Mirabilissimo100’s Weblog

dicembre 20, 2016

AVVENTO:LE PROFEZIE MESSIANICHE DELL’ANTICO TESTAMENTO SI SONO AVVERATE IN GESU’ DI NAZARETH

Filed under: Senza Categoria — mirabilissimo100 @ 8:18 am

natale-presepe-dolcissimo

 

CRISTO “PROGENIE DELLA DONNA”
Questa è la profezia più antica, pronunciata da Dio contro il tentatore, Satana e contenuta in Genesi 3:15: “Io porrò inimicizia fra te e la donna, tra la tua progenie e la progenie di lei: questa progenie ti schiaccerà il capo e tu le ferirai il calcagno.”
Lettera dell’Apostolo Paolo ai Galati 4:4: “Ma quando giunse la pienezza del tempo, Dio mandò suo Figlio, nato di donna, nato sotto la legge, per riscattare quelli che erano sotto la legge.”

CRISTO, PROGENIE DI ABRAAMO
Genesi 12:3: “Poiché Abraamo deve diventare una nazione grande e potente e in lui saranno benedette tutte le nazioni della terra.”
Atti degli Apostoli 3:25,26: “Voi siete i figli dei profeti e del patto che Dio fece con i vostri padri, dicendo ad Abraamo: «Nella tua discendenza tutte le nazioni saranno benedette». A voi, per primi Dio, avendo suscitato il suo Servo (Cristo), lo ha mandato per benedirvi, convertendo ciascuno di voi dalle sue malvagità.”

CRISTO, EREDE DEL TRONO DI DAVIDE
Isaia 9:6: “…per dare incremento all’impero e una pace senza fine al trono di Davide e al suo regno e stabilirlo fermamente.”
Evangelo di Matteo 1:1: “Genealogia di Gesù Cristo, figlio di Davide, figlio di Abraamo.”

IL LUOGO DELLA NASCITA DI CRISTO
Michea 5:1 “Ma da te Betleem di Efrata (…) mi uscirà colui che sarà dominatore in Israele e le cui origini risalgono ai giorni eterni.”
Evangelo di Matteo 2:1: “Gesù era nato in Betlemme di Giudea, all’epoca del re Erode.”

GESÙ, NATO DA UNA VERGINE
Isaia 7:14: “Perciò il Signore stesso vi darà un segno: ecco la vergine partorirà un figlio e gli porrà nome Emanuele.”
Evangelo di Matteo 1:18-25: “La nascita di Gesù Cristo avvenne in questo modo. Maria, sua madre, era stata promessa in sposa a Giuseppe e, prima che fossero venuti a stare insieme, si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe, suo marito, che era uomo giusto e non voleva esporla ad infamia, si propose di lasciarla segretamente.
“Mentre aveva queste cose nell’animo, un angelo del Signore gli apparve in sogno, dicendo: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua moglie; perché ciò che in lei è generato viene dallo Spirito Santo. Ella partorirà un figlio e tu gli porrai nome Gesù, perché è lui che salverà il mio popolo dai loro peccati».
“Tutto ciò avvenne affinché si adempisse quello che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: «La vergine sarà incinta e partorirà un figlio al quale sarà imposto il nome di Emmanuele», che tradotto vuol dire «Dio con noi».
“Giuseppe, destatosi dal sonno, fece come l’angelo del Signore gli aveva comandato e prese con sé sua moglie; e non ebbe con lei rapporti coniugali, finché ella non ebbe partorito un figlio; e gli pose nome Gesù.”

ALCUNE CARATTERISTICHE DI GESÙ
Isaia 11:2: “Lo Spirito dell’Eterno riposerà su Lui: spirito di sapienza e d’intelligenza. Spirito di consiglio e di forza, spirito di conoscenza e di timore dell’Eterno.”
Evangelo di Luca 2:52: “Gesù cresceva in sapienza, statura e in grazia davanti a Dio e agli uomini.”
Evangelo di Matteo 13:54-57: “Recatosi nella sua patria, insegnava nella loro sinagoga, così che stupivano e dicevano: «Da dove gli vengono tanta sapienza e queste opere potenti? Non è questi il figlio del falegname? Sua madre non si chiama Maria e i suoi fratelli Giacomo, Giuseppe, Simone e Giuda e le sue sorelle non sono tutte tra di noi? Da dove vengono tutte queste cose?»”

IL MINISTERO DI GESÙ IN GALILEA
Isaia 9:1: “Il popolo che camminava nelle tenebre vede una grande luce; su quelli che abitavano il paese dell’ombra della morte, la luce risplende.”
Evangelo di Matteo 4:13-16: “Lasciata Nazaret, venne a abitare in Capernaum, città sul mare, ai confini di Zabulon e di Neftali, affinché si adempisse quello che era stato detto dal profeta Isaia: «Il paese di Zabulon e il paese di Neftali, sulla via del mare, di là dal Giordano, la Galilea dei pagani, il popolo che stava nelle tenebre, ha visto una gran luce, su quelli che erano nella contrada dell’ombra della morte una luce si è levata»”.

GESÙ È STATO RESPINTO
Isaia 53:3: “Disprezzato e abbandonato dagli uomini, uomo di dolore, famigliare col patire, pari a colui dinanzi al quale ciascuno nasconde la sua faccia, era spregiato…”
Evangelo di Giovanni 1:11; 5:43: “È venuto in casa sua, ma i suoi non l’hanno ricevuto”. “Io sono venuto nel nome del Padre mio, e voi non mi ricevete; se uno verrà nel suo proprio nome, quello lo riceverete”.

GESÙ È ENTRATO TRIONFALMENTE IN GERUSALEMME
Zaccaria 9:9: “Egli è giusto e vittorioso, umile e montato sopra un asino, sopra un puledro d’asina…”
Evangelo di Giovanni 12:12-14: “Il giorno seguente, la gran folla che era venuta alla festa, udito che Gesù veniva a Gerusalemme, prese dei rami di palme, uscì a incontrarlo e gridava: «Osanna! Benedetto colui che viene nel nome del Signore, il re d’Israele». Gesù, trovato un asinello, vi montò sopra, come sta scritto: «Non temere, figlia di Sion! Ecco il tuo re viene montato su un puledro d’asina!»”

È RIMASTO IN SILENZIO DAVANTI AI SUOI ACCUSATORI
Isaia 53:7: “Maltrattato umiliò se stesso e non aperse la bocca.”
Evangelo di Matteo 26:62,63: “Il sommo sacerdote, alzatosi in piedi, gli disse: «Non rispondi nulla? Non senti quello che costoro testimoniano contro di te?». Ma Gesù taceva. E il sommo sacerdote gli disse: «Ti scongiuro per il Dio vivente di dirci se tu sei il Cristo, il Figlio di Dio.»”

PERCOSSO DAGLI EMPI
Isaia 50:6: “Io ho presentato il dorso a chi percoteva e le mie guance a chi mi strappava la barba: io non ho nascosto il volto all’onta agli sputi.”
Evangelo di Marco 14:65: “Alcuni cominciarono a sputargli addosso, a coprirgli la faccia, a dargli dei pugni e a dirgli: «Indovina!». E le guardie si misero a schiaffeggiarlo.”

È STATO CROCIFISSO COI PECCATORI
Isaia 53:12: “…perché ha dato se stesso alla morte, ed è stato contato fra i trasgressori, perché Egli ha portato i peccati di molti e ha interceduto per i trasgressori.”
Salmo 22:6,7,8,14,16: “Ma io sono un verme e non un uomo, l’infamia degli uomini e il disprezzato del popolo. Chiunque mi vede si fa beffe di me; allunga il labbro, scuote il capo dicendo: «Egli si affida al Signore: lo liberi dunque; lo salvi, perché lo gradisce!». Tutte le mie ossa sono slogate; il mio cuore è come cera, si scioglie in mezzo alle mie viscere. (…) Poiché cani mi hanno circondato; una folla di malfattori mi ha attorniato, m’hanno forato le mani e i piedi…”
Evangelo di Matteo 27:38: “Allora furono crocifissi con lui due ladroni, uno a destra e uno a sinistra”;
Evangelo di Marco 15:27,28: “Con lui crocifissero due ladroni, uno alla sua destra e uno alla sua sinistra e si adempì la Scrittura che dice: «È stato contato fra i malfattori.»”

HA INTERCEDUTO PER I TRASGRESSORI
Isaia 5:12: “Ha portato i peccati di molti e ha interceduto per i trasgressori.”
Evangelo di Luca 23:34: “E Gesù diceva: «Padre perdona loro, perché non sanno quello che fanno.»”

FU DERISO E INSULTATO
Salmo 22:6-8: “Io sono un verme e non un uomo: chiunque mi vede si fa beffe di me (…) dicendo: «Egli si rimette nell’Eterno: lo liberi, dunque! Lo salvi perché lo gradisce!»”
Evangelo di Matteo 27:39,42: “E quelli che passavano di lì lo ingiuriavano, scuotendo il capo e dicendo: «Tu che distruggi il tempio e in tre giorni lo ricostruisci, salva te stesso!» (…) Così pure i capi dei sacerdoti con gli scribi e gli anziani, beffandosi dicevano: «Ha salvato altri e non può salvare se stesso! Se è il re d’Israele, scenda ora giù dalla croce e noi crederemo in lui!»”

GLI HANNO DATO DA BERE L’ACETO
Salmo 69:21: “Mi hanno dato del fiele per cibo e, nella sete m’han dato da bere dell’aceto.”
Evangelo di Giovanni 19:29,30: “C’era un vaso pieno di aceto: posta dunque una spugna imbevuta d’aceto in cima a un ramo d’issopo, l’accostarono alla sua bocca. Quando Gesù ebbe preso l’aceto, disse: «È compiuto!». E chinato il capo rese lo spirito”.

È STATO VENDUTO DA UN AMICO
Salmo 41:9: “Perfino l’uomo col quale vivevo in pace, nel quale confidavo, che mangiava il mio pane, ha alzato il calcagno contro di me.”
Evangelo di Marco 14:10,11: “Giuda Iscariota, uno dei dodici, andò dai capi sacerdoti con lo scopo di consegnare loro Gesù. Essi dopo averlo ascoltato, si rallegrarono e promisero di dargli del denaro.”

È STATO VENDUTO PER 30 SICLI D’ARGENTO
Zaccaria 11:12: “Se vi par bene, datemi il mio salario (…) ed essi mi pesarono il mio salario: trenta sicli d’argento.”
Evangelo di Matteo 26:14,15: “Allora uno dei dodici, che si chiamava Giuda Iscariota, andò dai capi sacerdoti e disse: «Che cosa siete disposti a darmi, se ve lo consegno?» Ed essi gli fissarono trenta sicli d’argento.”

COL DENARO FU COMPRATO IL CAMPO DEL VASAIO
Zaccaria 11:13: “E l’Eterno mi disse: «Gettalo per il vasaio questo magnifico prezzo col quale mi hanno stimato». E io presi i trenta sicli d’argento e li gettai nella casa dell’Eterno per il vasaio.”
Evangelo di Matteo 27:4-7: “Giuda disse: «Ho peccato, consegnandovi sangue innocente (…) buttàti i sicli nel tempio, andò a impiccarsi. Ma i capi dei sacerdoti, presi quei sicli, dissero: «Non è lecito metterli nel tesoro delle offerte, perché sono prezzo di sangue». E, tenuto consiglio, comprarono con quel denaro il campo del vasaio, perché servisse per la sepoltura degli stranieri.”

IL COSTATO DI CRISTO FU TRAFITTO
Zaccaria 11:13: “E riguarderanno a me, a colui che essi hanno trafitto, ne faran cordoglio…”
Vangelo di Giovanni 19:34: “Uno dei soldati gli forò il costato con una lancia, e subito ne uscì sangue e acqua.”

I SOLDATI TIRARONO A SORTE SULLA SUA VESTE
Salmo 22:18: “Spartiscono tra loro le mie vesti e tirano a sorte la mia veste.”
Evangelo di Marco 15:24: “Poi lo crocifissero e si divisero le sue vesti, tirandole a sorte, per sapere quello che ciascuno dovesse prendere.”
Evangelo di Giovanni 19:23,24: “I soldati dunque, quando ebbero crocifisso Gesù, presero le sue vesti e ne fecero quattro parti, una parte per ciascun soldato, e anche la tunica. La tunica era senza cuciture, tessuta per intero dall’alto in basso. Dissero: «Non stracciamola, ma tiriamo a sorte a chi tocchi»; affinché si adempiesse la Scrittura: «Hanno spartito fra loro le mie vesti e hanno tirato a sorte la mia tunica». Questo fecero dunque i soldati.”

NON UN SOLO SUO OSSO FU ROTTO
Salmo 34:20: “Egli preserva tutte le ossa di lui, non uno ne è rotto.”
Evangelo di Giovanni 19:33: “I soldati (…) giunti a Gesù, lo videro già morto e non gli spezzarono le gambe.”

FU SEPPELLITO NELLA TOMBA DEL RICCO
Isaia 53:9: “Gli avevano assegnata la sepoltura fra gli empi, ma nella sua morte è stato col ricco, perché non aveva commesso violenze, né v’era stata frode nella sua bocca.”
Evangelo di Matteo 27:57-60: “Fattosi sera, venne un uomo ricco di Arimatea, chiamato Giuseppe, il quale era diventato anche lui discepolo di Gesù. Questi, presentatosi a Pilato, chiese il corpo di Gesù. Allora Pilato comandò che il corpo gli fosse dato. Giuseppe prese il corpo, lo avvolse in un lenzuolo pulito e lo depose della propria tomba nuova, che aveva fatto scavare nella roccia. Poi, dopo aver rotolato la pietra se ne andò.”

GESÙ CRISTO È RISUSCITATO
Salmo 16:10: “Poiché non abbandonerai l’anima mia in potere della morte, né permetterai che il tuo santo veda la corruzione della fossa.”
Evangelo di Matteo 28:9: “Gesù si fece loro incontro (alle donne venute per imbalsamare il corpo), dicendo: «Vi saluto!» Ed esse, avvicinatesi, gli strinsero i piedi e l’adorarono.”
Evangelo di Marco 16:9,12,14: “Gesù, essendo risuscitato il primo giorno della settimana apparve prima a Maria Maddalena (…) Dopo questo apparve a due discepoli che erano in cammino verso i campi (…) poi apparve agli undici, mentre erano a tavola e li rimproverò della loro incredulità e durezza di cuore, perché non avevano creduto a quelli che l’avevano visto risuscitato.”
Prima Lettera di Paolo Apostolo ai Corinzi 15:5-8: “Apparve a Cefa, poi ai dodici; poi apparve a più di cinquecento fratelli in una volta, dei quali la maggior parte rimane ancora in vita e alcuni sono morti. Poi apparve a Giacomo e a tutti gli apostoli e ultimo di tutti apparve anche a me…”

http://www.istitutobiblicobereano.org/…/347-l-incredibile-e…

————————————————————–

https://sites.google.com/site/mariadinazarethsemprebeata/home/avvento-6-le-profezie-messianiche-dell-antico-testamento-si-sono-avverate-in-gesu-di-nazareth
**********************************************************************

Advertisements

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: