Mirabilissimo100’s Weblog

novembre 24, 2012

INCESTO CONSEZIENTE TRA PADRE E FIGLIA IN INGHILTERRA

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , , — mirabilissimo100 @ 3:58 pm
LEGGO.IT
Katrina Yates, il suo ex compagno e la figlia neonata (The Sun)

Katrina Yates, il suo ex compagno e la figlia neonata (The Sun)Katrina Yates, il suo ex compagno e la figlia neonata (The Sun)
 

FA SESSO CON IL PADRE: LA MADRE LO DENUNCIA. “ERA INNAMORATA” -FOTO 

Giovedì 15 Novembre 2012 – 10:39

LONDRA – «Sto vivendo un incubo, è rivoltante. Andrew è stato un buon padre ma ci siamo allontanati quando Nicola aveva quattro anni. Nel 2006 mia figlia lo ha rintracciato». Katrina Yates si sfoga così in un’intervista al Sun dopo aver raccontato di aver scoperto che l’uomo di cui si era innamorata la figlia era proprio il suo ex amante e padre biologico della ragazza. I due avevano una relazione e incontri sessuali. Disgustata Katrina ha deciso di denunciare tutto alla polizia. Andrew Butler così lo scorso anno è stato arrestato e ha promesso di lasciar perdere per sempre Nicola. Ma in questi giorni Andrew è stato liberato e contemporaneamente, e forse non casualmente, è scomparsa anche Nicola.

http://www.leggo.it/news/mondo/fa_sesso_con_il_padre_la_madre_lo_denuncia_era_innamorata_foto_/notizie/202734.shtml

Annunci

giugno 23, 2012

SESSO CON IL FIGLIO 16ENNE, CONDANNATA LA MADRE. “È ATTRAZIONE GENETICA”

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , , , — mirabilissimo100 @ 7:53 pm

LEGGO.IT

SESSO CON IL FIGLIO 16ENNE, CONDANNATA LA MADRE. “È ATTRAZIONE GENETICA” – FOTO 

 
Mistie Rebecca Atkinson

 
Mistie Rebecca AtkinsonMistie Rebecca AtkinsonMistie Rebecca Atkinson
 
Sabato 23 Giugno 2012 – 13:57

LOS ANGELES – Una condanna a 4 anni e 8 mesi di carcere per aver fatto sesso con il figlio. La colpevole è Mistie Rebecca Atkinson, 32enne californiana che è riuscita a rintracciare grazie a Facebook il figlio 16enne. Il ragazzo, che la madre non vedeva da 15 anni, viveva con il padre ed era a conoscenza dell’identità della donna. I due sono entrati in contatto un anno fa, ma l’amore materno si è presto rivelato incestuoso: la Atkinson ha portato il figlio in un motel di Ukiah, in California, e li hanno avuto un rapporto sessuale. Dell’incontro è anche rimasto un video sul cellulare del 16enne, che riprende la madre mentre fa del sesso orale. La strana coppia è stata scoperta lo scorso marzo, quando il padre è venuto a conoscenza di messaggi espliciti inviati dalla donna e la polizia ha trovato foto di nudo sul pc del giovane. 

A pochi mesi di distanza arriva la condanna della Corte superiore della Contea di Napa, che prevede l’uscita dal carcere entro 2 anni e 4 mesi per buona condtta. Non ha convinto la difesa della Atkinson: «Non penso di dover essere accusata di incesto perché c’è una cosa molto forte che è chiamata ‘attrazione genetica’. Un fenomeno che capita al 50 per cento delle persone che si riuniscono con un parente che non vedono da lungo tempo».

 

http://www.leggo.it/news/mondo/sesso_con_il_figlio_16enne_condannata_la_madre_e_attrazione_genetica_foto_/notizie/185246.shtml

febbraio 7, 2012

LONDRA: ABUSATA DAL PAPÀ-ORCO PER 10 ANNI

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , , , — mirabilissimo100 @ 4:01 pm

LEGGO.IT

ABUSATA DAL PAPÀ-ORCO PER 10 ANNI:
“GIOCAVAMO A FARE GLI SPOSINI” -FOTO

 
 

 

 
 
 

Emma Frost e il papà orco

 
 
 
 
 
 
 
Lunedì 06 Febbraio 2012 – 16:05

LONDRA – Per dieci anni era stata abusata dal padre e costretta ad agire, in tutto e per tutto, come “moglie”. Oggi Emma Frost, 22 anni, ha deciso di rinunciare al suo diritto all’anonimato e raccontare la sua storia, nella speranza che possa aiutare altre vittime di stupro.

“Ho sofferto per anni nelle mani di uno stupratore. Ed era mio padre, l’unica persona alla quale avrei potuto rivolgermi per chiedere aiuto e protezione”, racconta Emma “Pensavo che nessuno mi ascoltasse così sono rimasta in silenzio per tanti anni. Questa cosa mi lacerato. Ecco perché voglio parlare, così che gli altri non dovranno soffrire allo stesso modo ho fatto”.

Christopher Frost, 45 anni, aveva iniziato ad abusare della sua figlia quando la piccola aveva solo nove anni. Veniva costretta a cucinare e pulire per lui, così come a condividerne il letto. Frost è stato condannato all’ergastolo nel dicembre scorso, dopo Emma finalmente trovato il coraggio di parlare.

Emma, ​​che vive a Clacton, nella contea britannica dell’Essex, racconta che “la prima volta che mi ha toccato mi ha detto che era un ‘coccola speciale’. Da lì in poi è successo ripetutamente, È successo più e più volte negli anni. Sapevo che era sbagliato e l’ho odiato, ma non mi sentivo in grado di dirlo a nessuno così ho iniziato a rilasciare la mia rabbia in maniera autolesionista”.

Del resto il comportamento del padre era davvero contorta, visto che ad un certo punto iniziò anche a chiamare Emma con il nome della madre e a preparare per la povera figlia cene a lume di candela.

Adesso il “papà-orco” è all’ergastolo ed Emma sta studiando psicologia, in modo da aiutare altre vittime di abusi: “Mi sento sollevata anche se avrò per sempre terribili: il mio ragazzo Graham e le mie figlie mi hanno mostrato cosa vuol dire avere una famiglia reale”. 

 

http://www.leggo.it/news/mondo/abusata_dal_papa_orco_per_10_anni_giocavamo_a_fare_gli_sposini_foto/notizie/163758.shtml

febbraio 5, 2012

PAPÀ ‘ORCO’ STUPRA LA FIGLIA E LA FILMA: PUBBLICA IL VIDEO E VIENE ARRESTATO

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , , , — mirabilissimo100 @ 3:02 pm

PAPÀ ‘ORCO’ STUPRA LA FIGLIA E LA FILMA:
PUBBLICA IL VIDEO E VIENE ARRESTATO

 
Venerdì 03 Febbraio 2012 – 10:06

PARIGI – Una storia disgustosa, avvenuta proprio fra le mura domestiche, Vittima una ragazzina di 14 anni, stuprata e ‘condivisa’ in rete dal proprio papà nel paesino di Wsches, in Alsazia. L’uomo, 50 anni, è stato arrestato per aver violentato anche altre minorenni nel vicinato. Separato e con 3 figli, avrebbe usato violenza anche nei confronti di una bimba di 4 anni. Pubblicava i video delle sue ‘performance’ su siti pedopornografici tedeschi, e proprio per questo sarebbe stato individuato dalla polizia teutonica una volta individuata la fonte. Gli agenti hanno così fatto irruzione in casa dell’ “orco” scovando numerose immagini a sfondo sessuale e ben 40 hard disk esterni. Rimane ancora ignoto il numero preciso delle sue vittime, ma intanto l’uomo è agli arresti nel carcere di Strasburgo.

 

http://www.leggo.it/news/mondo/papa_orco_stupra_la_figlia_e_la_filma_pubblica_il_video_e_viene_arrestato/notizie/163191.shtml

gennaio 21, 2012

BOVALINO: VIOLENZA SESSUALE SULLA SORELLA DISABILE-ARRESTATO

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , , , — mirabilissimo100 @ 12:26 am

Giovedì 19 Gennaio 2012 12:52
 
 

Ragazza vittima violenza sessuale per 7 anni e’ rimasta incinta

 

BOVALINO (Reggio Calabria) – Da sei anni una ragazza di Bovalino (Rc), Adelina Sebanescu, di 23 anni, di origini rumene, con gravi difficoltà motorie è stata costretta a subire violenza sessuale dal proprio fratello. La storia è venuta fuori perché la giovane è rimasta incinta e si è confidata con un’amica che l’ha accompagnata all’ospedale per una visita di controllo. La ragazza a causa della scoliosi ha difficoltà a camminare: la malattia ha impedito anche la crescita fisica di Adelina che è alta appena 110 centimetri per 20 chili di peso e per muoversi ha bisogno del busto. La ragazza vive con la madre che sembra fosse al corrente delle continue violenze subite dalla giovane da parte del fratello Daniel, sposato e padre di due figli. Addirittura Adelina quando ha confessato alla mamma di essere incinta la risposta è stata: «Volevi tanto un figlio, adesso lo avrai».
L’ARRESTO – Il fratello stupratore è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Bovalino diretti dal dottor Giovanni Arcidiacono con l’accusa di violenza sessuale continuata e aggravata e incesto. Adelina è adesso al quinto mese di gravidanza e ha chiesto di poter tenere il bambino. Le condizioni fisiche, ma anche economiche della ragazza non consentirebbero però alla giovane di poter portare a termine la gravidanza. Del caso si sta occupando la magistratura di Locri: il sostituto procuratore Rosanna Sgueglia ha chiesto ai servizi sociali una relazione dettagliata ed ha affidato a un perito medico la valutazione sulle condizioni fisiche e psicologiche della giovane. Adelina è maggiorenne e non è interdetta quindi la valutazione sull’ipotesi di interrompere la gravidanza spetta comunque esclusivamente a lei.

SILENZIO – La ragazza è stata comunque allontanata da Bovalino e si trova adesso in una località segreta sottoposta alle terapie necessarie seguita da una psicologa. Adelina ha raccontato al magistrato di essere stata violentata la prima volta quando aveva sedici anni. Da quel momento in poi è stato un continuo dramma, vissuto dentro le mura domestiche senza mai poter abbozzare una reazione. La scoliosi l’ha costretta a lunghi periodi a letto. La giovane per molto tempo è stata impossibilita a muoversi. Il fratello-stupratore ha approfittato di questa condizione e per anni l’ha violentata facendo leva anche sul silenzio assenso della madre.CORRIERE

 

http://www.lameziaclick.com/notizie/dalla-calabria/16763-bovalino-rc-abusa-della-sorella-disabile-arrestato-muratore-romeno.html

 

Bovalino (RC), violenza sessuale su sorella disabile, arrestato

 
giovedì, gennaio 19th, 2012 | Posted by cristina

Continua con profitto l’attività di prevenzione e contrasto ai reati, coordinata dal Questore Carmelo CASABONA, anche nel territorio della provincia.

Nella giornata di ieri, il personale del Commissariato P.S. di Bovalino (RC), diretto dal dr. Giovanni Arcidiacono, all’esito di una specifica attività investigativa, ha portato alla luce, ponendovi fine, una storia di abusi sessuali su una giovane disabile consumata in ambiente familiare.

Dalle indagini della Polizia di Stato si è appurato, difatti, che la ragazza, S.A., sin dall’età di 16 anni era oggetto di “particolari” attenzioni da parte del fratello, S.D., maggiorenne.

Da tempo i poliziotti lavoravano sul caso scontrandosi con l’omertà di chi pur sapendo o sospettando qualcosa tuttavia non collaborava e non denunciava il fatto. La svolta nelle indagini si è avuta a seguito di un accertamento presso l’ospedale di Locri ove è emerso un dato oggettivo inequivocabile e sconvolgente ossia la gravidanza della giovane disabile.

Gli elementi raccolti e le indicazioni fornite dal sofferto racconto della vittima hanno consentito di far emergere la verità e di procedere pertanto nei confronti di colui che di quello stato profittava.  Il fratello, infatti, da anni abusava sessualmente della ragazza tra le mura domestiche sebbene del tutto ne fosse a conoscenza anche la loro madre.

Composto il mosaico della vicenda, i Poliziotti, coordinati dal P.M. dott.ssa Sgueglia della Procura della Repubblica di Locri, traevano in arresto il ragazzo, accusato di volenza sessuale continuata su persona disabile.

L’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Locri a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 
 

dicembre 20, 2011

GERMANIA: STUPRA LA FIGLIA 500 VOLTE PER 30 ANNI

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , , , — mirabilissimo100 @ 4:39 pm

LEGGO.IT

STUPRA LA FIGLIA 500 VOLTE PER 30 ANNI.
SENTENZA CHOC: 2 ANNI E 8 MESI

 
Martedì 20 Dicembre 2011 – 14:24

BERLINO – Ha stuprato per oltre 30 anni la figlia Renate, consumando con la giovane vittima oltre 500rapporti e avendo dalla ragazza tre bimbi, tutti nati disabili a causa dei rapporti incestuosi. È stato condannato a neanche tre anni di prigione: 2 anni e 8 mesi per la precisione. Il motivo? Il sesso era “apparentemente consenziente”. La sentenza con la quale è stato condannato Adolf B, padre orco bavarese, sta scuotendo la Germania e trovando ampio risalto nei media tedeschi.
La vicenda di Adolf B era emersa qualche mese fa, quando una denuncia aveva fatto emergere questa storia terribile di violenza e sesso domestico. Renate, la figlia dell’uomo, aveva ricattato il medico che curava suo figlio e questa l’aveva denunciata: un atto che ha squariato il velo sulle vicend della famiglia. Si è infatti scoperto in seguito che Adolf B aveva consumato con la figlia oltre 500 rapporti, iniziati quando la piccola aveva 13 anni, per circa 30 anni e che da quegli atti erano nati tre bambini, tutti malati, di cui uno solo era sopravvissuto. La barbarie, consumata con l’assenso della moglie di Adolf, è finita solo nel marzo di qust’anno.
Oggi la sentenza choc del tribunale di Norimberga, che non ha ritenute credibili le testimonianze di Renate. La donna si è contraddetta troppe volte, per esempio raccontando diverse versioni su come avvenne il primo rapporto tra padre e figlia. Così Adolf B.è stato condannato per i rapporti incestuosi ottenuti con la costrizione, con una pena decisamente irrisoria, considerando il crimine commesso. La maggior parte dei rapporti sarebbero infatti consumati, secondo la corte, consenzientemente. Quindi non si tratterebbe di stupro. Una sentenza che ha già aperto un ampio dibattito.

http://www.leggo.it/articolo.php?id=154687

GERMANIA: PADRE E FIGLI MASCHI STUPRANO LE OTTO FIGLIE PICCOLE

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , , , , , — mirabilissimo100 @ 12:07 am
LEGGO.IT

GERMANIA CHOC, PADRE E FIGLI MASCHI
STUPRANO LE OTTO FIGLIE PICCOLE

Giovedì 15 Dicembre 2011 – 11:00

BERLINO – La stampa tedesca li ha già definiti mostri, e forse parola più appopriata non si può trovare. Stiamo parlando di un uomo e dei due figli maschi di 16 e 18 anni, che hanno stuprato le rispettive figlie e sorelle, tutte minori di 14 anni. Sarebbero otto le vittime della violenza. La notizia che sta sconvolgendo il paese è stata riportata dal canale televisivo pubblico Ndr 1 e dal quotidiano Hamburger Abendblatt. Le violenze si sono consumate a Itzehoe, nel nord del Paese. L’uomo èstato arrestato per abusi sessuali ripetuti. La famiglia sarebbe in tutto composta da 10 figli: le otto vittime e i due ragazzi carnefici.

 

http://www.leggo.it/articolo.php?id=153802

novembre 3, 2011

ANCONA: INCESTO- ABUSI SULLA FIGLIA PER TRENTA ANNI

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , , — mirabilissimo100 @ 1:02 am

ANCONA, ABUSI SULLA FIGLIA
PER 30 ANNI: ORA A GIUDIZIO

LEGGO.IT

Mercoledì 02 Novembre 2011 – 18:12
Ultimo aggiornamento: 18:15
                  

ANCONA – Era solo una bambina quando suo padre ha iniziato ad abusare sessualmente di lei ma quella violenza non è finita neanche nei trent’anni successivi. La sua denuncia è arrivata solo nel 2008, quando la bambina era diventata già moglie e madre. Ora il genitore, ormai settantenne, è finito sotto processo ad Ancona per violenza sessuale aggravata. Oggi il giudizio, svoltosi a porte chiuse, è slittato al 5 aprile quando verranno sentiti alcuni testimoni e i consulenti tecnici. La donna, che ora ha 41 anni, si è costituita parte civile. Avrebbe deciso di sporgere denuncia contro suo padre per il timore che le violenze potessero in qualche modo ripetersi sulla figlioletta. Secondo l’accusa, la vittima, negli anni, avrebbe confidato a varie persone gli abusi che stava subendo senza però denunciare l’accaduto all’autorità giudiziaria, almeno fino al 2008. Gli episodi più vecchi sarebbero in ogni caso prescritti e oggetto del processo saranno solo i più recenti. L’imputato respinge le accuse. Dalla prossima udienza, con testimonianze e relazioni tecniche, si entrerà nel vivo del dibattimento, che dovrà chiarire la vicenda e le eventuali responsabilità dell’uomo.

http://www.leggo.it/articolo.php?id=146320

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 ——————————————————-
Notizia correlata:
 
 

ARRESTATO PER MOLESTIE
SULLA FIGLIA DI DIECI ANNI

LEGGO.IT

Mercoledì 26 Ottobre 2011 – 15:45                   

VERONA – Un padre «orco», che a cinquantacinque anni avrebbe molestato la figlia dall’età di 10 anni ma è una storia che emerge solo ora, dopo che la figlia, oggi sedicenne, ha rotto il silenzio raccontando alla psicologa le molestie che avrebbe subito dal padre.
L’uomo, pugliese ma veronese d’adozione, è stato arrestato con l’accusa di molestie sessuali alla figlia. Il padre della ragazza, che in passato avrebbe lavorato come muratore, è stato fermato durante un controllo casuale delle volanti in un quartiere di Verona. I poliziotti hanno così accertato che a suo carico c’era un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura scaligera. Una storia terribile, protrattasi per due anni. La madre, che da cinque anni si era separata dal marito, si era rivolta al Sert di Verona pensando a dietro i silenzi della figlia ci fossero problemi di droga, invece è emersa un’altra verità. Dopo l’arresto si è appurato che il 55enne molti anni fa, aveva molestato anche la figliastra della sua convivente. La prima vittima all’epoca aveva già compiuto 14 anni e per questo l’uomo non è imputabile.

http://www.leggo.it/articolo.php?id=145294

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

settembre 15, 2011

EDIMBURGO:FRATELLI FANNO SESSO-ORA RISCHIANO IL CARCERE

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , , — mirabilissimo100 @ 2:02 am

LEGGO.IT

FRATELLI FANNO SESSO: ORA
RISCHIANO IL CARCERE -FOTO

 

Martedì 13 Settembre 2011 – 13:54
Ultimo aggiornamento: 17:50
                  

Kirsty e Richard Finlayson

EDIMBURGO – Rischiano la prigione i due fratelli sorpresi a fare sesso in un ascensore della stazione ferroviaria di Motherwell, in Scozia. Kirsty e Richard Finlayson, di 18 e 21 anni, sono stati cacciati di casa dai genitori, infuriati per l’accaduto. Prima di andarsene, in preda ad un raptus, i due hanno fracassato le finestre dei vicini di casa, un gesto che costerà loro un processo per vandalismo. Gli abitanti di Rigside, piccolo centro nelle campagne del Lankarshire, sono rimasti sconvolti dalla notizia del rapporto incestuoso, definito dai più “disgustoso”. 

Guarda le foto sul Sun

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

http://www.leggo.it/articolo.php?id=138480

agosto 10, 2011

VITERBO: BIMBE ABUSATE ARRESTATO NONNO

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , , , , — mirabilissimo100 @ 2:10 pm

TG1

Bimbe abusate, in manette il nonno 72enne

L’accusa nei confronti dell’anziano è aggravata dal vincolo della parentela e dall’età delle nipotine, che hanno rispettivamente 8 e 10 anni. Le violenze si sarebbero protratte per un anno.

 
VITERBO – Da circa un anno abusava delle nipoti di 8 e 10 anni. Ad accorgersi di quanto stava accadendo è stata la madre delle bambine che si è rivolta ad alcune assistenti sociali. Partita la denuncia, al termine delle indagini, la Squadra Mobile di Viterbo, diretta da Fabio Zampaglione, ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti dell’uomo, 72 anni, nonno paterno delle bambine. L’accusa nei suoi confronti è di violenza sessuale continuata e aggravata dal vincolo della parentela e dall’età minore di 14 anni. Oltre agli abusi sessuali, l’uomo è considerato responsabile anche di maltrattamenti in famiglia sempre nei confronti delle piccole. Durante le indagini per il nonno delle piccole era stato disposto dal gip il divieto di frequentare luoghi in cui fossero presenti le bambine, ma il 72enne l’ha violato.
 
 
martedì, 09 agosto 2011
 
Older Posts »