Mirabilissimo100’s Weblog

giugno 23, 2020

LA STORIA DI MADRE FLORA E DEL VOLTO SANTO DI GESU’

 

 

 
SANTA MADRE FLORA
***********************************************************************************
FANPAGE.IT
Storia di Madre Flora, venerata nella Casa del Volto Santo ai Ponti Rossi
La commovente storia di Santa Madre Flora, la madre dei Ponti Rossi passò da condizioni di grande povertà e privazione
 dell’infanzia a essere punto di riferimento per i malati e i poveri di Napoli. Fece costruire la Casa del Volto Santo dopo aver assistito
 all’umanizzazione del volto di Cristo.


Madre Flora nacque a Napoli nel 1899 nel popoloso borgo di Sant’Antonio Abate, in una modestissima famiglia, ancora ragazzina visse diversi lutti e sofferenze. Ancora giovanissima si unì in matrimonio con il commendatore Ernesto De Santis. La differenza di età tra i due era notevole: lui aveva 45 anni e lei 19. De Santis, che lavorava in banca a Meta di Sorrento, dove per un periodo la coppia visse, e amava immensamente la Chiesa e l’infanzia abbandonata.
 


 I coniugi vissero una perfetta intesa, soprattutto spirituale. In un giorno come tanti, mentre la vita scorreva monotona nella casa di Meta di Sorrento, il 10 febbraio del 1932, in un Mercoledì delle Ceneri, Flora era in preghiera nella sua camera, con il rosario tra le mani pregava e fissava l’immagine da lei ritagliata, del Volto Sacro di Gesù pubblicato sul frontespizio di “Crociata Missionaria”, disegnato dalla pittrice Rina Maluta. Aveva da poco ultimato di preparare il pranzo per i bisognosi che si recavano a casa sua, quando il Signore le dimostrò di averla scelta. Improvvisamente una luce intensa illuminò quel quadro e il Signore si umanizzò. Nel silenzio di quegli istanti Egli le rivolse queste parole: “Flora, guarda questo volto tanto offeso ed ingiuriato; amalo e fallo amare”.
 
Madre Flora venerata al Volto Santo ai Colli Aminei
 
Da quel momento la sua vita si trasformò totalmente e l’unica preoccupazione fu aderire alla volontà del Signore. Il suo unico costante pensiero fu la diffusione nel mondo dell’immagine sacra del Volto di Cristo, il Volto Santo, la diffusione del Vangelo, e portare Cristo nel mondo che per lei significava incontrare i fratelli toccati da dolore, dalla sofferenza. Nel periodo storico in cui incombeva nel mondo la guerra con le sue difficoltà e restrizioni di cui la città di Napoli non ne fu esonerata, Madre Flora si sforzò di diffondere parole e atteggiamenti di solidarietà e di fiducia in Dio. Amò i poveri in maniera particolare e gli ammalati, a loro donò quanto possedeva e quanto riceveva attraverso la carità. Suo grande progetto fu la realizzazione della Casa del Volto Santo, che sorge nel quartiere dei Ponti Rossi, sulla Collina di Capodimonte, dove fu concesso da monsignor Giuseppe de Nicola, vicario generale della diocesi di Napoli, di poter celebrare l’Eucaristia la domenica e nei giorni festivi.
 
 
https://napoli.fanpage.it/storia-di-madre-flora-volto-santo-ai-ponti-rossi/

PICCOLO UFFICIO DELL’IMMACOLATA

 


 

Risale almeno al sec. XV. Probabilmente è opera del francescano milanese, P. Bernardino da Busto; in ogni caso è fuori dubbio la sua origine francescana. Però deve la sua diffusione a S. Alfonso Rodriguez (sec. XVIII), che lo recitava ogni giorno, sicchè la Madonna gli apparve ringraziandolo e ordinandogli di propagarlo. Il che il santo fece con molto successo, felice di popolarizzare con questo mezzo fra i fedeli la verità dell’Immacolata Concezione, di cui egli confessava di essere stato assicurato dalla Vergine stessa. Questo piccolo ufficio ha una speciale efficacia per ottenere la purezza. Altro apostolo di quest’ufficio fu il Chaminade, fondatore dei Marianisti. Era pure molto caro a S. Caterina Labouré.
 


 

Prima dell’Ufficio

Apri Vergine Immacolata, la mia bocca, affinché io benedica il tuo santo Nome. Purifica il mio cuore da ogni pensiero vano, cattivo o estraneo. Illumina la mia mente, accendi la mia volontà, affinché io possa recitare quest’ufficio, con rispetto, attenzione e devozione, e meritare di essere esaudito dalla tua materna Bontà.
Mi unisco a tutti i santi che sono in cielo, a tutti i giusti che sono sulla terra, a tutte le anime fedeli che sono in questo luogo. Mi unisco a Voi, o Gesù mio, per lodare degnamente la vostra SS. Madre e così lodare anche Voi in Essa e per Essa.
Rinuncio a tutte le distrazioni che mi verranno durante quest’Ufficio, che intendo recitare con raccoglimento, modestia e devozione, come se fosse l’ultimo di mia vita. Pater e Ave. 


Mattutino e Lodi

 

Inno
Suvvia, mie labbra, or celebrate.
Le lodi e i pregi della Vergine Beata,

 

 Muoviti, o Signora, in mio soccorso:
E difendimi potentemente dalle mani dei miei nemici.
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, ed ora e sempre

e nei secoli dei secoli. Così sia. Alleluia.
(Sia lode a Te, Signore, Re dell’eterna gloria.)

 

Versetti
Del mondo Ave, Signora, Ave del ciel Regina,
O Vergin delle vergini, o stella mattutina.
Salve, piena di grazia, specchio di Dio fulgente,
Soccorri al mondo misero, o Vergine clemente.
Dio negli eterni secoli Te Vergin destinava,
Madre dell’Unigenito Verbo, nel qual creava
la terra, il mar e l’etere: A Te formosa eletta,
Sposa innocente e bella, Senza labe Concetta.

Così sia.

 

Iddio l’ha scelta e predestinata;
e nel Suo santuario l’ha collocata.

 

Conclusione per tutte le ore:
Proteggi, o Signora, la mia preghiera

e sino a Te giunga il mio grido.

Preghiera:
Santa Maria, Regina dei cieli, Madre del Signor Nostro Gesù Cristo e Sovrana del mondo, che non abbandoni e non rigetti nessuno; volgi a me, o Signora, i Tuoi occhi pietosi, ed impetrami dal Tuo diletto Figlio il perdono di tutti i miei peccati, affinché celebrando io con devoto affetto la Tua Santa ed Immacolata Concezione, riceva un giorno il premio dell’eterna beatitudine dalle mani del medesimo Signor Nostro Gesù Cristo, che Tu, rimanendo vergine, partoristi: il quale in unità perfetta col Padre e con lo Spirito Santo vive e regna, Dio, nei secoli dei secoli. Così sia.

Proteggi, o Signora, la mia preghiera:

e sino a Te giunga il mio grido.
Benediciamo il Signore:

Rediamo grazie a Dio.

Le anime dei fedeli defunti, per misericordia di Dio, riposino in pace.

Così sia.

 


Prima o preghiera del mattino:
Inno
Muoviti, o Signora, in mio soccorso
E difendimi potentemente dalle mani dei miei nemici.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, ed ora e sempre

e nei secoli dei secoli. Così sia. Alleluia.
(Sia lode a Te, Signore, Re dell’eterna gloria.)

 

Versetti
Salve, sapiente Vergine, e casa a Dio consacrata
dalle sette colonne e mensa preparata.
Tu sei d’ogni contagio del mondo preservata
Nel seno di Sant’Anna Concetta Immacolata.
Tu madre dei viventi! Dei Santi porta ognora,
di Giacobbe nuova stella, degli Angeli Signora.
Al demone terribile oste schierata in campo
Deh! Tu al cristiano popolo sii rifugio e scampo!

 

Dio la creò per virtù dello Spirito Santo
E l’ha stabilita su tutte le Sue opere.

 

Conclusione per tutte le ore:
Proteggi, o Signora, la mia preghiera

e sino a Te giunga il mio grido.

Preghiera:
Santa Maria, Regina dei cieli, Madre del Signor Nostro Gesù Cristo e Sovrana del mondo, che non abbandoni e non rigetti nessuno; volgi a me, o Signora, i Tuoi occhi pietosi, ed impetrami dal Tuo diletto Figlio il perdono di tutti i miei peccati, affinché celebrando io con devoto affetto la Tua Santa ed Immacolata Concezione, riceva un giorno il premio dell’eterna beatitudine dalle mani del medesimo Signor Nostro Gesù Cristo, che Tu, rimanendo vergine, partoristi: il quale in unità perfetta col Padre e con lo Spirito Santo vive e regna, Dio, nei secoli dei secoli. Così sia.

Proteggi, o Signora, la mia preghiera:

e sino a Te giunga il mio grido.
Benediciamo il Signore:

Rediamo grazie a Dio.

Le anime dei fedeli defunti, per misericordia di Dio, riposino in pace.

Così sia.

 

Terza
Inno

Muoviti, o Signora, in mio soccorso
E difendimi potentemente dalle mani dei miei nemici.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, ed ora e sempre

e nei secoli dei secoli. Così sia. Alleluia.
(Sia lode a Te, Signore, Re dell’eterna gloria.)

 

Versetti
Arca dell’alleanza, Trono di Salomone,
salve, graziosa iride, rovo della visione.
Verga del gran germoglio, vello di Gedeone,
porta chiusa del nume, e favo di Sansone.
Un così nobil Figlio, la madre Sua doveva
dalla funesta macchia, serbar intatta d’Eva.
No, al peccato lèdere, in modo alcun non lice
Colei che DIO s’elesse, per vera Genitrice.

 

Io abito nel più alto dei cieli,
e il mio trono posa sopra le nubi.

 

Conclusione per tutte le ore:
Proteggi, o Signora, la mia preghiera

e sino a Te giunga il mio grido.

Preghiera:
Santa Maria, Regina dei cieli, Madre del Signor Nostro Gesù Cristo e Sovrana del mondo, che non abbandoni e non rigetti nessuno; volgi a me, o Signora, i Tuoi occhi pietosi, ed impetrami dal Tuo diletto Figlio il perdono di tutti i miei peccati, affinché celebrando io con devoto affetto la Tua Santa ed Immacolata Concezione, riceva un giorno il premio dell’eterna beatitudine dalle mani del medesimo Signor Nostro Gesù Cristo, che Tu, rimanendo vergine, partoristi: il quale in unità perfetta col Padre e con lo Spirito Santo vive e regna, Dio, nei secoli dei secoli. Così sia.

Proteggi, o Signora, la mia preghiera:

e sino a Te giunga il mio grido.
Benediciamo il Signore:

Rediamo grazie a Dio.

Le anime dei fedeli defunti, per misericordia di Dio, riposino in pace.

Così sia.

 

Sesta
Inno

Muoviti, o Signora, in mio soccorso
E difendimi potentemente dalle mani dei miei nemici.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, ed ora e sempre

e nei secoli dei secoli. Così sia. Alleluia.
(Sia lode a Te, Signore, Re dell’eterna gloria.)

 

Versetti
Salve, gran Madre Vergine, o tempio del Signore,
Tu gaudio sei degli Angeli, albergo di candore.
Conforto sei dei miseri, giardino di delizia,
sei di pazienza palma, cedro di pudicizia.
Sei terra benedetta, Santa sacerdotale,
perfettamente libera, da colpa originale.
Città sei dell’Altissimo e porta dell’Oriente.
Si trova in Te ogni grazia, o Vergine possente.

 

Come giglio tra le spine,

Così è la mia diletta tra le figlie di Adamo.

 

Conclusione per tutte le ore:
Proteggi, o Signora, la mia preghiera

e sino a Te giunga il mio grido.


Preghiera:
Santa Maria, Regina dei cieli, Madre del Signor Nostro Gesù Cristo e Sovrana del mondo, che non abbandoni e non rigetti nessuno; volgi a me, o Signora, i Tuoi occhi pietosi, ed impetrami dal Tuo diletto Figlio il perdono di tutti i miei peccati, affinché celebrando io con devoto affetto la Tua Santa ed Immacolata Concezione, riceva un giorno il premio dell’eterna beatitudine dalle mani del medesimo Signor Nostro Gesù Cristo, che Tu, rimanendo vergine, partoristi: il quale in unità perfetta col Padre e con lo Spirito Santo vive e regna, Dio, nei secoli dei secoli. Così sia.

Proteggi, o Signora, la mia preghiera:

e sino a Te giunga il mio grido.
Benediciamo il Signore:

Rediamo grazie a Dio.

Le anime dei fedeli defunti, per misericordia di Dio, riposino in pace.

Così sia.

 

Nona
Inno

Muoviti, o Signora, in mio soccorso
E difendimi potentemente dalle mani dei miei nemici.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, ed ora e sempre

e nei secoli dei secoli. Così sia. Alleluia.
(Sia lode a Te, Signore, Re dell’eterna gloria.)

 

Versetti
Salve, città di rifugio! Di Davide munita,
Torre di propugnacoli, d’armi ben agguerrita.
Di santo amore fervida, nel Tuo concepimento
Tu del superbo demone, schiacciavi l’ardimento.
Sei Tu la donna forte, Giuditta sei novella,
conforti il vero Davide, Abisag verginella.
Il Salvator d’Egitto, portò Rachele pia,
Ma il Salvator di uomini, al mondo diè Maria.

 

Tu sei tutta bella, o mia diletta,
e la macchia originale non fu mai in Te.

 

Conclusione per tutte le ore:
Proteggi, o Signora, la mia preghiera

e sino a Te giunga il mio grido.

Preghiera:
Santa Maria, Regina dei cieli, Madre del Signor Nostro Gesù Cristo e Sovrana del mondo, che non abbandoni e non rigetti nessuno; volgi a me, o Signora, i Tuoi occhi pietosi, ed impetrami dal Tuo diletto Figlio il perdono di tutti i miei peccati, affinché celebrando io con devoto affetto la Tua Santa ed Immacolata Concezione, riceva un giorno il premio dell’eterna beatitudine dalle mani del medesimo Signor Nostro Gesù Cristo, che Tu, rimanendo vergine, partoristi: il quale in unità perfetta col Padre e con lo Spirito Santo vive e regna, Dio, nei secoli dei secoli. Così sia.

Proteggi, o Signora, la mia preghiera:

e sino a Te giunga il mio grido.
Benediciamo il Signore:

Rediamo grazie a Dio.

Le anime dei fedeli defunti, per misericordia di Dio, riposino in pace.

Così sia.

 

Vespro
Inno

Muoviti, o Signora, in mio soccorso
E difendimi potentemente dalle mani dei miei nemici.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, ed ora e sempre

e nei secoli dei secoli. Così sia. Alleluia.
(Sia lode a Te, Signore, Re dell’eterna gloria.)

 

Versetti
Salve, orologio mistico, nel quale s’arretrava
Il sol di dieci linee: il VERBO s’incarnava.
Perché l’uomo dal baratro sorgesse a sommo onore,
l’immenso DIO degli Angeli si volle far minore.
Di questo sole al raggio, pura Maria sfavilla,
come nascente aurora, Sua Concezione brilla.
Il capo al serpe stritoli, o tra le spine giglio
Splendi qual luna e illumini gli erranti nel periglio.

 

Hai fatto comparire nel cielo una luce che non vien mai meno.
E come nebbia hai adombrato tutta la terra.

 

Conclusione per tutte le ore:
Proteggi, o Signora, la mia preghiera

e sino a Te giunga il mio grido.

Preghiera:
Santa Maria, Regina dei cieli, Madre del Signor Nostro Gesù Cristo e Sovrana del mondo, che non abbandoni e non rigetti nessuno; volgi a me, o Signora, i Tuoi occhi pietosi, ed impetrami dal Tuo diletto Figlio il perdono di tutti i miei peccati, affinché celebrando io con devoto affetto la Tua Santa ed Immacolata Concezione, riceva un giorno il premio dell’eterna beatitudine dalle mani del medesimo Signor Nostro Gesù Cristo, che Tu, rimanendo vergine, partoristi: il quale in unità perfetta col Padre e con lo Spirito Santo vive e regna, Dio, nei secoli dei secoli. Così sia.

Proteggi, o Signora, la mia preghiera:

e sino a Te giunga il mio grido.
Benediciamo il Signore:

Rediamo grazie a Dio.

Le anime dei fedeli defunti, per misericordia di Dio, riposino in pace.

Così sia.

 

 


Compieta
Inno
Ci converta il Figliuol Tuo Gesù Cristo, placato, o Signora dalle preghiere:

Ed allontani da noi il Suo sdegno.
Muoviti, o Signora, in mio soccorso
E difendimi potentemente dalle mani dei miei nemici.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, ed ora e sempre

e nei secoli dei secoli. Così sia. Alleluia.
(Sia lode a Te, Signore, Re dell’eterna gloria.)

 

Versetti
Salve, fiorita Vergine, e Madre intemerata,
Regina di clemenza, di stelle coronata.
Tu sopra tutti gli Angeli, sei pura, immacolata,
del Sommo Re alla destra, in veste sei dorata.
Tu sei Madre di grazia, dolce speranza ai rei,
del mare stella fulgida, porto sicuro sei.
Salute degli infermi, per Te, porta del cielo,
Iddio veder in patria, possa lo spirito anelo.

 

Il Tuo nome, o Maria, è come un balsamo profumato,
i servi Tuoi l’hanno sempre ardentemente amato.

 

Conclusione per tutte le ore:
Proteggi, o Signora, la mia preghiera

e sino a Te giunga il mio grido.

Preghiera:
Santa Maria, Regina dei cieli, Madre del Signor Nostro Gesù Cristo e Sovrana del mondo, che non abbandoni e non rigetti nessuno; volgi a me, o Signora, i Tuoi occhi pietosi, ed impetrami dal Tuo diletto Figlio il perdono di tutti i miei peccati, affinché celebrando io con devoto affetto la Tua Santa ed Immacolata Concezione, riceva un giorno il premio dell’eterna beatitudine dalle mani del medesimo Signor Nostro Gesù Cristo, che Tu, rimanendo vergine, partoristi: il quale in unità perfetta col Padre e con lo Spirito Santo vive e regna, Dio, nei secoli dei secoli. Così sia.

Proteggi, o Signora, la mia preghiera:

e sino a Te giunga il mio grido.
Benediciamo il Signore:

Rediamo grazie a Dio.

Le anime dei fedeli defunti, per misericordia di Dio, riposino in pace.

Così sia.

 

Conclusione di tutto l’ufficio:
A Te, o piissima Vergine, supplichevoli offriamo questi cantici di lode:

 conducici felicemente nel viaggio della nostra vita, 

e nell’ora della nostra agonia, assistici, o dolce Vergine Maria! Così sia.

E’ questa la verga in cui non si trovò né il nodo di macchia originale, 

né la corteccia di colpa attuale. 

 

Nella tua concezione, o Vergine, fosti Immacolata: 

prega per noi il Padre, il cui Figlio hai generato. 

O Dio, che con l’Immacolata Concezione della Vergine Maria preparasti una degna abitazione al figlio tuo, ti preghiamo che, come in previsione della morte del medesimo tuo Figlio preservasti Lei da ogni macchia, così pure conceda a noi, per di Lei intercessione, di giungere a te purificati da ogni peccato. Per lo stesso Gesù Cristo Signor Nostro.


Preghiera dopo l’Ufficio:

 

Noi ricorriamo alla tua protezione, o Santa Madre di Dio: 

non disprezzare le nostre suppliche nelle nostre necessità, 

ma liberaci sempre da tutti i pericoli, o Vergine gloriosa e benedetta. 

Così sia. 

CONTINUA NELLA PAGINA

https://www.preghiereperlafamiglia.it/piccolo-ufficio-dell-immacolata.htm

LO SCAPOLARE VERDE DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA

 
La Madonna del Giorno (28 Gennaio 1840) – LO SCAPOLARE VERDE, Suor ...
 

Breve storia dello Scapolare

del Cuore Immacolato di Maria

E’ impropriamente chiamato Scapolare. Non è infatti l’abito di una confraternita, ma semplicemente l’ unione di due pie immagini, cucite sopra un piccolo pezzo di panno verde. Il 28 Gennaio 1840 una giovane novizia delle Figlie della Carità di San Vincenzo de’ Paoli, Suor Giustine Bisqueyburu (morta il 23 settembre 1903) fu favorita per la prima volta d’una celeste visione.

Durante un ritiro, mentre stava pregando, le apparve la Madonna con una lunga veste bianca, che le scendeva fin sui piedi nudi, con un manto celeste chiaro, senza velo. Aveva i capelli sciolti sulle spalle e teneva nella mano destra il suo Cuore Immacolato, trafitto da una spada, dal quale uscivano abbondanti fiamme.

L’apparizione si ripete più volte durante i mesi del Seminario, senza che la Madonna si esprima in alcun modo, tanto che Giustine lo sente come uno stupendo dono personale, per aumentare in lei la devozione al Cuore Immacolato di Maria. L’8 settembre, invece, la Santa Vergine completa il suo messaggio ed esprime il suo volere.

Maria Santissima appare con il Cuore Immacolato nella mano destra. Nella mano sinistra, regge uno “scapolare”, un piccolo pezzo di stoffa verde di forma rettangolare, con un nastro dello stesso colore. Sul davanti è raffigurata la Madonna, mentre sul retro ne campeggia il Cuore trafitto da una spada, splendente di luce e circondato dalle parole: 

 

Cuore Immacolato di Maria, 

pregate per noi adesso e nell’ora della nostra morte!

 

Una voce interiore presenta a suor Giustine il desiderio di Maria: confezionare e diffondere lo Scapolare e la giaculatoria, per ottenere la guarigione degli ammalati e la conversione dei peccatori, specialmente in punto di morte.

Nelle successive manifestazioni, le mani della Santa Vergine si riempiono di raggi luminosi, che scendono verso terra, come nelle apparizioni della Medaglia Miracolosa, simbolo delle grazie che Maria ottiene da Dio per noi.

Quando suor Giustine decide di raccontare questi eventi a p. Aladel, viene invitata alla prudenza. Finalmente, dopo una prima approvazione dell’Arcivescovo di Parigi, mons. Affre, si inizia a confezionare lo Scapolare e ad usarlo privatamente, ottenendo conversioni insperate.

Nel 1846, p. Aladel prega suor Giustine di chiedere alla Madonna stessa se lo Scapolare deve essere benedetto con facoltà e formula speciale, se deve essere “imposto” liturgicamente, e se le persone che lo portano, devono impegnarsi in pratiche particolari e preghiere quotidiane.

Maria, l’8 settembre 1846, risponde con una nuova apparizione a suor Giustine, affermando che qualsiasi sacerdote può benedirlo, non trattandosi di un vero e proprio scapolare, ma soltanto di una pia immagine. Aggiunge che non deve essere imposto liturgicamente e che non richiede una particolare preghiera quotidiana. Semplicemente basta ripetere con fede la giaculatoria: 

 

Cuore Immacolato di Maria, 

pregate per noi adesso e nell’ora della nostra morte!

 

Nel caso che l’ammalato non possa o non voglia pregare, chi lo assiste preghi per lui con la giaculatoria, mentre lo Scapolare si può mettere, anche a sua insaputa, sotto il cuscino, tra i suoi abiti, nella sua stanza. L’essenziale è l’accompagnare l’uso dello Scapolare con la preghiera e con grande amore e fiducia nella intercessione della Santissima Vergine. Maggiore sarà la confidenza, più avverranno le grazie.

per richiedere gli scapolari:

COOPERAZIONE VINCENZIANA:  Via Fassolo, 29

16126 Genova Tel. 010/261805 – ccp. 12663191

CONTINUA NELLA PAGINA

https://www.preghiereperlafamiglia.it/lo-scapolare-verde.htm

LA GRANDE PROMESSA DEL CUORE IMMACOLATO E LA PRATICA DEI PRIMI CINQUE SABATI DEL MESE


 
 


Breve storia della

grande promessa del Cuore Immacolato di Maria

La Madonna, apparendo a Fatima il 13 giugno 1917, tra l’altro, disse a Lucia:
“Gesù vuole servirsi di te per farmi conoscere e amare. Egli vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato”.

Poi, in quella apparizione, fece vedere ai tre veggenti il suo Cuore coronato di spine: il Cuore Immacolato della Mamma amareggiato per i peccati dei figli e per la loro dannazione eterna!

Lucia racconta: “Il 10 dicembre 1925 mi apparve in camera la Vergine Santissima e al suo fianco un Bambino, come sospeso su una nube. La Madonna gli teneva la mano sulle spalle e, contemporaneamente, nell’altra mano reggeva un Cuore circondato di spine.
In quel momento il Bambino disse: “Abbi compassione del Cuore della Tua Madre Santissima avvolto nelle spine che gli uomini ingrati gli configgono continuamente, mentre non v’è chi faccia atti di riparazione per strappargliele”.

E subito la Vergine Santissima aggiunse: “Guarda, figlia mia, il mio Cuore circondato di spine che gli uomini ingrati infliggono continuamente con bestemmie e ingratitudini. Consolami almeno tu e fa’ sapere questo:
A tutti coloro che per cinque mesi, al primo sabato, si confesseranno, riceveranno la santa Comunione, reciteranno il Rosario, e mi faranno compagnia per quindici minuti meditando i Misteri, con l’intenzione di offrirmi riparazioni, prometto di assisterli nell’ora della morte con tutte le grazie necessarie alla salvezza”.

È questa la grande Promessa del Cuore di Maria che si affianca a quella del Cuore di Gesù.
Per ottenere la promessa del Cuore di Maria si richiedono le seguenti condizioni:

1 – Confessione – fatta entro gli otto giorni precedenti, con l’intenzione di riparare le offese fatte al Cuore Immacolato di Maria. Se uno nella confessione di dimentica di fare tale intenzione, può formularla nella confessione seguente.

2 – Comunione – fatta in grazia di Dio con la stessa intenzione della confessione.

3 – La Comunione deve essere fatta nel primo sabato del mese.

4 – La Confessione e la Comunione devono ripetersi per cinque mesi consecutivi, senza interruzione, altrimenti si deve ricominciare da capo.

5 – Recitare la corona del Rosario, almeno la terza parte, con la stessa intenzione della confessione.

6 – Meditazione – per un quarto d’ora fare compagnia alla Santissima Vergine meditando sui misteri del rosario.

Un confessore di Lucia le chiese il perché del numero cinque. Lei lo chiese a Gesù, il quale rispose: “Si tratta di riparare le cinque offese dirette al Cuore Immacolato di Maria”

1 – Le bestemmie contro la sua Immacolata Concezione.
2 – Contro la sua Verginità.
3 – Contro la sua Maternità divina e il rifiuto di riconoscerla come Madre degli uomini.
4 – L’opera di coloro che pubblicamente infondono nel cuore dei piccoli l’indifferenza, il disprezzo e perfino l’odio contro questa Madre Immacolata.
5 – L’opera di coloro che la offendono direttamente nelle sue immagini sacre.


 

Preghiera al Cuore Immacolato di Maria

per ogni primo sabato del mese

Cuore immacolato di Maria, ecco a te dinanzi dei figli, i quali vogliono con il loro affetto riparare alle tante offese a te recate da molti che essendo anch’essi figli tuoi, osano insultarti e oltraggiarti. Noi ti chiediamo perdono per questi poveri peccatori nostri fratelli accecati dall’ignoranza colpevole o della passione, come ti domandiamo perdono anche per le nostre mancanze e ingratitudini, e quale omaggio di riparazione noi crediamo fermamente nella tua eccelsa dignità a altissimi privilegi, in tutti i dogmi che la Chiesa ha proclamato, anche per quelli che non credono.

 

Ti ringraziamo dei tuoi innumerevoli benefici, per quelli pure che non li riconoscono; confidiamo in te e ti preghiamo anche per quelli che non ti amano, che non hanno fiducia nella tua materna bontà, che a te non ricorrono.

 

Volentieri accettiamo le sofferenze che il Signore vorrà mandarci, e ti offriamo le nostre preghiere e i nostri sacrifici per la salvezza dei peccatori. Converti tanti tuoi figli prodighi e apri loro, quale sicuro rifugio il tuo Cuore, in modo che essi possano trasformare le antiche ingiurie in tenere benedizioni, l’indifferenza in fervida preghiera, l’odio in amore.

 

Deh! Fa’ che non abbiamo ad offendere Dio nostro Signore, già tanto offeso. Ottienici, per i tuoi meriti, la grazia di conservarci sempre fedeli a questo spirito di riparazione, e di imitare il tuo Cuore nella purezza della coscienza, nell’umiltà e mansuetudine, nell’amore verso Dio e il prossimo.

 

Cuore Immacolato di Maria, a te lode, amore, benedizione: prega per noi adesso e nell’ora della nostra morte. Amen 


Atto di consacrazione e riparazione

al Cuore Immacolato di Maria

ergine santissima e Madre nostra, nel mostrare il tuo Cuore circondato di spine, simbolo delle bestemmie ed ingratitudini con cui gli uomini ripagano le finezze del tuo amore, hai chiesto di consolarti e ripararti. Come figli ti vogliamo amare e consolare sempre, ma specialmente dopo i tuoi materni lamenti, vogliamo riparare il tuo Cuore Addolorato e Immacolato che la cattiveria degli uomini ferisce con le pungenti spine dei loro peccati.

 

In modo particolare vogliamo riparare le bestemmie proferite contro la tua Immacolata Concezione e la tua Santa Verginità. Molti, purtroppo, negano che tu sei Madre di Dio e non ti vogliono accettare come tenera Madre degli uomini.

 

Altri, non potendoti oltraggiare direttamente, scaricando la loro collera satanica profanando le tue Sacre Immagini e non mancano coloro che cercano di infondere nei cuori, soprattutto dei bambini innocenti che ti sono tanto cari, l’indifferenza, il disprezzo ed anche l’odio contro di Te.

 

Vergine santissima, prostrati ai tuoi piedi, esprimiamo la nostra pena e promettiamo di riparare, con i nostri sacrifici, comunioni e preghiere, tanti peccati ed offese di questi tuoi figli ingrati.

 

Riconoscendo che anche noi non sempre corrispondiamo alle tue predilezioni, né ti amiamo ed onoriamo sufficientemente come Madre nostra, supplichiamo il perdono misericordioso per le nostre colpe e freddezze.

 

Madre santa, vogliamo ancora chiederti compassione, protezione e benedizioni per gli attivisti atei e i nemici della Chiesa. Riconducili tutti alla vera Chiesa, ovile di salvezza, come hai promesso nelle tue apparizioni a Fatima.

 

Per quanti sono tuoi figli, per tutte le famiglie e per noi in particolare che ci consacriamo interamente al tuo Cuore Immacolato sii rifugio nelle angustie e tentazioni della Vita; sii cammino per giungere a Dio, unica fonte di pace e di gioia. Amen. Salve Regina.. 

 

CONTINUA NELLA PAGINA

https://www.preghiereperlafamiglia.it/primi-cinque-sabati-del-mese.htm

CONSACRAZIONE ALCUORE IMMACOLATO DI MARIA


 
 


Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria

O Maria, Madre mia amabilissima, io figlio tuo mi offro oggi a Te, e consacro per sempre al Tuo Cuore Immacolato tutto quanto mi resta di vita, il mio corpo con tutte le sue miserie, la mia anima con tutte le sue debolezze, il mio cuore con tutti i suoi affetti e desideri, tutte le preghiere, fatiche, amori, sofferenze e lotte, in special modo la mia morte con tutto ciò che la accompagnerà, i miei estremi dolori e la mia ultima agonia.

Tutto questo, Madre mia, lo unisco per sempre e irrevocabilmente al Tuo amore, alle Tue lacrime, alle Tue sofferenze! Madre mia dolcissima, ricordati di questo Tuo figlio e della consacrazione che fa di se stesso al Tuo Cuore Immacolato, e se io, vinto dallo sconforto e dalla tristezza, dal turbamento o dall’angoscia, arrivassi qualche volta a dimenticarmi di Te, allora, Madre mia, Ti chiedo e Ti supplico, per l’amore che porti a Gesù, per le Sue Piaghe e per il Suo Sangue, di proteggermi come figlio Tuo e di non abbandonarmi fino a quando io non sia con Te nella gloria. Amen. 

 

O Madre degli uomini e dei popoli, tu che senti maternamente tutte le lotte tra il bene e il male, tra la luce e le tenebre, che scuotono il mondo contemporaneo, accogli il nostro grido che, come mossi dallo Spirito Santo, rivolgiamo direttamente al tuo cuore e abbraccia, con l’amore della madre e della serva, questo nostro mondo umano, che ti affidiamo e consacriamo, pieni di inquietudine per la sorte terrena ed eterna degli uomini e dei popoli. Davanti a te, Madre di Cristo, dinanzi al tuo cuore immacolato, io desidero oggi, insieme, con tutta la Chiesa, unirmi al Redentore nostro nella sua consacrazione per il mondo e per gli uomini, la quale solo nel suo cuore ha la potenza di ottenere il perdono e di procurare la riparazione. Aiutaci a vincere la minaccia del male…

Dalla fame e dalla guerra, liberaci! Dai peccati contro la vita dell’uomo sin dai suoi albori, liberaci! Dall’odio e dall’avvilimento della dignità dei figli di Dio, liberaci! Da ogni genere di ingiustizia nella vita sociale, nazionale ed internazionale, liberaci! Dalla facilità di calpestare i comandamenti di Dio, liberaci! Dai peccati contro lo Spirito Santo, liberaci! Liberaci!
Accogli, o Madre di Cristo, questo grido carico della sofferenza di intere società! Si riveli, ancora una volta, nella storia del mondo, l’infinita potenza dell’amore misericordioso. Che esso fermi il male e trasformi le coscienze.
Nel tuo cuore immacolato si sveli per tutti la luce della speranza! Amen.

 

Giovanni Paolo II


Consacrazione della famiglia al Cuore Immacolato di Maria

Vieni, o Maria, e degnati di abitare in questa casa. Come già al tuo Cuore Immacolato fu consacrata la Chiesa e tutto il genere umano, così noi, in perpetuo, affidiamo e consacriamo al tuo Cuore Immacolato la nostra famiglia. Tu che sei Madre della Divina Grazia ottienici di vivere sempre in grazia di Dio e in pace tra noi.
Rimani con noi; ti accogliamo con cuore di figli, indegni, ma desiderosi di essere sempre tuoi, in vita, in morte e nell’eternità. Resta con noi come abitasti nella casa di Zaccaria e di Elisabetta; come fosti gioia nella casa degli sposi di Cana; come fosti madre per l’Apostolo Giovanni. Portaci Gesù Cristo, Via, Verità e Vita. Allontana da noi il peccato e ogni male.
In questa casa sii Madre di Grazia, Maestra e Regina. Dispensa a ciascuno di noi le grazie spirituali e materiali che ci occorrono; specialmente accresci la fede, la speranza, la carità. Suscita tra i nostri cari sante vocazioni.
Sii sempre con noi, nelle gioie e nelle pene, e soprattutto fa’ che un giorni tutti i membri di questa famiglia si trovino con te uniti in Paradiso.

 


Coroncina al Cuore Immacolato di Maria

I. – Cuore sacratissimo di Maria sempre Vergine e immacolato, Cuore dopo quello di Gesù, il più puro, il più santo, il più nobile formato dalla mano dell’Onnipotente; Cuore amorosissimo di tenerissima carità ripieno, vi lodo, vi benedico, e vi offro tutti gli ossequi di cui sono capace. Ave Maria… Dolce Cuore di Maria siate la salvezza mia. 

 

II. – Cuore sacratissimo di Maria sempre Vergine e immacolato, Vi rendo infinite grazie di tutti i benefici per la vostra intercessione ricevuti. Mi unisco a tutte le anime più fervorose, onde più degnamente onorarvi, lodarvi e benedirvi. Ave Maria… Dolce Cuore di Maria siate la salvezza mia. 

 

III. – Cuore sacratissimo di Maria sempre Vergine e immacolato, siate voi la strada per cui mi accosti all’amoroso Cuore di Gesù, e per cui Gesù stesso mi conduca al mistico monte della santità. Ave Maria… Dolce Cuore di Maria siate la salvezza mia. 

 

IV. – Cuore sacratissimo di Maria sempre Vergine e immacolato, siate Voi in tutti i miei bisogni il mio rifugio, il mio conforto; siate lo specchio in cui contempli, la scuola dove studi le lezioni del Divino Maestro; fate che presso di Voi io apprenda le di Lui massime, specialmente la purità, l’umiltà, la mansuetudine, la pazienza, il disprezzo del mondo e sopratutto l’amor di Gesù. Ave Maria… Dolce Cuore di Maria siate la salvezza mia. 

 

V. – Cuore sacratissimo di Maria sempre Vergine e immacolato, trono della carità e della pace, io Vi presento il mio cuore benchè agitato e deformato da sregolate passioni; conosco che è indegno di esservi offerto, ma non ricusatelo per pietà; purificatelo, santificatelo, riempitelo Voi dei vostro amore e dell’amore di Gesù; rendetelo al Vostro somigliante, affinchè possa un giorno con Voi essere beata in eterno. Ave Maria… Dolce Cuore di Maria siate la salvezza mia. 

Litanie al Cuore Immacolato di Maria

 

Signore, pietà. Signore, pietà.
Cristo, pietà. Cristo, pietà.
Signore, pietà. Signore, pietà. 


Cristo, ascoltateci. Cristo, ascoltateci.
Cristo, esauditeci. Cristo, esauditeci. 


Padre Celeste, che siete Dio abbiate pietà di noi
Figlio Redentore del mondo, che siete Dio abbiate pietà di noi
Spirito Santo, che siete Dio abbiate pietà di noi
Santa Trinità, che siete un solo Dio abbiate pietà di noi

Cuore Sacratissimo di Gesù, abbiate pietà di noi. 

 

Cuore Sacratissimo di Maria, pregate per noi 

Sacro Cuore di Maria, concepito senza peccato, pregate per noi 

Sacro Cuore di Maria, pieno di grazia, pregate per noi 

Sacro Cuore di Maria, benedetto fra tutti i cuori, pregate per noi 

Sacro Cuore di Maria, degno santuario della Trinità, pregate per noi 

Sacro Cuore di Maria, perfetta immagine del Cuor di Gesù, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, oggetto delle compiacenze di Gesù, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, fatto secondo il Cuore di Dio, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, che siete un solo con quello di Gesù, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, specchio della Passione di Gesù, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, abisso di umiltà, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, trono della misericordia, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, fornace di divino amore, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, oceano di bontà, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, prodigio di purezza e d’innocenza, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, specchio delle divine perfezioni, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, che affrettaste coi voti la salute dei mondo, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, in cui si formò il sangue di Gesù, 

prezzo della nostra Redenzione, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, che custodiste fedelmente le parole di Gesù, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, trafitto dalla spada del dolore, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, oppresso d’afflizione nella Passione di Gesù, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, crocifisso con Gesù, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, sepolto nel dolore alla morte di Gesù, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, risuscitato alla gioia nella Risurrezione di Gesù, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, inondato di dolcezza nell’Ascensione di Gesù, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, riempito di nuove grazie 

nella discesa dello Spirito Santo, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, rifugio dei peccatori, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, consolazione degli afflitti, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, speranza e sostegno dei vostri servi, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, soccorso degli Agonizzanti, pregate per noi
Sacro Cuore di Maria, gioia degli Angeli e dei Santi, pregate per noi

Agnello di Dio, che togliete i peccati del mondo perdonateci, Signore.
Agnello di Dio, che togliete i peccati del mondo esauditeci, Signore.
Agnello di Dio, che togliete i peccati del mondo abbiate pietà di noi.

Maria, Vergine senza macchia, dolce ed umile di Cuore, 

rendete il cuor mio simile al Cuor di Gesù.

ORAZIONE.  O Dio di bontà, che avete riempito il Cuore santo e immacolato di Maria dei sentimenti di misericordia e di tenerezza, di cui il Cuor di Gesù fu sempre penetrato, concedete a quelli che onorano questo Cuore Verginale, di conservare fino alla morte una perfetta conformità col S. Cuore di Gesù che vive e regna nei secoli. Così sia. 

 

CONTINUA NELLA PAGINA

https://www.preghiereperlafamiglia.it/il-cuore-immacolato.htm

giugno 21, 2020

CUORE IMMACOLATO DI MARIA NOVENA

 

 


 


Preghiera d’introduzione alla Novena
Celeste Madre e Sovrana, ci rifugiamo, animati da una fiducia filiale e da uno slancio d’amore, vicino al tuo Cuore materno ed Immacolato per lodarlo e glorificarlo, e per invocare la sua potente intercessione. Questo umile onore che ti rendiamo, l’associamo allo splendore delle lodi che ti rendono senza tregua e con un zelo infaticabile i felici cori angelici, i santi del cielo ed i tuoi servitori sulla terra, e soprattutto all’insuperabile glorificazione di cui ti cinge la Santissima Trinità, che ti ha scelta per Figlia, Sposa e Madre. Ricordati di noi o Maria, di noi che sospiriamo in questa valle di lacrime e ti preghiamo pieni di fiducia. Le grazie che chiediamo in questa novena, degnati di ottenercele da Dio. Amen.

 


Preghiera per il primo giorno

O Cuore Immacolato di Maria, risplendente di purezza! Tu sei il più bel fiore del giardino di Dio. Sei quel paradiso meraviglioso che nessun peccato ha profanato. Donaci la grazia di evitare con tutte le nostre forze ogni dolore che possiamo arrecare a Dio, e col tuo esempio servire Dio con cuore puro e senza macchia. 

 

Ave Maria…


Preghiera per il secondo giorno

O Cuore Immacolato di Maria, che hai consacrato la tua verginità alla somma Maestà di Dio! Sei il giglio intatto, l’oasi verdeggiante e il fiore nel deserto del mondo, colei che ha incantato gli occhi di Dio. Attira più anime sulla scia della tua verginità, in modo da resistere alle tentazioni della terra per dare se stessi a Dio senza condizione.

 

Ave Maria…


 

Preghiera per il terzo giorno

O Cuore Immacolato di Maria, ardente di amore divino! Tu sei la fiamma accesa dallo Spirito Santo e alimentata dall’olio del suo amore. Nel tuo cuore questo santo zelo è inestinguibile. Fa’ che i nostri cuori ardano sempre più per Dio.

 

Ave Maria…


 

Preghiera per il quarto giorno

O Cuore Immacolato di Maria, assorta nella tua pia contemplazione! I tuoi pensieri e il tuo spirito sono rimasti inseparabili da Dio. E’ nel silenzio della tua santità che hai meditato le parole di tuo Figlio e i misteri della redenzione. Caccia via le distrazioni che disturbano la nostra contemplazione e dirigi il nostro spirito a Dio.

 

Ave Maria…


Preghiera per il quinto giorno

O Cuore Immacolato di Maria, modello di umiltà! La ricchezza delle tue grazie e delle tue virtù ti ha permesso di scendere nella valle dall’umiltà. E’ il tuo spirito di modestia e di umiltà che ha trovato grazia davanti a Dio e il Figlio di Dio ha deciso di prendere dimora nel tuo Cuore. Introducici in questa umiltà che ci renda sottomessi in tutto alla volontà di Dio.

 

Ave Maria…


Preghiera per il sesto giorno

O Cuore Immacolato di Maria, provato da tanti dolori! Come Madre di Cristo e Corredentrice con tuo Figlio, hai bevuto fino alla feccia il calice della Passione. Aiutaci a sopportare con coraggio le sofferenze che la saggezza di Dio ci ha riservato per essere la parte più preziosa della nostra vita terrestre.

 

Ave Maria…


Preghiera per il settimo giorno

O Cuore Immacolato di Maria, che prendi tanto a cuore la salute eterna delle anime! Ricordati dei poveri peccatori trascinati a vivere lontano da Dio perché sono impigliati nelle reti delle loro passioni. Aiutali a rompere le maglie che li trattengono lontano dalla libertà dei figli di Dio e li sottomettono alla schiavitù di Satana.

 

Ave Maria…


Preghiera per l’ottavo giorno

O Cuore Immacolato di Maria, amorosamente preoccupata della Chiesa di Cristo! Ai piedi della Croce sei diventata Madre dell’umanità e della Santa Chiesa. Intercedi incessantemente presso Gesù per la sua sposa amata, la sua Chiesa sulla terra, e proteggi il Papa, i vescovi, i preti e tutto il popolo di Dio, dal peccato e dall’influenza dei demoni.

 

Ave Maria…


 

Preghiera per il nono giorno

O Cuore Immacolato di Maria, Cuore della nostra Sovrana! Alla fine del tuo soggiorno doloroso su questa terra, il Signore è venuto a cercarti per portarti nella felicità celeste. Corpo ed anima sei stata portata al cielo per ricevere la corona di Regina. Esercita il potere di cui il Signore ti ha dotato per venire in qualsiasi momento in nostro soccorso. Che le tue tenere suppliche ci rendano un giorno degni di ricevere la corona immortale.

 

Ave Maria…


Preghiera finale

O Padre celeste, ti offro, per mezzo del Cuore Immacolato di Maria, Gesù tuo diletto Figlio, così come si è offerto sulla Croce un tempo e si offre ancora oggi senza sosta, sugli altari. Per il Cuore Immacolato di Maria, accetta benignamente questa vittima senza macchia, pura e santa, ed abbi pietà di noi. Non permettere che il Sangue di tuo Figlio si sparga invano sugli altari. Non permettere che le suppliche del Cuore di Maria per la salvezza del mondo siano vane. E’ attraverso questa offerta e questa supplica che io invoco la tua paterna bontà. Accorda il perdono ai peccatori, le ultime grazie di salvezza ai moribondi, la pace alle nazioni e l’unità ed il trionfo a tutta la Chiesa. Amen.


LITANIE DEL CUORE IMMACOLATO

 

Signore, pietà. Signore, pietà.
Cristo, pietà. Cristo, pietà.
Signore, pietà. Signore, pietà. 


Cristo, ascoltateci. Cristo, ascoltateci.
Cristo, esauditeci. Cristo, esauditeci. 


Padre Celeste, che siete Dio abbiate pietà di noi
Figlio Redentore del mondo, che siete Dio abbiate pietà di noi
Spirito Santo, che siete Dio abbiate pietà di noi
Santa Trinità, che siete un solo Dio abbiate pietà di noi 

 

Cuore di Maria, prega per noi.
Cuore di Maria, nato dal Cuore di Dio, prega per noi.
Cuore di Maria, Cuore dell’Immacolata Concezione, prega per noi.
Cuore di Maria, degna dimora dello Spirito Santo, prega per noi.
Cuore di Maria, Cuore della Madre della Divina Sapienza, prega per noi.
Cuore di Maria, Cuore della Madre del Verbo Divino, prega per noi.
Cuore di Maria, Cuore della Madre del Bell’Amore, prega per noi.
Cuore di Maria il cui amore è più forte della morte, prega per noi.
Cuore di Maria trafitto con la spada del dolore, prega per noi.
Cuore di Maria offerto a Cristo ai piedi della Croce, prega per noi.
Cuore di Maria, immagine del Cuore di Gesù, prega per noi.
Cuore di Maria, delizia del Cuore di Gesù, prega per noi.
Cuore di Maria, tabernacolo di santità, prega per noi.
Cuore di Maria, distributore di tutte le grazie, prega per noi.
Cuore di Maria, salvezza dei peccatori, prega per noi.
Cuore di Maria, consolazione degli afflitti, prega per noi.
Cuore di Maria, conforto degli abbandonati, prega per noi.
Cuore di Maria, rifugio dei disperati, prega per noi.
Cuore di Maria, rifugio dei perseguitati e degli afflitti, prega per noi.
Cuore di Maria, speranza dei moribondi, prega per noi.
Cuore di Maria, baluardo del popolo nelle angosce, prega per noi.
Cuore di Maria, armatura della Chiesa nella sua lotta contro il potere delle tenebre, prega per noi.
Cuore di Maria, Cuore della Regina Vittoriosa sulle eresie di tutto il mondo, prega per noi.
Cuore di Maria, Cuore della Regina gloriosa del mondo, prega per noi.
Cuore di Maria, Cuore della Madre nostra, prega per noi.
Cuore di Maria, Cuore degno di lode, prega per noi.

 

Agnello di Dio, che togliete i peccati del mondo perdonateci, Signore.
Agnello di Dio, che togliete i peccati del mondo esauditeci, Signore.
Agnello di Dio, che togliete i peccati del mondo abbiate pietà di noi. 

 

Prega per noi, santa Madre di Dio – Affinché i nostri cuori si infiammino al contatto della divina fiamma che nel tuo Cuore indicibilmente arde. 

 

Preghiamo: Dio eterno e onnipotente, tu hai preparato nel Cuore della Beata Vergine Maria una degna dimora per lo Spirito Santo. Dona a noi e tutti coloro che venerano il suo Cuore Immacolato, la grazia di somigliarle sempre. Per Gesù Cristo, nostro Signore. Amen.

CONTINUA NELLA PAGINA

https://www.preghiereperlafamiglia.it/novena-al-cuore-immacolato-di-maria.htm#1

giugno 20, 2020

CORONCINA AL SACRO CUORE DI MARIA

GIOVANNI GARGANESE

 

CUORE IMMACOLATO DI MARIA 20 GIUGNO 2020

La mia pagina facebook è: Raniero Martinelli. Per chi volesse scrivere in privato: raniero.martinelli@libero.it Per chiunque volesse esser parte attiva del canale, facendo una spontanea donazione, può versare il suo contributo qui: https://paypal.me/ranmartinelli?local.

CORONCINA AL SACRO CUORE DI GESU’ RECITATA DA DON FRANCESCO CRISTOFARO

Don Francesco Cristofaro

Il Sacro Cuore di Gesù. Dagli scritti di Santa Margherita Maria Alacoque

Nel Cuore di Gesù Preghiere

Older Posts »