Mirabilissimo100’s Weblog

ottobre 27, 2016

TERREMOTO NELLE MARCHE DEL 26 OTTOBRE 2016

Filed under: Senza Categoria — mirabilissimo100 @ 2:59 pm

marche-cartina-chiara

Cartina Marche


Terremoto centro Italia – Il geologo Tozzi a Rainews 24: “Gli sciami sismici possono durare mesi” L’opinione del geologo Mario Tozzi sul terremoto che ha colpito l’Italia Centrale – See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Terremoto-centro-italia-geologo-Mario-Tozzi-a-Rainews-24-Gli-sciami-sismici-possono-durare-mesi-5deca2e7-b2fc-42c7-882a-f40e03a8fe24.html

http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Terremoto-centro-italia-geologo-Mario-Tozzi-a-Rainews-24-Gli-sciami-sismici-possono-durare-mesi-5deca2e7-b2fc-42c7-882a-f40e03a8fe24.html

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Terremoto, Ingv: «Sisma collegato ad Amatrice». Per il Cnr «c’è una nuova faglia»

http://www.ilmessaggero.it/primopiano/cronaca/terremoto_macerata_collegato_amatrice-2047530.html#

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

 

Il terremoto nelle Marche

Decine di persone hanno trascorso la notte fuori dalle loro case, dopo le tre scosse di ieri sera di magnitudo 5.4, 5.9 e 4.5: le ultime notizie

Decine di persone hanno trascorso la notte fuori casa nella Valnerina, la zona delle Marche dove nella serata di mercoledì 26 ottobre ci sono state diverse scosse di terremoto, che hanno causato crolli in diversi paesi e che sono state avvertite anche nelle regioni vicine, tra Umbria, Lazio, Toscana e Abruzzo. La più intensa, di magnitudo 5.9, si è verificata alle 21:18 ed era stata preceduta alle 19:10 da un’altra scossa di magnitudo 5.4; ad alcune ore di distanza, intorno alle 23:42, c’è poi stata una nuova scossa di magnitudo 4.6.

La notte è proseguita con diverse altre scosse di entità minore rilevate dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e un terremoto di magnitudo 4.4, con epicentro nel maceratese, intorno alle 5:50 del mattino. Le aree più interessate sono state quelle dei paesi di Ussita, Visso e Castelsantangelo sul Nera, dove sono stati segnalati numerosi crolli. Altri danni sono stati rilevati nei paesi già interessati dal terremoto del 24 agosto scorso, e già sgomberati da tempo per la presenza di numerosi edifici pericolanti.

Dopo la prima scossa delle 19:10, molte persone sono uscite in strada e non sono più rientrate nelle loro abitazioni, cosa che ha probabilmente contribuito a ridurre il numero di incidenti. Stando alle informazioni raccolte finora dalla Protezione Civile, non ci sono stati morti causati direttamente dal terremoto, e il numero dei feriti è contenuto. In una conferenza stampa tenuta poco dopo la mezzanotte di giovedì 28 ottobre, il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, ha detto che “non ci sono feriti gravi”, aggiungendo che “ci sono una, due, tre persone che sono state soccorse dal corpo nazionale o dal 118 e ci sono una serie di persone che si sono recate spontaneamente, l’ordine di grandezza è di qualche decina, ma al momento non registriamo situazioni gravi”.

A Visso, paese in provincia di Macerata, le scosse hanno comunque causato seri danni a diversi edifici. Il sindaco della città, Giuliano Pazzaglini, ha detto che buona parte del centro storico è inagibile e che ci sono “danni pesanti”: “Molti edifici hanno perso la facciata. È crollata una chiesa a Borgo Sant’Antonio e danni importanti ci sono stati nella frazione di Borgo San Giovanni”. A Camerino, sempre in provincia di Macerata, ci sono stati numerosi crolli e si è resa necessaria l’evacuazione del carcere, con il trasporto delle persone detenute verso Rebibbia. Un crollo ha causato il ferimento di un bambino le cui condizioni sarebbero gravi. Nel vicino comune di Tolentino un uomo di 73 anni è morto d’infarto, forse per l’agitazione seguita alle scosse del terremoto. In uno stabilimento industriale un operaio è rimasto ferito a causa del crollo di un controsoffitto, ma le sue condizioni sono in miglioramento.

Secondo le prime stime e valutazioni dei tecnici, il terremoto di ieri ha interessato una zona vicina a quella dell’Ascolano, dove si erano registrati molti danni dopo il sisma del 24 agosto, e ha causato nuovi danni più seri nel maceratese. A Ussita il sindaco, Giuliano Rinaldi, ha detto che i crolli sono stati causati soprattutto dalla scossa delle 21:18: sono rimaste danneggiate numerose abitazioni e la facciata di una chiesa. Per diverse ore è rimasta isolata la frazione di Casali, anche a causa delle piogge intense cadute nella serata di ieri nelle zone del terremoto. Circa 200 persone hanno trascorso la notte in automobile o in altre strutture della zona, dicendo di non volere rientrare in casa per il timore di nuove scosse.

Il terremoto ha inoltre causato l’interruzione delle linee elettriche e telefoniche nelle aree vicine all’epicentro, con ulteriori disagi e complicazioni per la gestione dei soccorsi e dei sopralluoghi a Ussita, Visso e Castelsantangelo sul Nera. A Fabriano, in provincia di Ancona, otto persone sono rimaste lievemente ferite a causa di alcuni crolli e sono segnalate diverse abitazioni rese inagibili dal terremoto.

Continua…

http://www.ilpost.it/2016/10/27/terremoto-marche-macerata-ussita-visso-castelsantangelo-sul-nera/

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Due forti terremoti di magnitudo 5.9 e 5.4 al confine tra Marche e Umbria

L’epicentro tra Macerata, Terni e Perugia. Crolli e paura, un ferito lieve. Un unico a morto a Tolentino a causa di un infarto
A CURA DI FRANCESCO ZAFFARANO E MARINA PALUMBO

Una scossa di terremoto molto forte, di magnitudo 5.9, è stata avvertita alle 21.17, dopo una prima di magnitudo 5.4 alle 19.11, avvertita in tutte le Marche. La seconda scossa, in ordine cronologico, è stata avvertita anche in Veneto. Ne danno notizia l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia e la Protezione civile, quest’ultima riportando, però, una magnitudo di 6.2 per l’ultima scossa, ma il dato sarebbe errato. Il secondo sisma è avvenuto alla profondità di 8,4 chilometri nella zona di Ussita (Macerata), tra Visso e Castel Sant’Angelo sul Nera. Una nuova scossa di terremoto è stata nettamente percepita in tarda serata a Visso. Durante la scossa si sono verificati nuovi crolli negli edifici già lesionati precedentemente. Si registra un solo morto a Tolentino: si tratterebbe di un uomo di 73 anni deceduto a causa di un infarto, probabilmente causato dallo choc.

 

DIRETTA TV DAI LUOGHI DEL TERREMOTO

 

ARCHIVIO La bufala della magnitudo falsata per non pagare i danni ai cittadini

 

Di «situazione meno drammatica del previsto» ha parlato il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, nel punto stampa di mezzanotte a Rieti. «I sindaci ci dicono che ci possono essere stati anche altri crolli – continua Curcio – ma dobbiamo verificare bene con la luce del sole. Ma ora sono importanti le persone, che sono il punto importante e cruciale in queste situazioni». Intanto, nelle Marche, tre ospedali sono stati evacuati in via precauzionale: «Il servizio salute della Regione ha predisposto evacuazioni da ospedali di Tolentino, Matelica e Cingoli ricollocando i pazienti in altre strutture della regione», dopo le due forti scosse di terremoto. Così il presidente della Regione Luca Ceriscioli su Facebook.

Continua…

http://www.lastampa.it/2016/10/26/italia/cronache/forte-scossa-di-terremoto-nelle-marche-avvertita-anche-a-roma-MtoVVuAkHpTDp1WlPKp7rN/pagina.html

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: