Mirabilissimo100’s Weblog

ottobre 12, 2016

LIBIA : CLINTON E IL TRAFFICANTE D’ARMI

Filed under: Senza Categoria — mirabilissimo100 @ 11:47 pm

Trafficante di armi: “Mi hanno usato come capro espiatorio nel caso della Libia per proteggere Hillary Clinton”

Clinton”

Trafficante di armi: Mi hanno usato come capro espiatorio nel caso della Libia per proteggere Hillary Clinton

 

L’amministrazione Obama “ha fatto di tutto per proteggere il futuro della sua candidata alla presidenza”, ha lamentato Marc Turi, che è stato al centro di un’indagine fallita sulla vendita di armi alla Libia.

L’amministrazione del presidente degli Stati Uniti Barack Obama, ha cercato di nascondere il ruolo di Hillary Clinton nella fornitura segreta di armi ai ribelli libici nel 2011, al fine di non compromettere le sue possibilità di correre per la presidenza, ha raccontato l’ex fornitore di armi statunitensi alla Libia.

Il trafficante di armi Marc Turi ha concesso a Fox News la sua prima intervista televisiva dopo le accuse contro di lui, poi cadute, riguardo l’esportazione illegale di armi. Turi ha raccontato che l’amministrazione Obama con la collaborazione del Dipartimento di Stato di Hillary Clinton ha provato e non è riuscito a fare di lui il capro espiatorio per il programma segreto del 2011 per armare i ribelli libici, che è finito fuori controllo.

“Mi hanno screditato, mi hanno usato come capro espiatorio”

“Vorrei dire che al 100% mi hanno denigrato, mi hanno usato come capro espiatorio, hanno fatto tutto il necessario per proteggere la loro futura candidata alla presidenza”, ha denunciato il trafficante di armi, che è stato al centro della inchiesta federale fallita diretta dal Dipartimento di giustizia, che è durata cinque anni ed è costata al governo circa 10 milioni dollari e più, secondo le stime di Turi.

Turi ha sostenuto che il Dipartimento di Giustizia ha svelato il caso per evitare la divulgazione pubblica del programma di armamento, che è stato progettato per forzare l’espulsione dell’ex leader libico Muammar Gheddafi durante la primavera araba del 2011, perché, se rivelato, questo programma “avrebbe aperto un vaso di Pandora”, soprattutto nell’anno delle elezioni.

Turi ha aggiunto che era un “obiettivo per l&#

39;amministrazione Obama” e che ha “perso tutto”: la famiglia, gli amici, il lavoro e la sua reputazione.

Un piano che è andato fuori controllo

  • Secondo Fox News, nel 2011, l’amministrazione Obama con il supporto di alcuni legislatori repubblicani e democratici ha valutato l’opzione di armare i cosiddetti “ribelli libici ‘durante la primavera araba, ma l’ONU ha vietato la vendita diretta.
  • Il piano di Turi era quello di fornire le armi convenzionali degli Stati Uniti a Qatar ed Emirati Arabi Uniti, che poi le avrebbero fornite alla Libia. Tuttavia, Turi ha sostenuto che non ha mai avuto modo di vendere le armi, e che è stato il Dipartimento di Stato della Clinton che ha garantito la vendita di armi alla Libia che sono poi finite anche in Siria.

Nel 2011, Turi scambiato messaggi di posta elettronica in merito al piano di vendita di armi con l’allora inviato degli Stati Uniti per l’opposizione libica, Christopher Stevens, che un anno più tardi è morto nell’attacco al Consolato degli Stati Uniti a Bengasi. L’8 aprile 2011, un giorno dopo questo scambio, Hillary Clinton ha scritto all’assistente Jake Sullivan che “l’idea di usare gli esperti di sicurezza private per armare l’opposizione doveva essere presa in considerazione” ha precisato la Fox.

Secondo Turi le email inviate per i programmi dell’invio di armi sono state eliminate da Hillary Clinton e dal suo team.

Questo indica, inoltre, che la fornitura di armi è andata fuori controllo, e sono finite nelle mani dei terroristi.

Quando gli è stato chiesto su chi ha ricevuto armi fra al Qaeda, Ansar al-Sharia, o ISIS, Turi ha risposto senza che il giornalista terminasse la domanda: “Tutti, tutti, tutti”.

Fonte: Fox News
Notizia del: 12/10/2016
http://www.lantidiplomatico.it/dettnews-trafficante_di_armi_mi_hanno_usato_come_capro_espiatorio_nel_caso_della_libia_per_proteggere_hillary_clinton/82_17453/

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: