene un monito e una promessa. L’uno riguarda più la vita presente, l’altra più la futura. Ambedue puntualmente si verificano nella storia della Chiesa e nelle vicende personali di chi cerca di essere un discepolo fedele a Cristo. E’ normale, per chi segue lui, essere odiati. E’ il destino del cristiano coerente, in questo mondo. Non c’è da illudersi e Paolo ce lo ricorda: “Tutti quelli che vogliono vivere piamente in Cristo Gesù saranno perseguitati”. Gesù spiega il perché: “Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; poiché invece non siete del mondo, ma vi ho scelti io dal mondo, per questo il mondo vi odia”. Ci sarà sempre un contrasto fra il modo di vivere del cristiano e quello di una società che rifiuta i valori del Vangelo. Contrasto che può sbocciare in una persecuzione più o meno larvata oppure in una indifferenza che fa soffrire.

Dunque, siamo avvertiti. Quando, in maniera che ci appare incomprensibile, fuori da ogni logica e da ogni buon senso, riceviamo odio in cambio dell’amore che abbiamo cercato di dare, questa ricompensa non dovrebbe disorientarci, scandalizzarci, meravigliarci. Non è che la manifestazione di quell’opposizione che esiste fra l’uomo egoista e Dio. Ma è anche la garanzia che siamo sulla strada giusta, quella stessa percorsa dal Maestro. Quindi è un momento per rallegrarsi ed esultare. E così vuole Gesù: “Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno […] per causa mia. Rallegratevi ed esultate”. Sì, ciò che deve dominare nel cuore in quell’ora, è la gioia, quella gioia che è la nota caratteristica, la divisa dei veri cristiani in ogni circostanza. Anche perché, non dimentichiamolo, molti sono anche gli amici, fra i fratelli e le sorelle di fede, e il loro amore è fonte di consolazione e di forza.

Ma c’è anche la promessa di Gesù: “Nemmeno un capello del vostro capo perirà”. Cosa significano queste parole? Gesù riprende un proverbio di Samuele e lo applica al destino finale dei suoi discepoli, per rassicurarci che, pur avendo delle vere sofferenze, delle reali difficoltà a causa delle persecuzioni, dobbiamo sentirci interamente nelle mani di Dio che ci è Padre, conosce tutto di noi e non ci abbandona mai. Se dice che nessun capello del nostro capo perirà, vuole darci la certezza che Lui stesso si prenderà cura di ogni preoccupazione, anche minima, per la nostra vita, per i nostri cari e per tutto quanto abbiamo in cuore. Quanti martiri noti o ignoti hanno attinto dalle parole di Gesù la forza e il coraggio di affrontare privazioni di diritti, divisione, emarginazione, disprezzo, fino alla morte violenta, a volte, essendo certi che l’amore di Dio ha permesso ogni cosa per il bene dei suoi figli!

Se ci sentiamo bersagliati dall’odio o dalla violenza, in balia della prepotenza, conosciamo già l’atteggiamento che Gesù ci ha indicato: dobbiamo amare i nemici, fare del bene a chi ci odia, benedire chi ci maledice, pregare per chi ci maltratta. Occorre partire al contrattacco e vincere l’odio con l’amore. In che modo? Amando noi per primi. E stare attenti a non “odiare” nessuno, neanche in maniera nascosta o sottile. Perché, in fondo, questo mondo che rifiuta Dio, ha bisogno di Lui, del suo amore, ed è capace di rispondere al suo richiamo. In conclusione, come poter vivere questa Parola di vita? Essendo felici di scoprirci degni dell’odio del mondo, garanzia di seguire più da vicino Gesù, e mettere, a fatti, amore là, proprio là, dove l’odio scaturisce.

http://www.laparola.it/…/sarete_odiati_da_tutti_a_causa_del…

*****************************************************************

DIO CI AMA!

Filed under: Senza Categoria — mirabilissimo100 @ 1:38 am

PREG ITA DIO AMAPREG ITA DIO 3preg ita diopreghiera dio fiori mandorlo

GESU’ NOSTRA SPERANZA !

Filed under: Senza Categoria — mirabilissimo100 @ 1:32 am

GESU' FIGLIO DI DIO SCRITTApreg ita gesùpregh Gesù speranza

VIVIAMO IN CRISTO PER SEMPRE!

Filed under: Senza Categoria — mirabilissimo100 @ 1:21 am

PREGHIERA GESU' BELLApreg ital vange

Christina Grimmie, la giovane cantante è stata uccisa per la sua fede cristiana?

Filed under: Senza Categoria — mirabilissimo100 @ 12:56 am
CHRISTINA GRIMMIE SORRISO
http://www.uccronline.it/2016/06/15/christina-grimmie-la-giovane-cantante-e-stata-uccisa-per-la-sua-fede-cristiana/
 
————————————————————————
http://www.ilsussidiario.net/News/Musica-e-concerti/2016/6/12/CHRISTINA-GRIMMIE-Uccisa-in-odio-alla-sua-fede-Chi-era-la-cantante-uccisa/2/710616/
CHRISTINA BLOG
http://christinagrimmie.com/users/jrraks6z/blogs/6131881
http://news.mtv.it/gossip/christina-grimmie-morta-per-un-amore-non-corrisposto/

CHRISTINA GRIMMIE E’ UNA MARTIRE CRISTIANA DEI NOSTRI GIORNI

Filed under: Senza Categoria — mirabilissimo100 @ 12:35 am

CHRISTINA GRIMMIE  VOLTO

CHRISTINA GRIMMIE E’ UNA MARTIRE CRISTIANA DEI NOSTRI GIORNI
QUESTO E’ IL SUO TESTAMENTO SPIRITUALE CHE E’ SCRITTO NEL SUO BLOG

************************************************************

Perché ti chiami un cristiano?

Pubblicato il 18/03/15 da: il più grande fan di Grimmie

Introduzione

Nel mondo occidentale, soprattutto nella civiltà americana, quando chiediamo c il credo religioso ad una persona, la risposta più comune che danno è semplicemente “io sono un cristiano.” Maggior parte delle persone sono superficiali e pensano solo a se stessi “Oh, bene bene. Ero preoccupata per questo”. Ma da quando ho viaggiato recentemente in Israele, con fervore ho pregato e ho studiato le sacre scritture e ho esaminato la cultura intorno a me, e ho scoperto che quando qualcuno dice “Io sono cristiano”, dovrei essere più preoccupata per la loro anima che per quelli che hanno detto “Io sono un ateo”.

Prima di volermi lapidare a morte con il vostro giudizio incosciente, mi permettete di spiegare. Se volete, venite a scoprire con me quello che dovrebbe apparire una persona quando sostiene il cristianesimo. Vieni con me e diamo un’occhiata alla più abusata parola in lingua inglese. Cos’è questa roba “Cristiana” su tutti comunque?

1) La persona, non le regole

Prima cosa e in primo luogo, da dove viene la parola “Cristiano” che origine ha? La prima documentazione nota di questa parola era nella Chiesa primitiva, ed era un nome che fu dato ai discepoli a causa di come sinceramente credevano nella loro fede. Letteralmente significa “seguace di Cristo.” Oh, quanto ci siamo noi allontanati da questo! Difficilmente credo che la maggior parte di noi che pretendono di essere cristiani potrebbero essere facilmente identificati da quelli fuori della fede. In America, abbiamo dimenticato che cosa significhi essere letteralmente “Seguaci di Cristo.”

Si noti che il cristianesimo è l’unica religione del mondo che è incentrata intorno a una relazione piuttosto che ad un insieme di regole. Mentre altre religioni dicono “Fate questo” o “fate quello” o “questa preghiera” o “questo sacrificio” per, poi infine, trovare la verità e la luce, Gesù dice: “Io sono la verità e la luce.” Mentre le numerose religioni del mondo si basano su una serie di orientamenti per portarti nella felicità eterna, i cristiani si basano su una persona. Noi siamo salvati credendo e conoscendo Gesù.

2) Naturale obbedienza

Gesù è l’unico che ci può salvare. Egli è l’unico che ha preso la nostra colpa. Egli è il ponte che ci permette di essere ripristinati in spirito con Dio. Infatti basta notare, la parola “seguire” è un verbo. Gesù non solo ci chiamava per accettare un insieme di credenze, quando dice “Follow me”. Gli apostoli che furono chiamati cristiani (seguaci di Cristo) non venne loro dato questo soprannome perché avevano una fede privata ma perché nel loro cuore avevano la verità di Cristo. Dobbiamo capire che se abbiamo davvero una relazione con questo Salvatore, poi dobbiamo fare quello che egli ci ha comandato. Non riesco a capire qualcuno che veramente conosce Gesù, e poi non ha la volontà di obbedire a tutto ciò che egli ci ha comandato. Ma francamente, vedere milioni e milioni di queste figure in America è spaventoso. Molto spaventoso.

Una rapido sguardo nei Vangeli sinottici del nuovo Testamento, e troviamo che Gesù era un personaggio molto radicale. Ha invertito tutti i tipi di tendenze culturali che ci hanno portato a questa religione attuale. Una cosa che è chiara, tuttavia, è che egli era attento a delineare le cose che dovrebbero essere importanti per qualcuno che sarebbe stato suo discepolo. Egli comanda i suoi seguaci per dare ai poveri, di avere spirito di sacrificio, di avere cura per i bisognosi e gli orfani e le vedove. Dice che dobbiamo lasciare tutto per seguirlo. Dice che dobbiamo mettere in pratica la rettitudine. E soprattutto, dice che noi dobbiamo fare discepoli tutti i popoli. Ora non dimentichiamo che il cristianesimo è una relazione, non un elenco di cose da fare. Ma quando si ama veramente qualcuno, si tende a fare quello che ci dice. Forse così la penso sono solo io, ma veramente una moltitudine di persone, molte che conosco personalmente, che si definiscono seguaci di Cristo non hanno alcun interesse nel mettere in pratica i suoi comandamenti. Questo può significare solo che queste persone non sono veramente seguaci di Cristo. Forse vedono Gesù come uno che ci salva gratuitamente dall’inferno, forse hanno paura di lasciare tutto per seguire Cristo, e forse hanno paura del completo abbandono. In ogni caso, mi rattrista vedere decine di persone che sembra hanno accettato la fede stessa che Gesù ha insegnato, ma sono ancora completamente staccate in molti punti e non ottengono nessun Regno nelle loro vite.

3) Antiamericano cristianesimo

Ovunque che mi giri nel mio paese, i cristiani stanno plasmando la loro fede per adattarsi alle loro preferenze culturali. Gesù è diventato uno strumento di auto-aiuto invece dell’Onnipotente Salvatore del mondo che merita l’adorazione e la resa totale. Molti lo servono superficialmente, pochi nella vera pratica di vita.Le Chiese occidentali hanno anche iniziato a promuovere il “Vangelo della prosperità”, un falso concetto che dice che se hanno una forte fede in Dio e fanno quello che dice, avranno benedizioni materiali. Questa teoria è, infatti, quasi l’esatto opposto di ciò che troviamo negli insegnamenti del Nuovo Testamento.

Non sono immune. Ho recentemente scoperto punti nella mia vita dove io avevo rifiutato di sottopormi alla volontà di Dio e mi sono trovata colpevole di essermi conformata a casaccio con Gesù.Ho scoperto che “cristiani tiepidi” non esistono. O sei dentro o fuori. O sei dentro la barca, o fuori dalla barca. Per favore, lettore, ti prego, non ti conformare agli stili di vita letargica di molte chiese occidentali! E non prendere la mia parola per essa stessa, ma vai a prendere le Scritture. Leggi i Vangeli oggettivamente, e senza nessun pregiudizio culturale o nozioni preconcette. Potresti essere sorpreso di trovare che Gesù ti sta chiamando a frequentare la Chiesa molto di più.

Conclusione

Le persone possono prenderla nel modo sbagliato. Sinceramente spero che questo messaggio non arrivi attraverso il modo sbagliato, ma poi di nuovo lo spero. Spero che questa chiamata radicale a seguire Cristo colpisca la gente. Questo è esattamente ciò che dovrebbe poter fare. Detto questo, non sto dicendo che ogni Chiesa in America è il male. So che molte chiese perseguono fedelmente la verità e obbedienza e che non importa il costo. Ma ci sono anche quelli che devono prestare attenzione a questo messaggio e cambiare. Viviamo in un’epoca dove siamo allontanati dall’esperienze ispirate, e non siamo mai realmente influenzati a fare il cambiamento. Adesso ecco è il tempo.

Una nota finale, le persone che possono dire “questo messaggio non mi si addice, io sono sulla strada giusta,” sono le stesse persone di cui temo per la loro vita. Non accontentatevi. Abbiamo bisogno di essere svegliati dalla grandezza del Vangelo ogni giorno. Da dove cominciamo? Facciamo ciò che dice Gesù. Anche se perdiamo la nostra vita, non c’è niente di più importante che seguire Gesù con quello che siamo. Se hai letto questo, Dio ti sta cercando. La mia fervida preghiera è che tutti noi può profondamente possiamo conoscere Gesù e conoscere ciò che egli ci chiede quando dice “Follow me”. I nostri occhi si aprano per sapere esattamente che cosa significa quando diciamo “Io sono un cristiano.”
Traduzione dal sito

http://christinagrimmie.com/users/jrraks6z/blogs/6131881
*************************************************************************
Christina sebbene faceva la cantante e poteva sembra frivola, invece dentro il suo cuore c’era Gesù, e lei lo amava e lo seguiva con grande fede e perseveranza.
Per noi Christina è una Santa Martire in Cristo nel mondo moderno!

https://sites.google.com/site/giornalecristiano/Home/christina-grimmie-e-una-martire-cristiana-dei-nostri-giorni

 

LA CANZONE AMATA DA CHRISTINA GRIMMIE

Filed under: Senza Categoria — mirabilissimo100 @ 12:28 am

 

CHRISTINA GRIMMIE  LUCI.pngCHRISTINA GRIMMIE’S LOVED SONG

“In Christ Alone”

In Christ alone my hope is found,…
He is my light, my strength, my song;
this Cornerstone, this solid Ground,
firm through the fiercest drought and storm.
What heights of love, what depths of peace,
when fears are stilled, when strivings cease!
My Comforter, my All in All,
here in the love of Christ I stand.

There in the ground His body lay
Light of the world by darkness slain:
Then bursting forth in glorious Day
Up from the grave he rose again!
And as He stands in victory
Sin’s curse has lost its grip on me,
For I am His and He is mine –
Bought with the precious blood of Christ.

No guilt in life, no fear in death,
This is the power of Christ in me;
From life’s first cry to final breath.
Jesus commands my destiny.
No power of hell, no scheme of man,
Can ever pluck me from His hand;
Till He returns or calls me home,
Here in the power of Christ I’ll stand.

Till He returns or calls me home,
Here in power of Christ I’ll stand.
Here in the power of Christ I’ll stand.

——————————————————————————–
Traduzione

LA CANZONE AMATA DA CRISTINA

Solo in Cristo si trova la mia speranza

Egli è la mia luce, la mia forza, la mia canzone

Questo Pietra angolare, questo terreno solido

Azienda attraverso il più feroce siccità e la tempesta

Quali altezze di amore, quello profondo della pace

Quando i timori sono placati, quando sforzi cessano

Il mio Consolatore, mio tutto in tutto

Qui nell’amore di Cristo, io sto
Solo in Cristo, che ha assunto la carne

Pienezza di Dio in indifeso bambino

Questo dono d’amore e di giustizia

Disprezzato da quelli Egli è venuto a salvare

‘Fino a che la croce come Gesù è morto

L’ira di Dio è stata soddisfatta

Per ogni peccato da lui fu posta
Qui nella morte di Cristo Vivo

C’è in terra giaceva il suo corpo
Luce del mondo dalle tenebre ucciso

Poi prorompe nel glorioso Giorno

Fino dalla tomba risuscitò

E mentre si trova nella vittoria

Maledizione del peccato ha perso la sua presa su di me

Poiché io sono la sua e lui è mio

Acquistato con il sangue prezioso di Cristo

Nessun senso di colpa nella vita, nessuna paura della morte

Questo è il potere di Cristo in me

Dal primo grido di vita di ultimo respiro

Gesù comanda il mio destino

Nessun potere di inferno, nessuno schema di uomo
Può mai mi strappare dalla sua mano

‘A casa fino a quando non torna o chiama

Qui, nella potenza di Cristo starò.

******************************************************