Mirabilissimo100’s Weblog

ottobre 16, 2012

JESUS CHRIST SUPERSTAR COMPIE 40 ANNI!

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , , , , — mirabilissimo100 @ 3:28 pm

 JESUS CHRIST SUPERSTAR COMPIE 40 ANNI!

Jesus Christ Superstar ha 40 anni
 
 
 
 
 

12 ottobre 2011

 

 

 

Esattamente quarant’anni fa andava in scena, a Broadway, la prima di Jesus Christ Superstar, il musical rock composto da Andrew Lloyd Webber e scritto da Tim Rice sull’ultima settimana di vita di Gesù raccontata dal punto di vista di Giuda Iscariota. Benché sia da tempo uno dei musical più famosi e di successo al mondo, Jesus Christ Superstar non vinse mai un Tony Award (i prestigiosi premi di Broadway): restò in cartellone per diciotto mesi per poi spostarsi a Londra, dove ebbe un successo tale da portare avanti le repliche per otto anni.

Lo spettacolo ha inizio con l’arrivo di Gesù a Gerusalemme e termina con la sua crocifissione, concentrandosi in particolare sui dubbi che Giuda nutre e sviluppa nei confronti della sua figura: la frase che il personaggio pronuncia a un certo punto, «You really do believe this talk of God is true?», riassume il nucleo concettuale dell’opera, che indaga sulla figura di Gesù non come essere divino ma come essere umano. Lo stesso Tim Rice spiegò, più volte, che «il fatto è che noi non vediamo Cristo come Dio ma semplicemente come l’uomo giusto, al momento giusto e nel posto giusto».

 

L’approccio laico a un tema religioso suscitò parecchie polemiche: alcune chiese cristiane ritennero il musical blasfemo per i dubbi che insinuava sulla divinità di Cristo e per l’eccessiva comprensione dimostrata alla figura di Giuda, mentre parecchie comunità ebraiche trovarono antisemita la rappresentazione del ruolo del loro popolo nella crocifissione di Gesù. L’opera fu attaccata anche dalla politica. La prima rappresentazione europea si tenne a Vilnius, in Lituania, il giorno di Natale del 1971: le autorità intervennero a bloccare il musical. In Sudafrica, invece, l’opera fu bandita a lungo perché considerata antireligiosa.

La diffusione del musical non causò solo incidenti e polemiche, ovviamente. A Londra, come dicevamo, ebbe un tale successo da andare avanti per otto anni (ed è tuttora il quinto spettacolo teatrale più longevo nel Regno Unito). In Svezia i cinque giorni di repliche registrarono un record di pubblico, con oltre 74.000 spettatori e Agnetha Fältskog, la (non ancora) cantante degli Abba, nel ruolo di Maria Maddalena. Il musical ebbe un grande successo anche in Australia, dove per la prima volta il ruolo di Maria Maddalena fu affidato a un’attrice nera. In Perù l’attesa per il musical era tale che fu autoprodotto da un gruppo di fan che, nel 1974, chiesero la collaborazione di alcuni membri dell’Orchestra Sinfonica, di un coro universitario, di una rock band che si esibì live e di tutti i giovani volontari disponibili per mettere su il musical senza aspettare un debutto ufficiale. In questo modo il Perù fu il primo paese sudamericano a mettere in scena Jesus Christ Superstar.

Il musical fu riadattato in un film nel 1973, nella speranza di incentivare ulteriormente la diffusione dello spettacolo nei teatri stranieri. Le riprese furono effettuate nei dintorni di Betlemme e dirette dal regista Norman Jewison, con Ted Neeley nel ruolo di Gesù, Carl Anderson a interpretare Giuda e Yvonne Elliman come Maria Maddalena, la stessa attrice e cantante del musical teatrale.

 

http://oknotizie.virgilio.it/go.php?us=496198e8ecec46b2

 

———————————————————————————————————————————————————-

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

———————————————————————————————————————————————————-

 

 

Jesus Christ Superstar

Appunti sul Musical di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice (1)

di Sandro Ribi

 

Jesus Christ Superstar è un’opera rock prodotta trent’anni fa, sugli ultimi giorni di vita di Cristo prima della sua crocifissione. La critica l’ha definito “magnetico, travolgente, commovente” (2). Molti credono che il musical presenti la vita di Gesù Cristo in modo moderno, ma veritiero. Alcuni ritengono che quest’opera sia utile per far conoscere Gesù ai giovani.

Se però vuoi vederci chiaro lo devi esaminare alla luce del Vangelo. Allora ti renderai conto che il Superstar non è altro che un “falso Cristo” (3). Peggio, è una bestemmia contro Cristo e contro Dio.

Gli autori del musical hanno affermato che era loro intenzione ripudiare pubblicamente il Cristo delle Scritture. Così Tim Rice ha creato un testo che nega apertamente le più importanti verità su Cristo nei Vangeli e presenta un falso Cristo.

È la descrizione di Gesù secondo Giuda

 

Tim Rice: “L’idea dell’opera è di far vedere Cristo con gli occhi di Giuda… Cristo uomo, non Dio… E, come Giuda, anche Cristo è confuso e non sa realmente chi è.”

Ma in verità Gesù ha detto: “Non ho io scelto voi dodici? Eppure uno di voi è un diavolo” (4). Dunque, se guardo Gesù con gli occhi di Giuda, vedo quello che mi vuol mostrare Satana.

Cristo viene presentato come un uomo immorale

 

Tim Rice ha affermato chiaramente di non credere che Gesù Cristo è Dio. Così la sua opera insiste costantemente sulla negazione del Figlio di Dio. Fa dire a Maria Maddalena: “È un uomo, è solo un uomo.”

Jesus Christ Superstar

non spoglia Cristo soltanto della Sua divinità, ma anche della Sua moralità. Nell’opera Maria Maddalena viene presentata come una prostituta che dice di Cristo: “È soltanto un uomo… E io ho avuto così tanti uomini; in molte maniere lui è solo uno in più.”In una scena Giuda rimprovera Gesù per il Suo cattivo comportamento. Ma la Bibbia dice che era un uomo puro (5). Quale perversione del Suo vero carattere!

Un Cristo debole, insicuro, amareggiato…

 

Rice mette parole blasfeme anche in bocca al Signore. Quando la folla preme per ricevere guarigioni, il Cristo Superstar dice: “Siete troppi non spingete! Non ce la faccio non premete! Guaritevi da soli!” Questa è la pura e semplice negazione della più importante verità del Vangelo: la divinità del Signore Gesù Cristo (6).

Il musical dipinge Cristo come un essere “non così sicuro”, “triste e stanco”, che inveisce contro Dio: “Mostrami adesso che non sarò ucciso invano… Mostrami che c’è uno scopo perché mi vuoi far morire. Sei molto astuto sul dove e sul come, ma non così esperto sul perché.”

L’amarezza rappresentata contrasta aspramente con l’atteggiamento del Figlio di Dio descritto nella Bibbia: senza peccato, sincero, umile, interamente sottomesso alla volontà del Padre e disposto a lasciarsi inchiodare alla croce per la salvezza eterna dei peccatori (7).

Un’ingiuria a Dio!

 

Nell’opera Giuda accusa: “Dio! Non saprò mai perché mi hai scelto per il tuo crimine, il tuo ripugnante, crudele crimine! Tu mi hai assassinato!”

Chi è il vero Gesù Cristo?

 

Dio ha detto di Gesù: “Questo è il mio Figlio amato, nel quale mi sono compiaciuto. Ascoltatelo!” (Matteo 17:5). Soltanto Lui ha parole di vita eterna (8).

Anche tu hai bisogno questa vita eterna, ma per natura non puoi averla. Dio non si accontenta di una vita mediocre (9). Ma se tu non puoi far niente per salvare te stesso, Cristo è in grado di salvarti e di trasformare la tua vita (10).

Conclusione

 

Jesus Christ Superstar presenta un Cristo morto frustrato e sconfitto. Uno che rimane inchiodato alla croce come un fallito. Questa è la versione del diavolo ma lui è interamente bugiardo.

La verità è che Cristo è morto con uno scopo: è morto per noi, che con i nostri sforzi siamo incapaci di arrivare a Dio (11). E dopo essere morto è anche risorto. E non solo! Quando la storia dell’umanità sarà sull’orlo del baratro, Gesù tornerà e interverrà personalmente (12).

* * *

 

Tutti dovremo un giorno comparire davanti al vero Signore Gesù Cristo, non davanti a quello partorito dall’immaginazione di Tim Rice, ma al Giudice di tutta la terra. Il nostro destino eterno dipende dal rapporto che avremo avuto con Lui: “Chi crede nel Figlio ha vita eterna; chi invece rifiuta di credere al Figlio non vedrà la vita, ma l’ira di Dio rimane su di lui” (Giovanni 3:36).

Se tu vuoi avere la vita eterna, l’unico modo è di ravvederti e ricevere Cristo per fede (13). Provalo! Non te ne pentirai!

 


Annotazioni

(1)
Intervista stampata sull’album originale di Jesus Christ Superstar.

(2)
Ticino7, numero 10, 7-13.3.1999 p.42.

(3)
“Sorgeranno falsi cristi e falsi profeti” (Matteo 24:24).

(4)
Giovanni 6:70.

(5)
“Non ha conosciuto peccato” (2 Corinzi 5:21);
“Egli non commise alcun peccato” (1 Pietro 2:22);
“In lui non c’è peccato” (1 Giovanni 35).

(6)
“Un bambino ci è nato, un figlio ci è stato dato, e il dominio riposerà sulle sue spalle; sarà chiamato Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre eterno, Principe della pace…” (il profeta Isaia 9:6, nell’8° secolo a.C.!);
“Dio è stato manifestato in carne” (1 Timoteo 3:16);
leggi anche il primo capitolo del Vangelo di Giovanni.

(7)
“Dio mio, io prendo piacere nel fare la tua volontà” (Salmo 40:8);
“Gesù disse: Il mio cibo è fare la volontà di colui che mi ha mandato” (Giovanni 4:34);
“Abba, Padre, ogni cosa ti è possibile; allontana da me questo calice! Però non ciò che io voglio, ma ciò che tu vuoi” (Marco 14:36).

(8)
“Simon Pietro rispose: Signore, da chi andremmo noi? Tu hai parole di vita eterna” (Giovanni 6:68).

(9)
“Voi eravate morti nelle vostre colpe e nei vostri peccati” (Efesini 2:1);
“L’ira di Dio si rivela dal cielo contro ogni empietà e ingiustizia degli uomini” (Romani 1:18).

(10)
“In nessun altro è la salvezza; perché non vi è sotto il cielo nessun altro nome che sia stato dato agli uomini, per mezzo del quale noi dobbiamo essere salvati” (Atti 4:12).

(11)
“Mentre noi eravamo ancora senza forza, Cristo è morto per gli empi” (Romani 5:6).

(12)
“Questo Gesù, che vi è stato tolto, ed è stato elevato in cielo, ritornerà nella medesima maniera in cui lo avete visto andare in cielo” (Atti 1:11);
“Allora vi sarà una tribolazione così grande, quale non vi fu mai dal principio del mondo fino ad ora né mai più vi sarà. E se quei giorni non fossero abbreviati, nessuna carne si salverebbe; ma a motivo degli eletti quei giorni saranno abbreviati… E allora apparirà nel cielo il segno del Figlio dell’uomo; e tutte le nazioni della terra faranno cordoglio e vedranno il Figlio dell’uomo venire sulle nuvole del cielo con potenza e grande gloria” (Matteo 24:21-22,30; leggi tutto il capitolo 24 di Matteo, è molto pertinente!);
“Ecco egli viene con le nuvole e ogni occhio lo vedrà, anche quelli che lo hanno trafitto; e tutte le tribù della terra faranno cordoglio per lui” (Apocalisse 1:7);
“Poi il Signore si farà avanti e combatterà contro quelle nazioni, come egli combatté tante volte nel giorno della battaglia. In quel giorno i suoi piedi si poseranno sul monte degli Ulivi, che sta di fronte a Gerusalemme, a oriente, e il monte degli Ulivi si spaccherà a metà, da oriente a occidente, tanto da formare una grande valle; metà del monte si ritirerà verso settentrione e l’altra metà verso il meridione. Voi fuggirete…Il Signore, il mio Dio, verrà e tutti i suoi santi con lui. In quel giorno non ci sarà più luce; gli astri brillanti ritireranno il loro splendore. Sarà un giorno unico, conosciuto dal Signore; non sarà né giorno né notte, ma verso sera ci sarà luce” (Zaccaria 14:3-7);
…ci sono ancora molti altri riferimenti sul ritorno di Gesù.

(13)
“Credi nel Signore Gesù, e sarai salvato” (Atti 16:31);
“A tutti quelli che l’hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventar figli di Dio: a quelli, cioè, che credono nel suo nome” (Giovanni 1:12).

 

http://www.benmelech.org/articoli/superstar.htm

 

——————————————————————————————

JCS PROMOSSO DAL VATICANO  CHIESA CATTOLICA

  

Da molto tempo c’è questo atteggiamento blasfemo,già gli anni 70,mentre in tutta Italia,le canzoni

del musical,blasfemo,Jesus Christ Supertstar,erano censurate,venivano radiotrasmesse,
da Radio-Vaticana.JCS, ormai è diventata un opera di culto cattolico,perfino ai bambini la fanno recitare
sull’altare delle chiese,vediamo le bambine che cantano a Gesù un amore sessuale,definendolo uno
dei tanti che va a prostitute,e i bambini fanno la parte di un Gesù,cattivo,che manda via con crudeltà,
i malati che gli chiedono aiuto,un Gesù,che si arrabbia contro  l’Onnipotente,perché,lo fa morire
senza un motivo.

Quante bestemmie, tutto accade anche perchè,i cattolici,sono ignoranti non posseggono Bibbie,

ne conoscono il Vangelo, in chiesa nemmeno si legge il Vangelo, si preferiscono, citazioni

da religioni pagane.

Le chiese cattoliche alla pari delle protestanti, sono diventati  teatri e discoteche con tutti i tipi di musica,
compresa la satanica rock.
Il clero e i teologi cattolici,sempre più dichiarano,che i fatti del Vangelo,sono leggende,mentre sempre

 più approvano e appoggiano, films blasfemi contro Gesù.

  

 

*******************************************************

 

 

MA IL MUSICAL JESUS CHRIST SUPERSTAR E’ VERAMENTE ERETICO E BLASFEMO

CENTRO ANTI-BLASFEMIA:IL MUSICAL JESUS CHRIST SUPERSTAR

JESUS CHRIST SUPERSTAR è un opera molto blasfema,principalmente perché
gli autori;Andrew Lloyd Webber e Tim Rice,sono agnostci,non credono in Gesù.
Nelle varie interviste hanno dichiarato che per loro Gesù era un falso pofeta,sciocco
e libertino,mentre il vero sapiente era solo Giuda,l’unico che capiva come andavano le cose.
Quindi vediamo che il Musical JCS insiste sulla negazione del Figlio di Dio.
All’inizio,vediamo che la prostituta Maria Maddalena,riesce a sedurre Gesù,con le sue arti,
lo cosparge di mirra,lo coccola,l’accarezza.Giuda vedendo questo,critica Gesù di essere
immorale,e fare il contrario di ciò che insegna.Intanto Gesù e Maddalena,vivono insieme
giorno e notte,lei di notte gli canta una sensuale ninna nanna,gli sussurra di stare
calmo,di rilassarsi e chiudere gli occhi,mentre lei baderà a lui e lo rinfrescherà con la
mirrà.Gesù e Maddalena sono quindi amanti.Ecco come Maddalena descrive il suo
amore per Gesù;
“Io non so come amarlo,cosa fare a convincerlo.
E’ un uomo,è solo un uomo,ed io ho avuto tanti uomini prima,
in tutti i modi.Lui è solo uno in più.
Dovrei violentarlo?
Dovrei gridare e urlare?
Dare sfogo ai mii sentimenti?
Poi,se mi dicesse che mi ama,
non potrei resistere,propio non potrei resistere…..
Lo voglio così,l’amo così”.
Quindi la prostituta Maddalena,crede che questo suo amato Gesù,non è altro che uno dei
suoi tanti amanti,è solo un uomo,un uomo come gli altri che vanno a protitute.
Quindi nel Musical JCS,Gesù è un libertino peccatore,non è finita qui,la dissacrazione continua.
Ecco che nel Musical Gesù è pure malvagio.Quando una folla di bisognosi e malati,
e lebbrosi preme per ricevere guarigioni,conforto e consolazione,
Gesù dice loro con furia”Siete troppi-non spingete!Non ce la faccio-non premete!
Guaritevi da soli,lasciatmi in pace”Questa è la pura e semplice negazone della
più importante verità del vangelo:la divinità del Signore Gesù.
Gesù,nel Musical non solo è libertino e malvagio,è anche un essere insicuro,triste, stanco,
è confuso e no sa realmente chi è,perché deve morire,e si ribbella a Dio,perché lo fa morire
senza un motivo:”Mostrami adesso che non sarò ucciso invano……………………………………
…..Mostrami che c’è uno scopo perché mi vuo fare morire.Sei molto astuto sul dove e sul come,ma non così
esperto sul perché”Quindi abbiamo un Gesù che bestemmia Dio,e poi continua a urlare a Dio,
dicendogli di inchiodarlo e ucciderlo adesso prima che lui cambi idea,vere bstemmie
che rendono Gesù il contrario di come è descritto nel Vangelo.
Anche Giuda nel Musical accusa Dio di averlo usato;”Dio!Non saprò mai perchè mi hai scelto per il tuo
crimine,il tuo ripugnante,crudele crimine!Tu mi hai assssinato!”
Però poi nel Musical,vediamo che Giuda,dopo essersi impiccato,muore e diventa un Angelo,
e scende dal cielo con altri Angeli e prende in giro Gesù che si trova sulla croce,dicendogli
che si è fatto crocifiggere invano.
Gesù,nel Musical,muore crocifisso,non risorge,infatti non è Figlio di Dio ma un pazzo peccatore
libertino e malvagio.
Che atei amino questo Musical è normale,ma chi si dice cristiano ed accetta questo Musical,
nega la sua fede ed è un ipocrita e bestemmia Dio,le Sacre Scritture e il Signore Gesù.
Se Gesù fosse stato come quello del Musical,il cristianesimo non sarebbe mai nato,e
nessuno conoscerebbe Gesù ora.

http://sites.google.com/site/centroantiblasfemia/

 

—————————————————-

 

AVVERTIMENTO A TUTTI COLORO CHE FALSIFICANO  I VANGELI E LA SACRA BIBBIA

 

Falsificare i Vangeli è un gravissimo peccato, mentre  i vangeli inventati da uomini atei non servono a nulla,

anzi portano all’inferno, il Vangelo, la Parola di Dio, la Sacra Bibbia sono la Via, la Verità, la Vita eterna e la Salvezza.

 

Il Vangelo è stato scritto sotto la guida dello Spirito Santo, è davvero infonde fede e convesione, ora alterare  il Vangelo,
secondo i propri gusti è peccato, ecco come ci ha avvertiti San Paolo;
 Galati: 1, 6-9
1,6Mi meraviglio di voi! Dio vi ha chiamati a ricevere la sua grazia donata a voi per mezzo di Cristo,
e voi gli voltate così presto le spalle per ascoltare un altro messaggio di salvezza! 7In realtà, un altro non c’è.
 Esistono solamente alcuni che vi confondono le idee. Essi vogliono cambiare il vangelo di Cristo.
 8Ma sia maledetto chiunque vi annunzia una via di salvezza diversa da quella che io vi ho annunziata:
anche se fossi io stesso o fosse un angelo venuto dal cielo. 9Sì! L’ho detto e lo ripeto:
chiunque vi annunzia una salvezza diversa da quella che avete ricevuto, sia maledetto.
 
 

Il musical blasfemo JCS nega la divinità di Gesù, ora chi nega la Divinità di Gesù è l’anticristo:

V.Giovanni:

3, 36
“Chi crede nel Figlio ha vita eterna; chi invece rifiuta di credere
al Figlio non vedrà la vita, ma l’ira di Dio rimane su di lui”

Chi nega la divinità di Gesù è l’anticristo, quindi un dannato in eterno.

Prima Lettera Giovani:

2, 22-23

Chi è il menzognero se non colui che nega che Gesù è il Cristo? L’anticristo è colui che nega il Padre e il Figlio.

Chiunque nega il Figlio, non possiede nemmeno il Padre; chi professa la sua fede nel Figlio possiede anche il Padre.

4, 2-3
Da questo potete riconoscere lo spirito di Dio: ogni spirito che riconosce che Gesù Cristo è venuto nella carne, è da Dio;

ogni spirito che non riconosce Gesù, non è da Dio. Questo è lo spirito dell’anticristo che, come avete udito, viene, anzi è già nel mondo.

 
Questa Apostasia era stata predetta;
2 Timoteo 4: 3-4
Verrà giorno, infatti, in cui non si sopporterà più la sana dottrina, ma, per il prurito di udire qualcosa,
 gli uomini si circonderanno di maestri secondo le proprie voglie, 
rifiutando di dare ascolto alla verità per volgersi alle favole.
 
Chi racconta falsità verrà condannato;
 
V.Matteo: 12, 36-37
 12,36“Vi assicuro che nel giorno del giudizio tutti dovranno render conto di ogni parola inutile che hanno detto:
 37perché saranno le vostre parole che vi porteranno a essere condannati o a essere riconosciuti innocenti”.
 
Citazioni Bibbia Cei
 
 
 
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<
 
 
MA JESUS CHRIST SUPERSTAR E’ UN OPERA DIABOLICA E SUPERBLASFEMA
 
Ecco una recensione che descrive il film JCS:
 
Il titolo più appropiato sarebbe Giuda Superstar.
Recensione di Walter
 
 
 
Il film di N.F.Jewson,Jesus Christ Superstar,resterà un film sempre moderno,specialmente perché fa rivivere l’ebbrezza degli anni 70. E’ uno dei film che piace di più ai giovani,specialmente per le musiche.In questo film il vero eroe è Giuda,sapiente e razionale. Il film inizia,con l’arrivo di un enorme autobus nel deserto. Dall’autobus scendono un gruppo di hippies,hanno con loro una enorme croce.Questi hippies,si mettono dei costumi e si truccano. Al’improvviso,fra loro spunta un ragazzo biondo dagli occhi azzurri,gli hippies lo vestono con una tunica bianca.Tutti insieme,al’improvviso, iniziano a cantare il Musical di A.L.Webber&T.Rice,”Jesus Christ Superstar”. Il ragazzo biondo,è Gesù,gli si avvicina una ragazza,è Maria Maddalena,una peccatrice,che riesce con la sua dolcezza a conquistare Gesù,il quale per lei è solo un uomo,e sta sempre con lui,giorno e notte. Maria ama molto Gesù,lo coccola,lo profuma,gli canta una dolce canzone. Giuda,vedendo che Gesù,si comporta da libertino,facendosi amare da una peccatrice,lo critica di comportarsi il contrario di come insegna. Questo Gesù,non solo è libertino,ma è anche confuso,non sa chi sia,ne perché deve morire,perfino si dimostra duro con dei lebrosi e malati che gli chiedono aiuto,dice loro che sono troppi,non devono spingerlo, che non ce la fà a guarirli,e li manda via,dicendo loro di guarirsi da soli.Giuda,vede Maria che unge Gesù,con il costoso nardo,e si infuria. Quindi Giuda va a tradire Gesù.Dopo l’ultima cena,Gesù inizia la sua passione nell’orto degli ulivo il Getzemani.Questo Gesù,non è sicuro,è triste,stanco,e inveisce contro Dio,a cui chiede di mostrargli che non sarà ucciso invano,che c’è uno scopo perché vuole farlo morire,poi gli dichiara che è molto astuto sul dove e sul come,ma non è così esperto sul perché.Gesù,viene arrestato,viene portato da Pilato,poi da Erode, poi di nuovo da Pilato.Gesù,viene condannato,viene frustato. Ora accade,non è più una recita,Gesù viene davvero crocifisso. Giuda,pentito,si scaglia contro Dio e lo accusa dicendogli,che non saprà mai perché lo ha scelto per il suo crimine,i suo ripugnante, crudele crimine,e gli urla che Lui lo ha assasinato.Giuda si impicca. Giuda,muore e diventa un candido Angelo,il quale scende dal cielo, insieme ad altri angeli,con i quali prende in giro il crocifisso,dicendogli che si è fatto crocifiggere invano,ed altri insulti.Gesù,muore davvero,gli hippies,allora vanno via di corsa, lasciando Gesù,tra due crocifissi morti.Gli ultimi a prendere l’autobus sono il ragazzo di colore che faceva la parte di Giuda, e la ragazza che faceva la parte di Maria Maddalena. Il film finisce così,l’autobus si allontana velocemente,mentre all’orizzonte con il sole che tramonta,si vede il crocifisso, un uomo ucciso e abbandonato da una banda di squilibrati. Questo è il Vangelo visto da Jewison,che non crede in Gesù. Ma chi crede in Gesù,sà che Gesù è davvero risorto,dopo ascese incielo,e da lì scenderà nello stesso modo come è asceso, solo alla fine del mondo.Chi crede in Gesù sà che era Santo e castissimo,pieno d’amore verso tutti.Gesù,guariva tutti i malati che accorrevano a lui,Gesù disse”Venite a me,voi tutti che siete affaticati e stanchi,ed io vi darò sollievo”. Gesù,amava e obbediva al Padre,facendo sempre la sua volontà. Nei Vangeli Maria Mddalena,non era una peccatrice, amava Gesù con purezza tanto da essere degna di vederlo per prima risorto.Giuda invece,viene chiamato diavolo da Gesù.
 
 

 

 

Annunci

JESUS CHRIST SUPERSTAR: AL TEATRO DELL’OPERA IL 17 DICENBRE DEL 1973

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , , , , — mirabilissimo100 @ 1:55 am

“JESUS CHRIST SUPERSTAR”:  AL TEATRO DELL’OPERA IL 17 DICENBRE DEL 1973

 

 

———————————————————————————————————–

OGGI IL BLASFEMO JCS E’ L’OPERA SACRA PRINCIPALE DELLE PARROCCHIE, MA ALL’INIZIO NON ERA COSI’:
ALLA PRIMA A ROMA QUALCUNO PROTESTO’!

 

“JESUS CHRIST SUPERSTAR”: NASCE LA MODA DELLO SPETTACOLO BLASFEMO, MA NON TUTTI STANNO ZITTI A GUARDARE

 

 

di Pucci Cipriani

 

“Il ‘progresso’ morale e religioso dei nostri tempi-scriveva Giorgio Nelson Page su ‘Lo Specchio’ nel 1973-ci ha dato modo di assistere a un’anteprima di eccezione al Teatro dell’Opera il 17 dicembre. Una settimana prima della Festa della nascita del Divin Bambino che avevamo sempre creduto fosse Dio e che invece apprendiamo fosse assai di più, oggi i ‘Supertars’ avendo sostituito tutte le immagini semplici tra le quali quella di Dio, un tempo semplicissima in tutta la sua grandiosità. E l’anteprima -continuava il grande giornalista e amico carissimo-è stata quella del film di Norman Jewinson, ‘Jesus Christ Superstar’…la bestemmia, se anche tutto il film fosse sacro di carattere(e questo non è davvero),è nel titolo e nel proposito…il titolo di questo film andato in anteprima in pompa magna sotto l’egida di un Comitato di cui hanno fatto parte la signora Vittoria Leone e la signora Francesca De Gasperi, comunque si voglia valutare – ce ne dispiace per le gentili, pie e autorevoli patronesse – è semplicemente blasfemo con tutte le implicazioni del caso”.

Son passati quarant’anni ,e sembrano secoli, da quando ancora i “frutti” del Concilio non si vedevano e ci si scandalizzava per un titolo blasfemo di un film dato in anteprima nella Città Santa…

E proprio Giorgio Nelson Page e il suo settimanale dettero fiato, insieme a un autorevole quotidiano come “Il Giornale d’Italia”, alla contestazione cattolica contro quella che qualcuno chiamerà poi “La Nuova Chiesa Conciliare”, qualcosa che non era la Chiesa di sempre, la Chiesa di Cristo. Ma la Rivoluzione continuava a marciare secondo la stessa tattica dei tre passi avanti e uno indietro: “Giuseppe Sarto, divenuto papa e santo, proibì che in San Pietro si applaudisse al suo arrivo – si legge sempre sull’editoriale di g.n.p. – in sedia gestatoria. ‘Non si addice’, disse San Pio X, ‘ai fedeli applaudire il Servo nella casa del padrone’. Erano i tempi nei quali il papa si firmava ‘servus servorum Dei’…Da allora sono successe molte cose. Si è arrivati al conferimento a un papa dell’onorificenza di ‘cavaliere di Vittorio Veneto’ motivandola con la certezza che, se nel 1915 non si fosse trovato a restar chiuso in seminario, sarebbe stato sul Carso o sull’Isonzo a combattere con coloro che resero possibile il ‘miracolo'(quanti miracoli in questa povera Italia)di Vittorio Veneto…(Noi)ci consoleremo come potremo. Ritornando al ricordo di tempi lontanissimi quando il Vicario di Cristo si accontentava del titolo di servo dei servi di Dio e quando la maestà divina era tale che ad esaltarla nessuno si sarebbe sognato di associarla al ‘Superstar’. Accontentandosi tutti, come noi, bambini, di adorare la culla del Bambino divino. Una culla che era, dopo tutto, quella dei nostri sogni miseramente e indecentemente trasformati in incubi.”

Forte fu l’indignazione della “gente semplice”,” della “gente della strada”, come oggi si dice, di fronte alla prima visione di questo film con l’approvazione del CCC (Centro cinematografico cattolico) e della Radio Vaticana a cui si accodarono padre Lombardi sulle colonne de “Il Tempo”, che aveva iniziato la sua “sinistra predicazione” e lo stesso critico cinematografico Gian Luigi Rondi che, fino allora, non aveva fatto mistero di essere un “cattolico di Destra e legato alla Tradizione” tanto da curare la rubrica “Cinema” nello stesso settimanale di Nelson Page; ma la goccia che fece traboccare il vaso fu la difesa d’ufficio del film da parte del vicariato di Roma e dell’allora Cardinal Poletti, affiliato, si seppe poi, secondo la famosa lista “Pecorelli”, alla Massoneria. Poletti fece una violentissima dichiarazione sulle contestazioni alla pellicola di Norman Jewison, adontandosi per le scritte sui muri di Roma: “Poletti Superstar”…offensivo, quel Superstar, per lui, non però per il figlio di Dio.

“Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, razza di vipere…”iniziava con le parole evangeliche il suo pezzo Amaranta (Gabriella di Montemayor?)”Una profusione di dollari devono essere stati pagati dal produttore del film ‘Jesus Christ Superstar’ al centro cinematografico cattolico etc.etc”

Il Sunday Telegraph e l’allora rosso “Panorama” dettero la notizia che il papa avrebbe assistito alla visione del film, ma in Vaticano furono costretti a smentire…Ecco, il carnevale liturgico e l’anarchia ha origine anche da lì….

 

GALLERIA DI IMMAGINI

(archivio Pucci Cipriani)

g

Il titolo a tutta pagina de “La Nazione” dell’otto gennaio 1974 che riporta la cronaca della contestazione del film da parte di cattolici tradizionalisti. (clicca sull’immagine per ingrandire)

 

pst

 

L’allora rosso “Panorama” e il “Sunday Telegraph “danno la notizia, poi smentita da “L’Osservatore Romano”, che il film avrebbe trovato il gradimento di Paolo VI. Comunque padre Panciroli esprimerà un giudizio favorevole sul film a Radio Vaticana.(clicca sull’immagine per ingrandire)

 

udt

glr

Momenti della contestazione da parte dei cattolici tradizionalisti. Gian Luigi Rondi viene accolto, con le altre “damine” al grido di “Giuda”.

 

ben

Padre Luigi Severini benedice, con intento riparatorio, l’esterno del Teatro dell’Opera la mattina dopo la proiezione dissacratoria. In prima fila tra i fedeli, il Consigliere provinciale dottor Romolo Baldoni che fu l’anima della protesta.(clicca sull’immagine per ingrandire)

 

cdp

Un momento della contestazione al Teatro dell’opera. Vengono gettati dai palchi volantini contro il film dove Gesù Cristo ballava a tempo di rock durante l’ultima cena ,ovvero un pic nic sull’erba. Poi in sala verranno liberati dei topi e le “damine” inizieranno a urlare. “La Signora Darida urlava terrorizzata ritta su una poltrona” scriveva il Tempo di Roma

 

smm

Una scritta sui muri del Teatro dell’Opera. Ad iniziativa dei cattolici tradizionalisti guidati da Romolo Baldoni il 5 gennaio fu celebrata nella Basilica di San Lorenzo in Lucina una Santa Messa di riparazione per l’oltraggio subito dalla Capitale della Cristianità con la proiezione del film blasfemo. Erano lontani i tempi in cui Roma sarebbe stata profanata dal gay pride e il Beato Giovanni Paolo II lasciato solo a protestare.

Ultimo aggiornamento Sabato 13 Ottobre 2012 11:12  
 
 
 

settembre 30, 2012

RUSSIA: INTEGRALISTI ORTODOSSI CONTRO JESUS CHRIST SUPERSTAR

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , , , — mirabilissimo100 @ 7:43 pm

Russia: Integralisti ortodossi contro Jesus Christ Superstar

Attenzione: apre in una nuova finestra. 

Ultimo aggiornamento (Sabato 29 Settembre 2012 22:10) Scritto da Buonanotizia Sabato 29 Settembre 2012 22:09

Scritto da Buonanotizia Sabato 29 Settembre 2012 22:09

Chiedono sospensione repliche, patriarcato, iniziativa personale  –  29 SET – Nella Russia che condanna al carcere le Pussy Riot, Jesus Christ superstar finisce nel mirino degli integralisti ortodossi. Il teatro filarmonico di Rostov sul Don ha sospeso la vendita di biglietti per la quinta replica della commedia musicale di Andrew Lloyd Webber dopo che un gruppo di militanti ortodossi ha presentato una denuncia in procura giudicando lo spettacolo offensivo.

Lo riferiscono i media russi precisando che il Patriarcato ha definito l’iniziativa personale e non condivisa dalla chiesa.

Secondo la televisione, la direzione aspettera’ di conoscere lunedi’ la decisione del tribunale prima di proseguire nella prevendita per lo spettacolo in programma il 18 ottobre.

La denuncia porta la firma di 18 persone che chiedono l’annullamento della prossima replica. ”Secondo noi la figura di Cristo come e’ descritta nell’opera tradisce lo spirito cristiano”, scrive uno dei firmatari. ”Se ci deve essere una messa in scena, deve ottenere l’accordo del patriarcato”, aggiunge affermando che ”l’opera rock e’ una profanazione”.

(fonte: ANSA)

 

http://www.buonanotizia.org/index.php?option=com_content&view=article&id=3286:russia-integralisti-ortodossi-contro-jesus-christ-superstar&catid=32:cultura&Itemid=47

 
——————————————————————
 
Ortodossi  contro  il musical Jesus Christ Superstar
 
Un gruppo di ortodossi chiede al giudici di bloccare il musical perché, secondo loro, la figura di Gesù non corrisponde all’immagine reale.
Marco Tosatti

Nella Russia che condanna al carcere le Pussy Riot, Jesus Christ superstar finisce nel mirino degli integralisti ortodossi. Il teatro filarmonico di Rostov sul Don ha sospeso la vendita di biglietti per la quinta replica della commedia musicale di Andrew Lloyd Webber dopo che un gruppo di militanti ortodossi ha presentato una denuncia in procura giudicando lo spettacolo offensivo. Lo riferiscono i media russi precisando che il Patriarcato ha definito l’iniziativa personale e non condivisa dalla chiesa. Secondo la televisione, la direzione aspetterà di conoscere lunedì la decisione del tribunale prima di proseguire nella prevendita per lo spettacolo in programma il 18 ottobre. La denuncia porta la firma di 18 persone che chiedono l’annullamento della prossima replica. ”Secondo noi la figura di Cristo come è descritta nell’opera tradisce lo spirito cristiano”, scrive uno dei firmatari. ”Se ci deve essere una messa in scena, deve ottenere l’accordo del patriarcato”, aggiunge affermando che ”l’opera rock è una profanazione”.   

 

http://www.lastampa.it/2012/09/29/blogs/san-pietro-e-dintorni/ortodossi-jesus-christ-superstar-l9syLEtyH7ohcxpNwXDPxO/index.html

 

marzo 9, 2012

IL MUSICAL BLASFEMO JESUS CHRIST SUPERSTAR PROMOSSO DALLE PARROCCHIE CATTOLICHE

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , , , , — mirabilissimo100 @ 3:25 pm
IL MUSICAL BLASFEMO JESUS CHRIST SUPERSTAR PROMOSSO DALLE PARROCCHIE CATTOLICHE
————————————————————————————————————————————————-

LA SACRA FAMIGLIA

 

Jesus Christ Superstar

 
 
 
Vi segnalo  la  messa in scena di Jesus Christ superstar, da parte della compagnia teatrale “La Gru”, presso la parrocchia Ss. Gervaso e Protaso in Novate Milanese, il giorno venerdì 9 marzo 2012 alle ore 21.15.
 
don Marcello Grassi
 
 
 
——————————————————————————————————-
 

Marzo 2012 – In scena “Jesus Christ Superstar” a Novate Milanese

 

Venerdì 9 marzo, alle 21.15, presso la parrocchia dei Santi Gervaso e Protaso a Novate Milanese, la compagnia teatrale “La Gru” mette in scena il musical “Jesus Christ superstar”.

http://www.chiesadimilano.it/cms/vita-ambrosiana/dalla-quaresima/9-marzo-in-scena-jesus-christ-superstar-1.55160

 
 
———————————————————————————————–
 
 
LA CHIESA DEI SANTI GERVASO E PROTASO  DI PARABIAGIO (MI) HA  FESTEGGIATO  L’ANNIVERSARIO CON IL MUSICAL SUPERBLASFEMO JESUS CHRIST SUPERSTAR-UNA VERSIONE DAVVERO ORIGINALE CON UNA MADDALENA INCINTA!
 
Il musical proposto dal gruppo GRU
 
 
 
———————————————————————————————————
Promossa dal Centro Studi Musicali Italiano, la Compagnia della Gru nasce a Varese all’inizio dell’anno 2000.
 
 

 —————————————————————————————-
—————————————————————————————-
 
 
 

MA IL MUSICAL JESUS CHRIST SUPERSTAR E’ VERAMENTE ERETICO E BLASFEMO

CENTRO ANTI-BLASFEMIA: IL MUSICAL JESUS CHRIST SUPERSTAR

JESUS CHRIST SUPERSTAR è un opera molto blasfema,principalmente perché
gli autori;Andrew Lloyd Webber e Tim Rice,sono agnostci,non credono in Gesù.
Nelle varie interviste hanno dichiarato che per loro Gesù era un falso pofeta,sciocco
e libertino,mentre il vero sapiente era solo Giuda,l’unico che capiva come andavano le cose.
Quindi vediamo che il Musical JCS insiste sulla negazione del Figlio di Dio.
All’inizio,vediamo che la prostituta Maria Maddalena,riesce a sedurre Gesù,con le sue arti,
lo cosparge di mirra,lo coccola,l’accarezza.Giuda vedendo questo,critica Gesù di essere
immorale,e fare il contrario di ciò che insegna.Intanto Gesù e Maddalena,vivono insieme
giorno e notte,lei di notte gli canta una sensuale ninna nanna,gli sussurra di stare
calmo,di rilassarsi e chiudere gli occhi,mentre lei baderà a lui e lo rinfrescherà con la
mirrà.Gesù e Maddalena sono quindi amanti.Ecco come Maddalena descrive il suo
amore per Gesù;
“Io non so come amarlo,cosa fare a convincerlo.
E’ un uomo,è solo un uomo,ed io ho avuto tanti uomini prima,
in tutti i modi.Lui è solo uno in più.
Dovrei violentarlo?
Dovrei gridare e urlare?
Dare sfogo ai mii sentimenti?
Poi,se mi dicesse che mi ama,
non potrei resistere,propio non potrei resistere…..
Lo voglio così,l’amo così”.
Quindi la prostituta Maddalena,crede che questo suo amato Gesù,non è altro che uno dei
suoi tanti amanti,è solo un uomo,un uomo come gli altri che vanno a protitute.
Quindi nel Musical JCS,Gesù è un libertino peccatore,non è finita qui,la dissacrazione continua.
Ecco che nel Musical Gesù è pure malvagio.Quando una folla di bisognosi e malati,
e lebbrosi preme per ricevere guarigioni,conforto e consolazione,
Gesù dice loro con furia”Siete troppi-non spingete!Non ce la faccio-non premete!
Guaritevi da soli,lasciatmi in pace”Questa è la pura e semplice negazone della
più importante verità del vangelo:la divinità del Signore Gesù.
Gesù,nel Musical non solo è libertino e malvagio,è anche un essere insicuro,triste, stanco,
è confuso e no sa realmente chi è,perché deve morire,e si ribbella a Dio,perché lo fa morire
senza un motivo:”Mostrami adesso che non sarò ucciso invano……………………………………
…..Mostrami che c’è uno scopo perché mi vuo fare morire.Sei molto astuto sul dove e sul come,

ma non così esperto sul perché”Quindi abbiamo un Gesù che bestemmia Dio,e poi continua a urlare a Dio,
dicendogli di inchiodarlo e ucciderlo adesso prima che lui cambi idea,vere bstemmie
che rendono Gesù il contrario di come è descritto nel Vangelo.
Anche Giuda nel Musical accusa Dio di averlo usato;”Dio!Non saprò mai perchè mi hai scelto per il tuo
crimine,il tuo ripugnante,crudele crimine!Tu mi hai assssinato!”
Però poi nel Musical,vediamo che Giuda,dopo essersi impiccato,muore e diventa un Angelo,
e scende dal cielo con altri Angeli e prende in giro Gesù che si trova sulla croce,dicendogli
che si è fatto crocifiggere invano.
Gesù,nel Musical,muore crocifisso,non risorge,infatti non è Figlio di Dio ma un pazzo peccatore
libertino e malvagio.
Che atei amino questo Musical è normale,ma chi si dice cristiano ed accetta questo Musical,
nega la sua fede ed è un ipocrita e bestemmia Dio,le Sacre Scritture e il Signore Gesù.
Se Gesù fosse stato come quello del Musical,il cristianesimo non sarebbe mai nato,e nessuno conoscerebbe Gesù ora.

JCS PROMOSSO DAL VATICANO    
Da molto tempo c’è questo atteggiamento blasfemo,già gli anni 70,mentre in tutta Italia, le canzoni
del musical,blasfemo, Jesus Christ Supertstar, erano censurate, venivano radiotrasmesse,
da Radio-Vaticana.JCS, ormai è diventata un’ opera di culto “cattolico”, perfino ai bambini la fanno recitare sull’altare delle chiese,vediamo le bambine che cantano a Gesù un amore sessuale,definendolo unodei tanti che va a prostitute,e i bambini fanno la parte di un Gesù,cattivo,
che manda via con crudeltà,i malati che gli chiedono aiuto,un Gesù,che si arrabbia contro  l’Onnipotente,perché,
lo fa moriresenza un motivo.
Quante bestemmie, tutto accade anche perchè,i cattolici,sono ignoranti non posseggono Bibbie,
né conoscono il Vangelo, in chiesa nemmeno si legge il Vangelo, si preferiscono, citazioni
da religioni pagane.
Le chiese “cattoliche” alla pari delle protestanti, sono diventati  teatri e discoteche con tutti i tipi di musica, compresa la satanica rock.
Il clero e i teologi cattolici,sempre più dichiarano,che i fatti del Vangelo,sono leggende,mentre sempre
 più approvano e appoggiano, films blasfemi contro Gesù.
 
——————————————————————————————————
  

Jesus Christ Superstar

Appunti sul Musical di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice (1)

di Sandro Ribi

Jesus Christ Superstar è un’opera rock prodotta trent’anni fa, sugli ultimi giorni di vita di Cristo prima della sua crocifissione. La critica l’ha definito “magnetico, travolgente, commovente” (2). Molti credono che il musical presenti la vita di Gesù Cristo in modo moderno, ma veritiero. Alcuni ritengono che quest’opera sia utile per far conoscere Gesù ai giovani.

Se però vuoi vederci chiaro lo devi esaminare alla luce del Vangelo. Allora ti renderai conto che il Superstar non è altro che un “falso Cristo” (3). Peggio, è una bestemmia contro Cristo e contro Dio.

Gli autori del musical hanno affermato che era loro intenzione ripudiare pubblicamente il Cristo delle Scritture. Così Tim Rice ha creato un testo che nega apertamente le più importanti verità su Cristo nei Vangeli e presenta un falso Cristo.

È la descrizione di Gesù secondo Giuda

Tim Rice: “L’idea dell’opera è di far vedere Cristo con gli occhi di Giuda… Cristo uomo, non Dio… E, come Giuda, anche Cristo è confuso e non sa realmente chi è.”

Ma in verità Gesù ha detto: “Non ho io scelto voi dodici? Eppure uno di voi è un diavolo” (4). Dunque, se guardo Gesù con gli occhi di Giuda, vedo quello che mi vuol mostrare Satana.

Cristo viene presentato come un uomo immorale

Tim Rice ha affermato chiaramente di non credere che Gesù Cristo è Dio. Così la sua opera insiste costantemente sulla negazione del Figlio di Dio. Fa dire a Maria Maddalena: “È un uomo, è solo un uomo.”

Jesus Christ Superstar

non spoglia Cristo soltanto della Sua divinità, ma anche della Sua moralità. Nell’opera Maria Maddalena viene presentata come una prostituta che dice di Cristo: “È soltanto un uomo… E io ho avuto così tanti uomini; in molte maniere lui è solo uno in più.”

In una scena Giuda rimprovera Gesù per il Suo cattivo comportamento. Ma la Bibbia dice che era un uomo puro (5). Quale perversione del Suo vero carattere!

Un Cristo debole, insicuro, amareggiato…

Rice mette parole blasfeme anche in bocca al Signore. Quando la folla preme per ricevere guarigioni, il Cristo Superstar dice: “Siete troppi – non spingete! Non ce la faccio – non premete! Guaritevi da soli!” Questa è la pura e semplice negazione della più importante verità del Vangelo: la divinità del Signore Gesù Cristo (6).

Il musical dipinge Cristo come un essere “non così sicuro”, “triste e stanco”, che inveisce contro Dio: “Mostrami adesso che non sarò ucciso invano… Mostrami che c’è uno scopo perché mi vuoi far morire. Sei molto astuto sul dove e sul come, ma non così esperto sul perché.”

L’amarezza rappresentata contrasta aspramente con l’atteggiamento del Figlio di Dio descritto nella Bibbia: senza peccato, sincero, umile, interamente sottomesso alla volontà del Padre e disposto a lasciarsi inchiodare alla croce per la salvezza eterna dei peccatori (7).

Un’ingiuria a Dio!

Nell’opera Giuda accusa: “Dio! Non saprò mai perché mi hai scelto per il tuo crimine, il tuo ripugnante, crudele crimine! Tu mi hai assassinato!”

Chi è il vero Gesù Cristo?

Dio ha detto di Gesù: “Questo è il mio Figlio amato, nel quale mi sono compiaciuto. Ascoltatelo!” (Matteo 17:5).  Soltanto Lui ha parole di vita eterna (8).

Anche tu hai bisogno questa vita eterna, ma per natura non puoi averla. Dio non si accontenta di una vita mediocre (9). Ma se tu non puoi far niente per salvare te stesso, Cristo è in grado di salvarti e di trasformare la tua vita (10).

Conclusione

Jesus Christ Superstarpresenta un Cristo morto frustrato e sconfitto. Uno che rimane inchiodato alla croce come un fallito. Questa è la versione del diavolo – ma lui è interamente bugiardo.

La verità è che Cristo è morto con uno scopo: è morto per noi, che con i nostri sforzi siamo incapaci di arrivare a Dio (11). E dopo essere morto è anche risorto. E non solo! Quando la storia dell’umanità sarà sull’orlo del baratro, Gesù tornerà e interverrà personalmente (12).

* * * 

Tutti dovremo un giorno comparire davanti al vero Signore Gesù Cristo, non davanti a quello partorito dall’immaginazione di Tim Rice, ma al Giudice di tutta la terra. Il nostro destino eterno dipende dal rapporto che avremo avuto con Lui: “Chi crede nel Figlio ha vita eterna; chi invece rifiuta di credere al Figlio non vedrà la vita, ma l’ira di Dio rimane su di lui” (Giovanni 3:36).

Se tu vuoi avere la vita eterna, l’unico modo è di ravvederti e ricevere Cristo per fede (13). Provalo! Non te ne pentirai!


Annotazioni

(1)
Intervista stampata sull’album originale di Jesus Christ Superstar.

(2)
Ticino7, numero 10, 7-13.3.1999 p.42.

(3)
“Sorgeranno falsi cristi e falsi profeti” (Matteo 24:24).

(4)
Giovanni 6:70.

(5)
“Non ha conosciuto peccato” (2 Corinzi 5:21);
“Egli non commise alcun peccato” (1 Pietro 2:22);
“In lui non c’è peccato” (1 Giovanni 35).

(6)
“Un bambino ci è nato, un figlio ci è stato dato, e il dominio riposerà sulle sue spalle; sarà chiamato Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre eterno, Principe della pace…” (il profeta Isaia 9:6, nell’8° secolo a.C.!);
“Dio è stato manifestato in carne” (1 Timoteo 3:16);
leggi anche il primo capitolo del Vangelo di Giovanni.

(7)
“Dio mio, io prendo piacere nel fare la tua volontà” (Salmo 40:8);
“Gesù disse: Il mio cibo è fare la volontà di colui che mi ha mandato” (Giovanni 4:34);
“Abba, Padre, ogni cosa ti è possibile; allontana da me questo calice! Però non ciò che io voglio, ma ciò che tu vuoi” (Marco 14:36).

(8)
“Simon Pietro rispose: Signore, da chi andremmo noi? Tu hai parole di vita eterna” (Giovanni 6:68).

(9)
“Voi eravate morti nelle vostre colpe e nei vostri peccati” (Efesini 2:1);
“L’ira di Dio si rivela dal cielo contro ogni empietà e ingiustizia degli uomini” (Romani 1:18).

(10)
“In nessun altro è la salvezza; perché non vi è sotto il cielo nessun altro nome che sia stato dato agli uomini, per mezzo del quale noi dobbiamo essere salvati” (Atti 4:12).

(11)
“Mentre noi eravamo ancora senza forza, Cristo è morto per gli empi” (Romani 5:6).

(12)
“Questo Gesù, che vi è stato tolto, ed è stato elevato in cielo, ritornerà nella medesima maniera in cui lo avete visto andare in cielo” (Atti 1:11);
“Allora vi sarà una tribolazione così grande, quale non vi fu mai dal principio del mondo fino ad ora né mai più vi sarà. E se quei giorni non fossero abbreviati, nessuna carne si salverebbe; ma a motivo degli eletti quei giorni saranno abbreviati… E allora apparirà nel cielo il segno del Figlio dell’uomo; e tutte le nazioni della terra faranno cordoglio e vedranno il Figlio dell’uomo venire sulle nuvole del cielo con potenza e grande gloria” (Matteo 24:21-22,30; leggi tutto il capitolo 24 di Matteo, è molto pertinente!);
“Ecco egli viene con le nuvole e ogni occhio lo vedrà, anche quelli che lo hanno trafitto; e tutte le tribù della terra faranno cordoglio per lui” (Apocalisse 1:7);
“Poi il Signore si farà avanti e combatterà contro quelle nazioni, come egli combatté tante volte nel giorno della battaglia. In quel giorno i suoi piedi si poseranno sul monte degli Ulivi, che sta di fronte a Gerusalemme, a oriente, e il monte degli Ulivi si spaccherà a metà, da oriente a occidente, tanto da formare una grande valle; metà del monte si ritirerà verso settentrione e l’altra metà verso il meridione. Voi fuggirete…Il Signore, il mio Dio, verrà e tutti i suoi santi con lui. In quel giorno non ci sarà più luce; gli astri brillanti ritireranno il loro splendore. Sarà un giorno unico, conosciuto dal Signore; non sarà né giorno né notte, ma verso sera ci sarà luce” (Zaccaria 14:3-7);
…ci sono ancora molti altri riferimenti sul ritorno di Gesù.

(13)
“Credi nel Signore Gesù, e sarai salvato” (Atti 16:31);
“A tutti quelli che l’hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventar figli di Dio: a quelli, cioè, che credono nel suo nome” (Giovanni 1:12).

http://www.benmelech.org/articoli/superstar.htm

———————————————————————————————-

 
AVVERTIMENTO A TUTTI COLORO CHE ACCETTANO IL MUSICAL BLASFEMO JESUS CHRIST SUPERSTAR
 
 
1) Il musical blasfemo JCS nega la divinità di Gesù, ora chi nega la Divinità di Gesù è l’anticristo: V.Giovanni: 3, 36
“Chi crede nel Figlio ha vita eterna; chi invece rifiuta di credere
al Figlio non vedrà la vita, ma l’ira di Dio rimane su di lui”
Chi nega la divinità di Gesù è l’anticristo, quindi un dannato in eterno.

Prima Lettera Giovani:

2, 22-23

Chi è il menzognero se non colui che nega che Gesù è il Cristo? L’anticristo è colui che nega il Padre e il Figlio.

Chiunque nega il Figlio, non possiede nemmeno il Padre; chi professa la sua fede nel Figlio possiede anche il Padre.

4, 2-3
Da questo potete riconoscere lo spirito di Dio: ogni spirito che riconosce che Gesù Cristo è venuto nella carne, è da Dio;

ogni spirito che non riconosce Gesù, non è da Dio. Questo è lo spirito dell’anticristo che, come avete udito, viene, anzi è già nel mondo.

 
 
2) Il musical blasfemo JCS falsifica le Sacre Scritture:
 
Falsificare i Vangeli è un gravissimo peccato, mentre  i vangeli inventati da uomini atei non servono a nulla,
anzi portano all’inferno, il Vangelo, la Parola di Dio, la Sacra Bibbia sono la Via, la Verità, la Vita eterna e la Salvezza.
 
Il Vangelo è stato scritto sotto la guida dello Spirito Santo, è davvero infonde fede e convesione, ora alterare  il Vangelo,
secondo i propri gusti è peccato, ecco come ci ha avvertiti San Paolo;
 Galati: 1, 6-9
1,
6Mi meraviglio di voi! Dio vi ha chiamati a ricevere la sua grazia donata a voi per mezzo di Cristo,
e voi gli voltate così presto le spalle per ascoltare un altro messaggio di salvezza! 7In realtà, un altro non c’è.
 Esistono solamente alcuni che vi confondono le idee. Essi vogliono cambiare il vangelo di Cristo.
 8Ma sia maledetto chiunque vi annunzia una via di salvezza diversa da quella che io vi ho annunziata:
anche se fossi io stesso o fosse un angelo venuto dal cielo. 9Sì! L’ho detto e lo ripeto:
chiunque vi annunzia una salvezza diversa da quella che avete ricevuto, sia maledetto.
 
Questa Apostasia era stata predetta:
2 Timoteo 4: 3-4
Verrà giorno, infatti, in cui non si sopporterà più la sana dottrina, ma, per il prurito di udire qualcosa,
 gli uomini si circonderanno di maestri secondo le proprie voglie,�
rifiutando di dare ascolto alla verità per volgersi alle favole.
 
Chi racconta falsità verrà condannato:
 
V.Matteo: 12, 36-37
 12,36“Vi assicuro che nel giorno del giudizio tutti dovranno render conto di ogni parola inutile che hanno detto:
 37perché saranno le vostre parole che vi porteranno a essere condannati o a essere riconosciuti innocenti”.
 
 
 
A cura del Centro Anti-blasfemia
 
Citazoni Bibliche Cei
 

giugno 28, 2011

JESUS CHRIST SUPERSTAR MUSICAL BLASFEMO PER BENEFICENZA A FAVORE DELLA CARITAS DIOCESANA DI PALERMO!

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , , , , , , — mirabilissimo100 @ 2:48 pm
 
JESUS CHRIST SUPERSTAR MUSICAL BLASFEMO PER BENEFICENZA

A FAVORE DELLA CARITAS DIOCESANA DI PALERMO!

 
—————————————————————————————
 
Jesus Christ Superstar
a Palermo, dal 18 al 19 Giugno
Sabato 18 e Domenica 19 Giugno 2011 alle ore 21.00, presso il Teatro Franco Zappalà (Via Autonomia Regionale, 123 – Pa) andrà in scena in scena il musical intitolato ‘Jesus Christ Superstar, un’opera rock di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice. ‘Su Licenza di Anfiteatro Musica – Milano per conto di ‘The Really Useful Group London.
Spettacolo presentato dall’Associazione Onlus ‘Un Palco per Sognare’ in collaborazione con Franco zappalà.
Con Francesco Quartararo (Gesù), con Fabio Pace (Giuda), Licia Lombardo (Maria Maddalena).

Sceneggiatura – Anna Zimmardi;
Direttore di coro – Andrea Adelfio;
Coreografie – Cristina Pace;
Responsabile di scena, luci e suoni – Franco Zappalà;
Regia – Anna zimmardi e Andrea Adelfio;

Tutti i proventi delle serate saranno devoluiti alla Fondazione Antiusura ‘SS. Mamiliano e Rosalia’ – ONLUS
Si ringrazia la Caritas Diocesana per il valido sostegno apportato all’opera
Info
Viale Strasburgo, 40 – Pa
Tel. 091 526914 – Cell. 347 3354834
 
 
 
 
FONDAZIONE ANTIUSURA
“SS. MAMILIANO E ROSALIA” ONLUS

 
La Fondazione antiusura “SS. Mamiliano e Rosalia” è stata voluta dalla nostra Chiesa locale per avere un efficace strumento operativo per la prevenzione del fenomeno dell’usura e per un sostegno alla lotta contro il racket. Intende anche essere uno strumento che ha tutti i requisiti della legge nazionale per potere ottenere i necessari finanziamenti da parte dello Stato, ma anche da parte di istituzioni regionali, provinciali e comunali. Rientra nel progetto della CEI “una fondazione per Regione” e aderisce alla Consulta nazionale delle Fondazioni antiusura, di cui è Presidente P. Rastrelli, fondatore del movimento antiusura in Italia.
Per info:
antiusura@caritaspalermo.it

http://www.caritaspalermo.it/?id_pagina=928&pagina=&vis_lunga=&vis_iframe=1&vis_iframe_lungo=&vis_popup=0

 
———————————————————————-
 
JCS PROMOSSO DAL VATICANO  CHIESA CATTOLICA
  
Da molto tempo c’è questo atteggiamento blasfemo,già gli anni 70,mentre in tutta Italia,le canzoni
del musical,blasfemo,Jesus Christ Supertstar,erano censurate,venivano radiotrasmesse,
da Radio-Vaticana.JCS, ormai è diventata un opera di culto cattolico,perfino ai bambini la fanno recitare
sull’altare delle chiese,vediamo le bambine che cantano a Gesù un amore sessuale,definendolo uno
dei tanti che va a prostitute,e i bambini fanno la parte di un Gesù,cattivo,che manda via con crudeltà,
i malati che gli chiedono aiuto,un Gesù,che si arrabbia contro  l’Onnipotente,perché,lo fa morire
senza un motivo.
Quante bestemmie, tutto accade anche perchè,i cattolici,sono ignoranti non posseggono Bibbie,
ne conoscono il Vangelo, in chiesa nemmeno si legge il Vangelo, si preferiscono, citazioni
da religioni pagane.
Le chiese cattoliche alla pari delle protestanti, sono diventati  teatri e discoteche con tutti i tipi di musica,
compresa la satanica rock.
Il clero e i teologi cattolici,sempre più dichiarano,che i fatti del Vangelo,sono leggende,mentre sempre
 più approvano e appoggiano, films blasfemi contro Gesù.
  
 
 
*******************************************************
 
 

MA IL MUSICAL JESUS CHRIST SUPERSTAR E’ VERAMENTE ERETICO E BLASFEMO

CENTRO ANTI-BLASFEMIA:IL MUSICAL JESUS CHRIST SUPERSTAR

JESUS CHRIST SUPERSTAR è un opera molto blasfema,principalmente perché
gli autori;Andrew Lloyd Webber e Tim Rice,sono agnostci,non credono in Gesù.
Nelle varie interviste hanno dichiarato che per loro Gesù era un falso pofeta,sciocco
e libertino,mentre il vero sapiente era solo Giuda,l’unico che capiva come andavano le cose.
Quindi vediamo che il Musical JCS insiste sulla negazione del Figlio di Dio.
All’inizio,vediamo che la prostituta Maria Maddalena,riesce a sedurre Gesù,con le sue arti,
lo cosparge di mirra,lo coccola,l’accarezza.Giuda vedendo questo,critica Gesù di essere
immorale,e fare il contrario di ciò che insegna.Intanto Gesù e Maddalena,vivono insieme
giorno e notte,lei di notte gli canta una sensuale ninna nanna,gli sussurra di stare
calmo,di rilassarsi e chiudere gli occhi,mentre lei baderà a lui e lo rinfrescherà con la
mirrà.Gesù e Maddalena sono quindi amanti.Ecco come Maddalena descrive il suo
amore per Gesù;
“Io non so come amarlo,cosa fare a convincerlo.
E’ un uomo,è solo un uomo,ed io ho avuto tanti uomini prima,
in tutti i modi.Lui è solo uno in più.
Dovrei violentarlo?
Dovrei gridare e urlare?
Dare sfogo ai mii sentimenti?
Poi,se mi dicesse che mi ama,
non potrei resistere,propio non potrei resistere…..
Lo voglio così,l’amo così”.
Quindi la prostituta Maddalena,crede che questo suo amato Gesù,non è altro che uno dei
suoi tanti amanti,è solo un uomo,un uomo come gli altri che vanno a protitute.
Quindi nel Musical JCS,Gesù è un libertino peccatore,non è finita qui,la dissacrazione continua.
Ecco che nel Musical Gesù è pure malvagio.Quando una folla di bisognosi e malati,
e lebbrosi preme per ricevere guarigioni,conforto e consolazione,
Gesù dice loro con furia”Siete troppi-non spingete!Non ce la faccio-non premete!
Guaritevi da soli,lasciatmi in pace”Questa è la pura e semplice negazone della
più importante verità del vangelo:la divinità del Signore Gesù.
Gesù,nel Musical non solo è libertino e malvagio,è anche un essere insicuro,triste, stanco,
è confuso e no sa realmente chi è,perché deve morire,e si ribbella a Dio,perché lo fa morire
senza un motivo:”Mostrami adesso che non sarò ucciso invano……………………………………
…..Mostrami che c’è uno scopo perché mi vuo fare morire.Sei molto astuto sul dove e sul come,ma non così
esperto sul perché”Quindi abbiamo un Gesù che bestemmia Dio,e poi continua a urlare a Dio,
dicendogli di inchiodarlo e ucciderlo adesso prima che lui cambi idea,vere bstemmie
che rendono Gesù il contrario di come è descritto nel Vangelo.
Anche Giuda nel Musical accusa Dio di averlo usato;”Dio!Non saprò mai perchè mi hai scelto per il tuo
crimine,il tuo ripugnante,crudele crimine!Tu mi hai assssinato!”
Però poi nel Musical,vediamo che Giuda,dopo essersi impiccato,muore e diventa un Angelo,
e scende dal cielo con altri Angeli e prende in giro Gesù che si trova sulla croce,dicendogli
che si è fatto crocifiggere invano.
Gesù,nel Musical,muore crocifisso,non risorge,infatti non è Figlio di Dio ma un pazzo peccatore
libertino e malvagio.
Che atei amino questo Musical è normale,ma chi si dice cristiano ed accetta questo Musical,
nega la sua fede ed è un ipocrita e bestemmia Dio,le Sacre Scritture e il Signore Gesù.
Se Gesù fosse stato come quello del Musical,il cristianesimo non sarebe mai nato,e
nessuno conoscerebbe Gesù ora.

http://sites.google.com/site/centroantiblasfemia/

————————————————————————

Jesus Christ Superstar
Appunti sul Musical di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice (1)

di Sandro Ribi

Jesus Christ Superstar è un’opera rock prodotta trent’anni fa, sugli ultimi giorni di vita di Cristo prima della sua crocifissione. La critica l’ha definito “magnetico, travolgente, commovente” (2). Molti credono che il musical presenti la vita di Gesù Cristo in modo moderno, ma veritiero. Alcuni ritengono che quest’opera sia utile per far conoscere Gesù ai giovani.

Se però vuoi vederci chiaro lo devi esaminare alla luce del Vangelo. Allora ti renderai conto che il Superstar non è altro che un “falso Cristo” (3). Peggio, è una bestemmia contro Cristo e contro Dio.

Gli autori del musical hanno affermato che era loro intenzione ripudiare pubblicamente il Cristo delle Scritture. Così Tim Rice ha creato un testo che nega apertamente le più importanti verità su Cristo nei Vangeli e presenta un falso Cristo.

È la descrizione di Gesù secondo Giuda
Tim Rice: “L’idea dell’opera è di far vedere Cristo con gli occhi di Giuda… Cristo uomo, non Dio… E, come Giuda, anche Cristo è confuso e non sa realmente chi è.”

Ma in verità Gesù ha detto: “Non ho io scelto voi dodici? Eppure uno di voi è un diavolo” (4). Dunque, se guardo Gesù con gli occhi di Giuda, vedo quello che mi vuol mostrare Satana.

Cristo viene presentato come un uomo immorale
Tim Rice ha affermato chiaramente di non credere che Gesù Cristo è Dio. Così la sua opera insiste costantemente sulla negazione del Figlio di Dio. Fa dire a Maria Maddalena: “È un uomo, è solo un uomo.”

Jesus Christ Superstar non spoglia Cristo soltanto della Sua divinità, ma anche della Sua moralità. Nell’opera Maria Maddalena viene presentata come una prostituta che dice di Cristo: “È soltanto un uomo… E io ho avuto così tanti uomini; in molte maniere lui è solo uno in più.”

In una scena Giuda rimprovera Gesù per il Suo cattivo comportamento. Ma la Bibbia dice che era un uomo puro (5). Quale perversione del Suo vero carattere!

Un Cristo debole, insicuro, amareggiato…
Rice mette parole blasfeme anche in bocca al Signore. Quando la folla preme per ricevere guarigioni, il Cristo Superstar dice: “Siete troppi – non spingete! Non ce la faccio – non premete! Guaritevi da soli!” Questa è la pura e semplice negazione della più importante verità del Vangelo: la divinità del Signore Gesù Cristo (6).

Il musical dipinge Cristo come un essere “non così sicuro”, “triste e stanco”, che inveisce contro Dio: “Mostrami adesso che non sarò ucciso invano… Mostrami che c’è uno scopo perché mi vuoi far morire. Sei molto astuto sul dove e sul come, ma non così esperto sul perché.”

L’amarezza rappresentata contrasta aspramente con l’atteggiamento del Figlio di Dio descritto nella Bibbia: senza peccato, sincero, umile, interamente sottomesso alla volontà del Padre e disposto a lasciarsi inchiodare alla croce per la salvezza eterna dei peccatori (7).

Un’ingiuria a Dio!
Nell’opera Giuda accusa: “Dio! Non saprò mai perché mi hai scelto per il tuo crimine, il tuo ripugnante, crudele crimine! Tu mi hai assassinato!”

Chi è il vero Gesù Cristo?
Dio ha detto di Gesù: “Questo è il mio Figlio amato, nel quale mi sono compiaciuto. Ascoltatelo!” (Matteo 17:5). Soltanto Lui ha parole di vita eterna (8).

Anche tu hai bisogno questa vita eterna, ma per natura non puoi averla. Dio non si accontenta di una vita mediocre (9). Ma se tu non puoi far niente per salvare te stesso, Cristo è in grado di salvarti e di trasformare la tua vita (10).

Conclusione
Jesus Christ Superstar presenta un Cristo morto frustrato e sconfitto. Uno che rimane inchiodato alla croce come un fallito. Questa è la versione del diavolo – ma lui è interamente bugiardo.

La verità è che Cristo è morto con uno scopo: è morto per noi, che con i nostri sforzi siamo incapaci di arrivare a Dio (11). E dopo essere morto è anche risorto. E non solo! Quando la storia dell’umanità sarà sull’orlo del baratro, Gesù tornerà e interverrà personalmente (12).

* * *
Tutti dovremo un giorno comparire davanti al vero Signore Gesù Cristo, non davanti a quello partorito dall’immaginazione di Tim Rice, ma al Giudice di tutta la terra. Il nostro destino eterno dipende dal rapporto che avremo avuto con Lui: “Chi crede nel Figlio ha vita eterna; chi invece rifiuta di credere al Figlio non vedrà la vita, ma l’ira di Dio rimane su di lui” (Giovanni 3:36).

Se tu vuoi avere la vita eterna, l’unico modo è di ravvederti e ricevere Cristo per fede (13). Provalo! Non te ne pentirai!

——————————————————————————–

Annotazioni

(1)
Intervista stampata sull’album originale di Jesus Christ Superstar.

(2)
Ticino7, numero 10, 7-13.3.1999 p.42.

(3)
“Sorgeranno falsi cristi e falsi profeti” (Matteo 24:24).

(4)
Giovanni 6:70.

(5)
“Non ha conosciuto peccato” (2 Corinzi 5:21);
“Egli non commise alcun peccato” (1 Pietro 2:22);
“In lui non c’è peccato” (1 Giovanni 35).

(6)
“Un bambino ci è nato, un figlio ci è stato dato, e il dominio riposerà sulle sue spalle; sarà chiamato Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre eterno, Principe della pace…” (il profeta Isaia 9:6, nell’8° secolo a.C.!);
“Dio è stato manifestato in carne” (1 Timoteo 3:16);
leggi anche il primo capitolo del Vangelo di Giovanni.

(7)
“Dio mio, io prendo piacere nel fare la tua volontà” (Salmo 40:8);
“Gesù disse: Il mio cibo è fare la volontà di colui che mi ha mandato” (Giovanni 4:34);
“Abba, Padre, ogni cosa ti è possibile; allontana da me questo calice! Però non ciò che io voglio, ma ciò che tu vuoi” (Marco 14:36).

(8)
“Simon Pietro rispose: Signore, da chi andremmo noi? Tu hai parole di vita eterna” (Giovanni 6:68).

(9)
“Voi eravate morti nelle vostre colpe e nei vostri peccati” (Efesini 2:1);
“L’ira di Dio si rivela dal cielo contro ogni empietà e ingiustizia degli uomini” (Romani 1:18).

(10)
“In nessun altro è la salvezza; perché non vi è sotto il cielo nessun altro nome che sia stato dato agli uomini, per mezzo del quale noi dobbiamo essere salvati” (Atti 4:12).

(11)
“Mentre noi eravamo ancora senza forza, Cristo è morto per gli empi” (Romani 5:6).

(12)
“Questo Gesù, che vi è stato tolto, ed è stato elevato in cielo, ritornerà nella medesima maniera in cui lo avete visto andare in cielo” (Atti 1:11);
“Allora vi sarà una tribolazione così grande, quale non vi fu mai dal principio del mondo fino ad ora né mai più vi sarà. E se quei giorni non fossero abbreviati, nessuna carne si salverebbe; ma a motivo degli eletti quei giorni saranno abbreviati… E allora apparirà nel cielo il segno del Figlio dell’uomo; e tutte le nazioni della terra faranno cordoglio e vedranno il Figlio dell’uomo venire sulle nuvole del cielo con potenza e grande gloria” (Matteo 24:21-22,30; leggi tutto il capitolo 24 di Matteo, è molto pertinente!);
“Ecco egli viene con le nuvole e ogni occhio lo vedrà, anche quelli che lo hanno trafitto; e tutte le tribù della terra faranno cordoglio per lui” (Apocalisse 1:7);
“Poi il Signore si farà avanti e combatterà contro quelle nazioni, come egli combatté tante volte nel giorno della battaglia. In quel giorno i suoi piedi si poseranno sul monte degli Ulivi, che sta di fronte a Gerusalemme, a oriente, e il monte degli Ulivi si spaccherà a metà, da oriente a occidente, tanto da formare una grande valle; metà del monte si ritirerà verso settentrione e l’altra metà verso il meridione. Voi fuggirete…Il Signore, il mio Dio, verrà e tutti i suoi santi con lui. In quel giorno non ci sarà più luce; gli astri brillanti ritireranno il loro splendore. Sarà un giorno unico, conosciuto dal Signore; non sarà né giorno né notte, ma verso sera ci sarà luce” (Zaccaria 14:3-7);
…ci sono ancora molti altri riferimenti sul ritorno di Gesù.

(13)
“Credi nel Signore Gesù, e sarai salvato” (Atti 16:31);
“A tutti quelli che l’hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventar figli di Dio: a quelli, cioè, che credono nel suo nome” (Giovanni 1:12).

http://www.benmelech.org/articoli/superstar.htm

——————————————————————————————–

https://sites.google.com/site/centroantiblasfemia/Home

 

https://sites.google.com/site/centroantiblasfemia/Home/jesus-christ-superstar-musical-blasfemo-per-beneficenza-a-favore-della-caritas-diocesana-di-palermo

 

 

JESUS CHRIST SUPERSTAR MUSICAL BLASFEMO ALLA PARROCCHIA DI SAN GIOVANNI BATTISTA DI CESANO BOSCONE

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , , , , , , , , — mirabilissimo100 @ 2:43 pm
 
JESUS CHRIST SUPERSTAR MUSICAL BLASFEMO ALLA PARROCCHIA DI SAN GIOVANNI BATTISTA DI CESANO BOSCONE
 
——————————————————————————————————–
 
 
Jesus Christ Superstar
 

Sabato 18 giugno 2011
ore 21.00
Cesano Boscone
Parrocchia di san Giovanni Battista

Locandina

 

http://www.parrocchiadiopadre.org/images/jcs.pdf

 

Parrocchia di san Giovanni Battista

Facciata e sagrato

 
Parrocchia di San Giovanni Battista (Cesano Boscone)
 
 
 
 
 
 
 
———————————————————————————————-
 
JCS PROMOSSO DAL VATICANO  CHIESA CATTOLICA
  
Da molto tempo c’è questo atteggiamento blasfemo,già gli anni 70,mentre in tutta Italia,le canzoni
del musical,blasfemo,Jesus Christ Supertstar,erano censurate,venivano radiotrasmesse,
da Radio-Vaticana.JCS, ormai è diventata un opera di culto cattolico,perfino ai bambini la fanno recitare
sull’altare delle chiese,vediamo le bambine che cantano a Gesù un amore sessuale,definendolo uno
dei tanti che va a prostitute,e i bambini fanno la parte di un Gesù,cattivo,che manda via con crudeltà,
i malati che gli chiedono aiuto,un Gesù,che si arrabbia contro  l’Onnipotente,perché,lo fa morire
senza un motivo.
Quante bestemmie, tutto accade anche perchè,i cattolici,sono ignoranti non posseggono Bibbie,
ne conoscono il Vangelo, in chiesa nemmeno si legge il Vangelo, si preferiscono, citazioni
da religioni pagane.
Le chiese cattoliche alla pari delle protestanti, sono diventati  teatri e discoteche con tutti i tipi di musica,
compresa la satanica rock.
Il clero e i teologi cattolici,sempre più dichiarano,che i fatti del Vangelo,sono leggende,mentre sempre
 più approvano e appoggiano, films blasfemi contro Gesù.
  
 
 
*******************************************************
 
 

MA IL MUSICAL JESUS CHRIST SUPERSTAR E’ VERAMENTE ERETICO E BLASFEMO

CENTRO ANTI-BLASFEMIA:IL MUSICAL JESUS CHRIST SUPERSTAR

JESUS CHRIST SUPERSTAR è un opera molto blasfema,principalmente perché
gli autori;Andrew Lloyd Webber e Tim Rice,sono agnostci,non credono in Gesù.
Nelle varie interviste hanno dichiarato che per loro Gesù era un falso pofeta,sciocco
e libertino,mentre il vero sapiente era solo Giuda,l’unico che capiva come andavano le cose.
Quindi vediamo che il Musical JCS insiste sulla negazione del Figlio di Dio.
All’inizio,vediamo che la prostituta Maria Maddalena,riesce a sedurre Gesù,con le sue arti,
lo cosparge di mirra,lo coccola,l’accarezza.Giuda vedendo questo,critica Gesù di essere
immorale,e fare il contrario di ciò che insegna.Intanto Gesù e Maddalena,vivono insieme
giorno e notte,lei di notte gli canta una sensuale ninna nanna,gli sussurra di stare
calmo,di rilassarsi e chiudere gli occhi,mentre lei baderà a lui e lo rinfrescherà con la
mirrà.Gesù e Maddalena sono quindi amanti.Ecco come Maddalena descrive il suo
amore per Gesù;
“Io non so come amarlo,cosa fare a convincerlo.
E’ un uomo,è solo un uomo,ed io ho avuto tanti uomini prima,
in tutti i modi.Lui è solo uno in più.
Dovrei violentarlo?
Dovrei gridare e urlare?
Dare sfogo ai mii sentimenti?
Poi,se mi dicesse che mi ama,
non potrei resistere,propio non potrei resistere…..
Lo voglio così,l’amo così”.
Quindi la prostituta Maddalena,crede che questo suo amato Gesù,non è altro che uno dei
suoi tanti amanti,è solo un uomo,un uomo come gli altri che vanno a protitute.
Quindi nel Musical JCS,Gesù è un libertino peccatore,non è finita qui,la dissacrazione continua.
Ecco che nel Musical Gesù è pure malvagio.Quando una folla di bisognosi e malati,
e lebbrosi preme per ricevere guarigioni,conforto e consolazione,
Gesù dice loro con furia”Siete troppi-non spingete!Non ce la faccio-non premete!
Guaritevi da soli,lasciatmi in pace”Questa è la pura e semplice negazone della
più importante verità del vangelo:la divinità del Signore Gesù.
Gesù,nel Musical non solo è libertino e malvagio,è anche un essere insicuro,triste, stanco,
è confuso e no sa realmente chi è,perché deve morire,e si ribbella a Dio,perché lo fa morire
senza un motivo:”Mostrami adesso che non sarò ucciso invano……………………………………
…..Mostrami che c’è uno scopo perché mi vuo fare morire.Sei molto astuto sul dove e sul come,ma non così
esperto sul perché”Quindi abbiamo un Gesù che bestemmia Dio,e poi continua a urlare a Dio,
dicendogli di inchiodarlo e ucciderlo adesso prima che lui cambi idea,vere bstemmie
che rendono Gesù il contrario di come è descritto nel Vangelo.
Anche Giuda nel Musical accusa Dio di averlo usato;”Dio!Non saprò mai perchè mi hai scelto per il tuo
crimine,il tuo ripugnante,crudele crimine!Tu mi hai assssinato!”
Però poi nel Musical,vediamo che Giuda,dopo essersi impiccato,muore e diventa un Angelo,
e scende dal cielo con altri Angeli e prende in giro Gesù che si trova sulla croce,dicendogli
che si è fatto crocifiggere invano.
Gesù,nel Musical,muore crocifisso,non risorge,infatti non è Figlio di Dio ma un pazzo peccatore
libertino e malvagio.
Che atei amino questo Musical è normale,ma chi si dice cristiano ed accetta questo Musical,
nega la sua fede ed è un ipocrita e bestemmia Dio,le Sacre Scritture e il Signore Gesù.
Se Gesù fosse stato come quello del Musical,il cristianesimo non sarebe mai nato,e
nessuno conoscerebbe Gesù ora.

http://sites.google.com/site/centroantiblasfemia/

————————————————————————

Jesus Christ Superstar
Appunti sul Musical di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice (1)

di Sandro Ribi

Jesus Christ Superstar è un’opera rock prodotta trent’anni fa, sugli ultimi giorni di vita di Cristo prima della sua crocifissione. La critica l’ha definito “magnetico, travolgente, commovente” (2). Molti credono che il musical presenti la vita di Gesù Cristo in modo moderno, ma veritiero. Alcuni ritengono che quest’opera sia utile per far conoscere Gesù ai giovani.

Se però vuoi vederci chiaro lo devi esaminare alla luce del Vangelo. Allora ti renderai conto che il Superstar non è altro che un “falso Cristo” (3). Peggio, è una bestemmia contro Cristo e contro Dio.

Gli autori del musical hanno affermato che era loro intenzione ripudiare pubblicamente il Cristo delle Scritture. Così Tim Rice ha creato un testo che nega apertamente le più importanti verità su Cristo nei Vangeli e presenta un falso Cristo.

È la descrizione di Gesù secondo Giuda
Tim Rice: “L’idea dell’opera è di far vedere Cristo con gli occhi di Giuda… Cristo uomo, non Dio… E, come Giuda, anche Cristo è confuso e non sa realmente chi è.”

Ma in verità Gesù ha detto: “Non ho io scelto voi dodici? Eppure uno di voi è un diavolo” (4). Dunque, se guardo Gesù con gli occhi di Giuda, vedo quello che mi vuol mostrare Satana.

Cristo viene presentato come un uomo immorale
Tim Rice ha affermato chiaramente di non credere che Gesù Cristo è Dio. Così la sua opera insiste costantemente sulla negazione del Figlio di Dio. Fa dire a Maria Maddalena: “È un uomo, è solo un uomo.”

Jesus Christ Superstar non spoglia Cristo soltanto della Sua divinità, ma anche della Sua moralità. Nell’opera Maria Maddalena viene presentata come una prostituta che dice di Cristo: “È soltanto un uomo… E io ho avuto così tanti uomini; in molte maniere lui è solo uno in più.”

In una scena Giuda rimprovera Gesù per il Suo cattivo comportamento. Ma la Bibbia dice che era un uomo puro (5). Quale perversione del Suo vero carattere!

Un Cristo debole, insicuro, amareggiato…
Rice mette parole blasfeme anche in bocca al Signore. Quando la folla preme per ricevere guarigioni, il Cristo Superstar dice: “Siete troppi – non spingete! Non ce la faccio – non premete! Guaritevi da soli!” Questa è la pura e semplice negazione della più importante verità del Vangelo: la divinità del Signore Gesù Cristo (6).

Il musical dipinge Cristo come un essere “non così sicuro”, “triste e stanco”, che inveisce contro Dio: “Mostrami adesso che non sarò ucciso invano… Mostrami che c’è uno scopo perché mi vuoi far morire. Sei molto astuto sul dove e sul come, ma non così esperto sul perché.”

L’amarezza rappresentata contrasta aspramente con l’atteggiamento del Figlio di Dio descritto nella Bibbia: senza peccato, sincero, umile, interamente sottomesso alla volontà del Padre e disposto a lasciarsi inchiodare alla croce per la salvezza eterna dei peccatori (7).

Un’ingiuria a Dio!
Nell’opera Giuda accusa: “Dio! Non saprò mai perché mi hai scelto per il tuo crimine, il tuo ripugnante, crudele crimine! Tu mi hai assassinato!”

Chi è il vero Gesù Cristo?
Dio ha detto di Gesù: “Questo è il mio Figlio amato, nel quale mi sono compiaciuto. Ascoltatelo!” (Matteo 17:5). Soltanto Lui ha parole di vita eterna (8).

Anche tu hai bisogno questa vita eterna, ma per natura non puoi averla. Dio non si accontenta di una vita mediocre (9). Ma se tu non puoi far niente per salvare te stesso, Cristo è in grado di salvarti e di trasformare la tua vita (10).

Conclusione
Jesus Christ Superstar presenta un Cristo morto frustrato e sconfitto. Uno che rimane inchiodato alla croce come un fallito. Questa è la versione del diavolo – ma lui è interamente bugiardo.

La verità è che Cristo è morto con uno scopo: è morto per noi, che con i nostri sforzi siamo incapaci di arrivare a Dio (11). E dopo essere morto è anche risorto. E non solo! Quando la storia dell’umanità sarà sull’orlo del baratro, Gesù tornerà e interverrà personalmente (12).

* * *
Tutti dovremo un giorno comparire davanti al vero Signore Gesù Cristo, non davanti a quello partorito dall’immaginazione di Tim Rice, ma al Giudice di tutta la terra. Il nostro destino eterno dipende dal rapporto che avremo avuto con Lui: “Chi crede nel Figlio ha vita eterna; chi invece rifiuta di credere al Figlio non vedrà la vita, ma l’ira di Dio rimane su di lui” (Giovanni 3:36).

Se tu vuoi avere la vita eterna, l’unico modo è di ravvederti e ricevere Cristo per fede (13). Provalo! Non te ne pentirai!

——————————————————————————–

Annotazioni

(1)
Intervista stampata sull’album originale di Jesus Christ Superstar.

(2)
Ticino7, numero 10, 7-13.3.1999 p.42.

(3)
“Sorgeranno falsi cristi e falsi profeti” (Matteo 24:24).

(4)
Giovanni 6:70.

(5)
“Non ha conosciuto peccato” (2 Corinzi 5:21);
“Egli non commise alcun peccato” (1 Pietro 2:22);
“In lui non c’è peccato” (1 Giovanni 35).

(6)
“Un bambino ci è nato, un figlio ci è stato dato, e il dominio riposerà sulle sue spalle; sarà chiamato Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre eterno, Principe della pace…” (il profeta Isaia 9:6, nell’8° secolo a.C.!);
“Dio è stato manifestato in carne” (1 Timoteo 3:16);
leggi anche il primo capitolo del Vangelo di Giovanni.

(7)
“Dio mio, io prendo piacere nel fare la tua volontà” (Salmo 40:8);
“Gesù disse: Il mio cibo è fare la volontà di colui che mi ha mandato” (Giovanni 4:34);
“Abba, Padre, ogni cosa ti è possibile; allontana da me questo calice! Però non ciò che io voglio, ma ciò che tu vuoi” (Marco 14:36).

(8)
“Simon Pietro rispose: Signore, da chi andremmo noi? Tu hai parole di vita eterna” (Giovanni 6:68).

(9)
“Voi eravate morti nelle vostre colpe e nei vostri peccati” (Efesini 2:1);
“L’ira di Dio si rivela dal cielo contro ogni empietà e ingiustizia degli uomini” (Romani 1:18).

(10)
“In nessun altro è la salvezza; perché non vi è sotto il cielo nessun altro nome che sia stato dato agli uomini, per mezzo del quale noi dobbiamo essere salvati” (Atti 4:12).

(11)
“Mentre noi eravamo ancora senza forza, Cristo è morto per gli empi” (Romani 5:6).

(12)
“Questo Gesù, che vi è stato tolto, ed è stato elevato in cielo, ritornerà nella medesima maniera in cui lo avete visto andare in cielo” (Atti 1:11);
“Allora vi sarà una tribolazione così grande, quale non vi fu mai dal principio del mondo fino ad ora né mai più vi sarà. E se quei giorni non fossero abbreviati, nessuna carne si salverebbe; ma a motivo degli eletti quei giorni saranno abbreviati… E allora apparirà nel cielo il segno del Figlio dell’uomo; e tutte le nazioni della terra faranno cordoglio e vedranno il Figlio dell’uomo venire sulle nuvole del cielo con potenza e grande gloria” (Matteo 24:21-22,30; leggi tutto il capitolo 24 di Matteo, è molto pertinente!);
“Ecco egli viene con le nuvole e ogni occhio lo vedrà, anche quelli che lo hanno trafitto; e tutte le tribù della terra faranno cordoglio per lui” (Apocalisse 1:7);
“Poi il Signore si farà avanti e combatterà contro quelle nazioni, come egli combatté tante volte nel giorno della battaglia. In quel giorno i suoi piedi si poseranno sul monte degli Ulivi, che sta di fronte a Gerusalemme, a oriente, e il monte degli Ulivi si spaccherà a metà, da oriente a occidente, tanto da formare una grande valle; metà del monte si ritirerà verso settentrione e l’altra metà verso il meridione. Voi fuggirete…Il Signore, il mio Dio, verrà e tutti i suoi santi con lui. In quel giorno non ci sarà più luce; gli astri brillanti ritireranno il loro splendore. Sarà un giorno unico, conosciuto dal Signore; non sarà né giorno né notte, ma verso sera ci sarà luce” (Zaccaria 14:3-7);
…ci sono ancora molti altri riferimenti sul ritorno di Gesù.

(13)
“Credi nel Signore Gesù, e sarai salvato” (Atti 16:31);
“A tutti quelli che l’hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventar figli di Dio: a quelli, cioè, che credono nel suo nome” (Giovanni 1:12).

http://www.benmelech.org/articoli/superstar.htm

 

——————————————————————-

https://sites.google.com/site/centroantiblasfemia/Home

 

https://sites.google.com/site/centroantiblasfemia/Home/jesus-christ-superstar-musical-blasfemo-alla-parrocchia-di-san-giovanni-battista-di-cesano-boscone

novembre 10, 2010

L’ANTICRISTO JOSE LUIS JESUS MIRANDA

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , , , — mirabilissimo100 @ 9:53 am

La setta dell’Anticristo

Jose Luis Jesus Miranda: L’ANTICRISTO PDF Stampa E-mail
Scritto da Il Riformatore   
Venerdì 07 Novembre 2008 22:23

 

Ricerca e commento del Riformatore

Prima di iniziare qualsiasi commento, desidero che la Parola di Dio parli da sola.

Eccovi alcuni versetti relativi l’anticristo, il falso profeta, la bestia e il dragone.

Vi invito a non spazientirvi ma a leggere con attenzione uno ad uno, tutti i versetti relativi

l’Anticristo.

1 Giovanni 2:18:

FANCIULLI, egli è l’ultimo tempo; e come avete inteso che l’anticristo verrà, fin da ora vi son molti anticristi; onde noi conosciamo ch’egli è l’ultimo tempo.

1 Giovanni 2:22

Chi è il mendace, se non colui che nega che Gesù è il Cristo? esso è l’anticristo, il qual nega il Padre, e il Figliuolo.

1 Giovanni 4:3

Ed ogni spirito, che non confessa Gesù Cristo venuto in carne, non è da Dio; e quello è lo spirito d’anticristo, il quale voi avete udito dover venire; ed ora egli è già nel mondo.

2 Giovanni 7

Poichè sono entrati nel mondo molti seduttori, i quali non confessano Gesù Cristo esser venuto in carne; un tale è il seduttore e l’anticristo.

Apocalisse 16:13

Ed io vidi uscir della bocca del dragone, e della bocca della bestia, e della bocca del falso profeta, tre spiriti immondi, a guisa di rane;

Apocalisse 19:20

Ma la bestia fu presa, e con lei il falso profeta, che avea fatti i segni davanti ad essa, co’ quali egli avea sedotti quelli che aveano preso il marchio della bestia, e quelli che aveano adorata la sua immagine; questi due furon gettati vivi nello stagno del fuoco ardente di zolfo.

Apocalisse 20:10

E il Diavolo, che le ha sedotte, sarà gettato nello stagno del fuoco, e dello zolfo, dove è la bestia, e il falso profeta; e saranno tormentati giorno e notte, ne’ secoli de’ secoli.

Apocalisse 11:7

E quando avranno finita la loro testimonianza, la bestia che sale dall’abisso farà guerra con loro, e li vincerà, e li ucciderà.

Apocalisse 13:2

E la bestia ch’io vidi era simigliante ad un pardo, e i suoi piedi erano come piedi d’orso, e la sua bocca come una bocca di leone; e il dragone le diede la sua potenza, e il suo trono, e podestà grande.

Apocalisse 13:3

Ed io vidi una delle sue teste come ferita a morte; ma la sua piaga mortale fu sanata; e tutta la terra si maravigliò dietro alla bestia.

Apocalisse 13:4 
E adorarono il dragone, che avea data la podestà alla bestia; adorarono ancora la bestia, dicendo: Chi è simile alla bestia, e chi può guerreggiare con lei?

Apocalisse 13:12 
Ed esercitava tutta la podestà della prima bestia, nel suo cospetto; e facea che la terra, e gli abitanti d’essa adorassero la prima bestia, la cui piaga mortale era stata sanata.

Apocalisse 13:14 
E seduceva gli abitanti della terra, per i segni che le erano dati di fare nel cospetto della bestia, dicendo agli abitanti della terra, che facessero una immagine alla bestia, che avea ricevuta la piaga della spada, ed era tornata in vita.

Apocalisse 13:18
 Qui è la sapienza. Chi ha intendimento conti il numero della bestia; poichè è numero d’uomo; e il suo numero è seicentosessantasei.

Apocalisse 14:9 
E dopo quelli, seguitò un terzo angelo, dicendo con gran voce: Se alcuno adora la bestia, e la sua immagine, e prende il suo carattere in su la sua fronte, o in su la sua mano;

Apocalisse 14:11 
E il fumo del tormento loro salirà ne’ secoli de’ secoli; e non avranno requie, nè giorno, nè notte, coloro che adoran la bestia, e la sua immagine, e chiunque prende il marchio del suo nome.

Apocalisse 16:2
 E il primo andò, e versò la sua coppa in su la terra; e venne un’ulcera maligna, e dolorosa, agli uomini che aveano il marchio della bestia, ed a quelli che adoravano la sua immagine.

Apocalisse 16:10 
Poi, il quinto angelo versò la sua coppa in sul trono della bestia; e il suo regno divenne tenebroso, e gli uomini si mordevano le lingue per l’affanno;

Apocalisse 17:7 
E l’angelo mi disse: Perchè ti maravigli? Io ti dirò il mistero della donna, e della bestia che la porta, la quale ha le sette teste, e le dieci corna.

Apocalisse 17:8
 La bestia che tu hai veduta, era, e non è più; e salirà dell’abisso, e poi andrà in perdizione; e gli abitanti della terra, i cui nomi non sono scritti nel libro della vita, fin dalla fondazione del mondo, si maraviglieranno, veggendo la bestia che era, e non è, e pure è.

Apocalisse 17:11
 E la bestia che era, e non è più, è anch’essa un ottavo re, ed è de’ sette, e se ne va in perdizione.

Apocalisse 17:12
 E le dieci corna, che tu hai vedute, son dieci re, i quali non hanno ancora preso il regno; ma prenderanno podestà, come re, in uno stesso tempo con la bestia.

Apocalisse 17:13
 Costoro hanno un medesimo consiglio: e daranno la lor potenza, e podestà alla bestia.
Apocalisse 17:16
 E le dieci corna, che tu hai vedute nella bestia, son quelli che odieranno la meretrice, e la renderanno deserta, e nuda; e mangeranno le sue carni, e bruceranno lei col fuoco.

Apocalisse 17:17
 Perciocchè Iddio ha messo nel cuor loro di eseguire la sua sentenza, e di prendere un medesimo consiglio, e di dare il lor regno alla bestia; finchè siano adempiute le parole di Dio.

Apocalisse 19:19
 Ed io vidi la bestia, e i re della terra, e i loro eserciti, raunati per far guerra con colui che cavalcava quel cavallo, e col suo esercito.

Apocalisse 19:20 
Ma la bestia fu presa, e con lei il falso profeta, che avea fatti i segni davanti ad essa, co’ quali egli avea sedotti quelli che aveano preso il marchio della bestia, e quelli che aveano adorata la sua immagine; questi due furon gettati vivi nello stagno del fuoco ardente di zolfo.

Apocalisse 20:4
 Poi vidi de’ troni, e sopra quelli si misero a sedere de’ personaggi, a’ quali fu dato il giudicio; vidi ancora le anime di coloro che erano stati decollati per la testimonianza di Gesù, e per la parola di Dio; e che non aveano adorata la bestia, nè la sua immagine; e non aveano preso il suo marchio in su le lor fronti, e in su la lor mano; e costoro tornarono in vita, e regnarono con Cristo que’ mille anni.

Apocalisse 20:10 
E il Diavolo, che le ha sedotte, sarà gettato nello stagno del fuoco, e dello zolfo, dove è la bestia, e il falso profeta; e saranno tormentati giorno e notte, ne’ secoli de’ secoli.

Apocalisse 12:3 
Apparve ancora un altro segno nel cielo. Ed ecco un gran dragone rosso, che avea sette teste, e dieci corna; e in su le sue teste v’erano sette diademi.

Apocalisse 12:4 
E la sua coda strascinava dietro a sè la terza parte delle stelle del cielo, ed egli le gettò in terra. E il dragone si fermò davanti alla donna che avea da partorire, acciocchè, quando avesse partorito, egli divorasse il suo figliuolo.

Apocalisse 12:7
 E si fece battaglia nel cielo; Michele, e i suoi angeli, combatterono col dragone; il dragone parimente, e i suoi angeli, combatterono.

Apocalisse 12:9 
E il gran dragone, il serpente antico, che è chiamato Diavolo e Satana, il qual seduce tutto il mondo, fu gettato in terra; e furono con lui gettati ancora i suoi angeli.

Apocalisse 12:13 
E quando il dragone vide ch’egli era stato gettato in terra, perseguitò la donna, che avea partorito il figliuol maschio.

Apocalisse 12:16
 Ma la terra soccorse la donna; e la terra aperse la sua bocca, ed assorbì il fiume, che il dragone avea gettato della sua bocca
Apocalisse 12:17 
E il dragone si adirò contro alla donna, e se ne andò a far guerra col rimanente della progenie d’essa, che serba i comandamenti di Dio, ed ha la testimonianza di Gesù Cristo.

Apocalisse 13:2
 E la bestia ch’io vidi era simigliante ad un pardo, e i suoi piedi erano come piedi d’orso, e la sua bocca come una bocca di leone; e il dragone le diede la sua potenza, e il suo trono, e podestà grande.

Apocalisse 13:4
 E adorarono il dragone, che avea data la podestà alla bestia; adorarono ancora la bestia, dicendo: Chi è simile alla bestia, e chi può guerreggiare con lei?

Apocalisse 13:11
 POI vidi un’altra bestia, che saliva dalla terra, ed avea due corna simili a quelle dell’Agnello, ma parlava come il dragone.

Apocalisse 20:2 
Ed egli prese il dragone, il serpente antico, che è il Diavolo e Satana, il qual seduce tutto il mondo, e lo legò per mille anni

Creciendo en gracia è una setta nata in Porto Rico nel

1980 

Il suo leader si chiama Jose Luis de Jesus Miranda. A quanto pare dalle indagini svolte finora, pare sia stato un membro o un pastore di una chiesa evangelica pentecostale.

Successivamente pare proprio abbia dato fuori di cervello, proclamatosi Dio in terra, nelle spoglie di una reincarnazione di Gesù Cristo. Lui afferma e sostiene di essere Gesù Cristo nel suo secondo avvento!

Dai video che potete vedere, ne ho allegati alcuni ma, su youtube potrete farvi una cultura, egli non disdegna i sigari, sigarette, alcool, cocaina, belle donne, rapporti omosessuali, ricchezze, auto sportive e oggetti di pregio come orologi Rolex e altro.

Egli si professa Gesù Cristo ma allo stesso tempo sostiene di essere l’anticristo. Lui e i suoi seguaci, si tatuano addosso il simbolo della bestia: 6 6 6 e ne vanno fieri.

Pare che i seguaci di questo pazzo posseduto da Lucifero siano nel mondo attualmente circa due milioni di umani. Ovvero due milioni di persone volontariamente possedute da Satana che perseguono il progetto di distruggere il resto del cristianesimo presente nel mondo.

Egli inveisce con violenza e ogni forma di ostracismo contro la chiesa cattolica, protestante, evangelica, ortodossa, copta e contro ogni tipo di denominazione cristiana che non sia la sua.

Sostiene che il peccato non esiste, il diavolo non esiste, il paradiso non esiste e che loro si ritengono proprietari della loro vita, con la quale possono fare tutto ciò che vogliono.

Non poche sono le famiglie che ha distrutto, le vite che ha confuso e dove passa lui lascia morte e vuoto. Purtroppo stiamo parlando di una setta che, ha trovato un terreno fertile in un territorio devastato dalla fame, dall’ignoranza, dalla superstizione, dalla disperazione e dalla solitudine sociale e psicologica.

Come ho già detto in altri articoli, il sud america in questi ultimi 15 anni sta sfornando blasfemie ed eresie di ogni tipo. Dalla dottrina della caduta, alla risata, ai versi animaleschi, al vomito nello spirito, allo svuotamento intestinale, al recente holy ghost enema, (leader la moglie di Benny Hinn), fino ad ora con questa follia collettiva psicotica di Jesus Miranda!

Cosa dobbiamo aspettarci per il futuro? Le sante orge? I santi rituali omosessuali? Il sesso con le bestie?  Ora siamo già arrivati ad un punto di non ritorno, uomini che riconoscono un uomo (con un passato non proprio brillante) come Dio e Salvatore. Siamo caduti nel baratro dell’idolatria pura!!

MI APPELLO A TUTTI I CRISTIANI NATI DI NUOVO, E’ NECESSARIO NON RESTARE INDIFFERENTI DI FRONTE A QUESTA ONDATA DI SATANISMO TRAVESTITO DA CRISTIANESIMO!!  BISOGNA OPPORSI CON TUTTE LE NOSTRE FORZE E FAR SENTIRE LA NOSTRA VOCE.

QUESTA SETTA NON DEVE ASSOLUTAMENTE ATTECCHIRE IN ITALIA

DOBBIAMO IMPEDIRLO CON OGNI MEZZO, UTILIZZANDO LA LIBERA INFORMAZIONE, COL PASSAPAROLA, CON INTERNET, NELLE VOSTRE COMUNITA’, CON LA RADIO E CON QUALSIASI COSA LA VOSTRA FANTASIA VI SUGGERISCE.

Un auto-proclamatosi Messia della Florida afferma che il suo compito è salvare l’umanità. La sua chiesa è chiamata “Creciendo en Gracia” — o Growing in Grace Ministry — e ci sono quattro congregazioni in Massachusetts, più altre 296 in tutto il mondo.

 Il leader della chiesa è Jose Luis de Jesus Miranda e quando gli si chiede chi è, risponde “Sono Gesù Cristo. . .nel suo secondo avvento.”
La chiesa ha 300 congregazioni nel mondo. Annette Diaz appartiene alla congregazione di Mission Hill. Dice “Egli ha trasformato la mia mente”. Non è la sola. I seguaci di Miranda a Boston credono veramente di aver visto la luce. “Noi sappiamo da dove siamo venuti” dice Clara Diaz. “eravamo angeli con Dio che è venuto su questa terra per avere una esperienza fisica e ci ha insegnato, ci ha insegnato che siamo perfetti”.
Luis Miranda è un 60enne con un passato di eroinomane e carcerato. Gestisce quello che chiama “il Governo di Dio sulla Terra” da un magazzino in South Florida.

 Come qualunque capo di Stato, egli è protetto da un servizio di sicurezza che imita i servizi segreti. “Io sarò il Presidente del più grande governo che questa Terra abbia mai avuto” dice Miranda.
Miranda dice che i suoi seguaci sono liberi di indulgere (nel peccato, ndt), e di farlo fino in fondo. Secondo questo moderno Messia, non c’è peccato, non c’è diavolo, ne inferno come punizione. Miranda dice “il diavolo è distrutto, l’inferno non esiste e non c’è condanna per gli eletti”.
Non c’è dubbio che Luis Miranda sia incline ad assaporare i piaceri terrestri. Per i suoi seguaci non sembra essere un problema il suo lussuoso stile di vita. Ho chiesto loro: “vi sembra una cosa appropriata che Gesù Cristo guidi una BMW o indossi un Rolex?” Clara Diaz risponde “certamente, siamo nel 2006.
L’esperto di sette Steven Hassan dice che siamo di fronte a una seduzione passo dopo passo. Considerato una delle più grandi autorità della nazione sulle sette, ha scritto “Releasing the Bonds” (“Liberarsi dai Legami”). Quando gli si chiede cosa caratterizzi questo gruppo come distruttivo, dice “sembra che la figura principale asserisca di essere Dio, che è perfetto e non ha nulla da imparare da nessuno. Vuole il mondo ai suoi piedi”.

Regina Albarracin dice che non c’è dubbio, si tratta di una setta. Lei e suo marito hanno lasciato il gruppo cinque anni fa, ma loro figlio Alvaro no. Imprenditore del web, ha donato oltre un milione di dollari alla “chiesa”. Ha anche lasciato la sua prima moglie per sposare un’altra persona che fa parte della chiesa. Adesso è separato dalla sua famiglia. “Ha distrutto la mia famiglia,” dice Albarracin a proposito di Miranda. “E’ il diavolo”.

Jennifer Casasola, un membro della chiesa di Boston, non è d’accordo. “Bene, se si tratta di una pericolosa setta, allora si tratta della più bella setta che ci sia mai stata. Le nostre vite sono state trasformate grazie a lui e noi gli dobbiamo tutto”.
I seguaci di Cresciendo en Gracia hanno anche organizzato delle marce — a volte violente — contro altre religioni che accusano di aver ingannato la gente per duemila anni. Anche se non bruceranno la Bibbia, daranno alle fiamme praticamente tutto ciò che va contro la loro fede. Stiamo vivendo tempi di confusione mentale, sociale, economica, politica e sopratutto religiosa. Il mondo è in preda ad uno stato di follia collettiva, dove il crollo dei valori morali è ormai diventata una condizione di “normalità”. La perdita di identità personale e sociale ha scatenato l’efficacia di demoni che, fino a poco tempo fa erano impossibilitati ad agire, a causa di una ancora latente ma presente forma di fattori inibitori. Questi fattori inibitori ora sono stati completamente abbattuti e più caste di demoni hanno trovato il loro terreno pronto per entrare in azione. Ma chi dobbiamo ringraziare se ci troviamo in questa situazione? Solamente noi stessi! Non possiamo cambiare il corso del destino che, possiamo ben leggere nelle pagine dell’Apocalisse ma, possiamo correre ai ripari, onde non venire sorpresi dal laccio del nemico!!! Negli ultimi tempi sarebbero apparsi sulla scena mondiale molti falsi cristi e molti falsi profeti. Ebbene ci siamo!! Di falsi profeti ne abbiamo già visti tanti ma, questo è il primo uomo che si auto dichiara l’essere il Signore Gesù Cristo! Questo segna una nuova data nella conta degli ultimi tempi. Abbiamo fatto un passo avanti nella storia! Wow…!! Il Sig. Miranda, in realtà non si rende conto che, nella sua follia, sta solo dimostrando al mondo intero e ai cristiani nati di nuovo che, il ritorno del Vero Signore dei Signori e Re dei Re… è ancora più vicino! Dio si usa anche dello stolto per manifestare la Sua Gloria.  Cerchiamo di vedere questo evento non tanto come uno scandalo, anche se lo è ma, come un segno che la fine è ancora molto molto più vicina. Pertanto, invito chiunque a salire sull’Arca della salvezza, l’unica Arca che ci è stata data, l’unico nome meraviglioso che ci è stato donato da Dio, affinchè chiunque e sottolineo  chiunque crede nel Suo nome, sarà salvato lui e tutta la sua casa: GESU’ CRISTO DI NAZARETH..!

Quello Vero, quello nato in Palestina circa 2000 anni fa, quello che ha vissuto tra noi, che ha guarito e risuscitato dai morti la gente, quello che ha fatto miracoli, quello che ha amato e perdonato i suoi aguzzini, quello che è morto sulla croce per i nostri peccati, quello che è risorto il terzo giorno, quello che tutti noi stiamo aspettando in trepidante attesa, affinchè ci porti nel Suo meraviglioso Regno, ad incontrare il Padre Celeste e vivere in eterno, contemplando per sempre la sua grande Maestà e il suo stupendo volto, nella piena e completa felicità, immersi nel Suo infinito e splendente amore!                                                                                                  

     Il Riformatore 

http://dailymotion.alice.it/video/x3z589_creciendo-en-gracia-obispo-kele-hab_people

http://it.youtube.com/results?search_query=creciendo+en+gracia&search_type=&aq=0&oq=creciendo

http://video.aol.com/video-detail/reincarnazioni-demoniache/3343530355

http://m.it.youtube.com/results?search=by_related&q=Jose%20Luis%20de%20Jesus%20Miranda%20Marcano%20Puerto%20Rico&v=8tEueYRc28w&warned=1&v2=1

http://www.vidaeterna.org/esp/falsedad/crec_gracia.htm

http://www.lagerusalemme-in-visibile.net/I-falsi-profeti/jose-luis-jesus-miranda-lanticristo.html

febbraio 22, 2010

Jesús Hijo de Dios estaba célibe !

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , — mirabilissimo100 @ 2:26 pm
  
Evangelio según San Mateo
Capítulo 19: 1-12
 
Jesús   Hijo de Dios  estaba   célibe !
 
 

 

 
El matrimonio y el divorcio
Mc. 10. 1-12 Mt. 5. 31-32 Lc. 16. 18

19 1 Cuando Jesús terminó de decir estas palabras, dejó la Galilea y fue al territorio de Judea, más allá del Jordán.

2 Lo siguió una gran multitud y allí curó a los enfermos.

3 Se acercaron a él algunos fariseos y, para ponerlo a prueba, le dijeron: “¿Es lícito al hombre divorciarse de su mujer por cualquier motivo?”.

4 Él respondió: “¿No han leído ustedes que el Creador, desde el principio, los hizo varón y mujer; 5 y que dijo: Por eso, el hombre dejará a su padre y a su madre para unirse a su mujer, y los dos no serán sino una sola carne?

6 De manera que ya no son dos, sino una sola carne. Que el hombre no separe lo que Dios ha unido”.

7 Le replicaron: “Entonces, ¿por qué Moisés prescribió entregar una declaración de divorcio cuando uno se separa?”.

8 Él les dijo: “Moisés les permitió divorciarse de su mujer, debido a la dureza del corazón de ustedes, pero al principio no era así.

9 Por lo tanto, yo les digo: El que se divorcia de su mujer, a no ser en caso de unión ilegal, y se casa con otra, comete adulterio”.

La continencia voluntaria

10 Los discípulos le dijeron: “Si esta es la situación del hombre con respecto a su mujer, no conviene casarse”.

11 Y él les respondió: “No todos entienden este lenguaje, sino sólo aquellos a quienes se les ha concedido.

12 En efecto, algunos no se casan, porque nacieron impotentes del seno de su madre; otros, porque fueron castrados por los hombres; y hay otros que decidieron no casarse a causa del Reino de los Cielos. ¡El que pueda entender, que entienda!”.

Jesús   Hijo de Dios  estaba   célibe !

http://es.catholic.net/biblioteca/libro.phtml?consecutivo=295&capitulo=4165

 

Y el que no se casa, obra mejor.
 
Primera Epístola a los Corintios
 
Capítulo 7: 1 Corintios 7


1 En cuanto a lo que me habéis escrito, bien le está al hombre abstenerse de mujer.
2 No obstante, por razón de la impureza, tenga cada hombre su mujer, y cada mujer su marido.
3 Que el marido dé a su mujer lo que debe y la mujer de igual modo a su marido.
4 No dispone la mujer de su cuerpo, sino el marido. Igualmente, el marido no dispone de su cuerpo, sino la mujer.
5 No os neguéis el uno al otro sino de mutuo acuerdo, por cierto tiempo, para daros a la oración; luego, volved a estar juntos, para que Satanás no os tiente por vuestra incontinencia.
6 Lo que os digo es una concesión, no un mandato.
7 Mi deseo sería que todos los hombres fueran como yo; mas cada cual tiene de Dios su gracia particular: unos de una manera, otros de otra.
8 No obstante, digo a los célibes y a las viudas: Bien les está quedarse como yo.
9 Pero si no pueden contenerse, que se casen; mejor es casarse que abrasarse.
10 En cuanto a los casados, les ordeno, no yo sino el Señor: que la mujer no se separe del marido,
11 mas en el caso de separarse, que no vuelva a casarse, o que se reconcilie con su marido, y que el marido no despida a su mujer.
12 En cuanto a los demás, digo yo, no el Señor: Si un hermano tiene una mujer no creyente y ella consiente en vivir con él, no la despida.
13 Y si una mujer tiene un marido no creyente y él consiente en vivir con ella, no le despida.
14 Pues el marido no creyente queda santificado por su mujer, y la mujer no creyente queda santificada por el marido creyente. De otro modo, vuestros hijos serían impuros, mas ahora son santos.
15 Pero si la parte no creyente quiere separarse, que se separe, en ese caso el hermano o la hermana no están ligados: para vivir en paz os llamó el Señor.
16 Pues ¿qué sabes tú, mujer, si salvarás a tu marido? Y ¿qué sabes tú, marido, si salvarás a tu mujer?
17 Por lo demás, que cada cual viva conforme le ha asignado el Señor, cada cual como le ha llamado Dios. Es lo que ordeno en todas las Iglesias.
18 ¿Que fue uno llamado siendo circunciso? No rehaga su prepucio. ¿Que fue llamado siendo incircunciso? No se circuncide.
19 La circuncisión es nada, y nada la incircuncisión; lo que importa es el cumplimiento de los mandamientos de Dios.
20 Que permanezca cada cual tal como le halló la llamada de Dios.
21 ¿Eras esclavo cuando fuiste llamado? No te preocupes. Y aunque puedas hacerte libre, aprovecha más bien tu condición de esclavo.
22 Pues el que recibió la llamada del Señor siendo esclavo, es un liberto del Señor; igualmente, el que era libre cuando recibió la llamada, es un esclavo de Cristo.
23 ¡Habéis sido bien comprados! No os hagáis esclavos de los hombres.
24 Hermanos, permanezca cada cual ante Dios en el estado en que fue llamado.
25 Acerca de la virginidad no tengo precepto del Señor. Doy, no obstante, un consejo, como quien, por la misericordia de Dios, es digno de crédito.
26 Por tanto, pienso que es cosa buena, a causa de la necesidad presente, quedarse el hombre así.
27 ¿Estás unido a una mujer? No busques la separación. ¿No estás unido a mujer? No la busques.
28 Mas, si te casas, no pecas. Y, si la joven se casa, no peca. Pero todos ellos tendrán su tribulación en la carne, que yo quisiera evitaros.
29 Os digo, pues, hermanos: El tiempo es corto. Por tanto, los que tienen mujer, vivan como si no la tuviesen.
30 Los que lloran, como si no llorasen. Los que están alegres, como si no lo estuviesen. Los que compran, como si no poseyesen.
31 Los que disfrutan del mundo, como si no disfrutasen. Porque la apariencia de este mundo pasa.
32 Yo os quisiera libres de preocupaciones. El no casado se preocupa de las cosas del Señor, de cómo agradar al Señor.
33 El casado se preocupa de las cosas del mundo, de cómo agradar a su mujer;
34 está por tanto dividido. La mujer no casada, lo mismo que la doncella, se preocupa de las cosas del Señor, de ser santa en el cuerpo y en el espíritu. Mas la casada se preocupa de las cosas del mundo, de cómo agradar a su marido.
35 Os digo esto para vuestro provecho, no para tenderos un lazo, sino para moveros a lo más digno y al trato asiduo con el Señor, sin división.
36 Pero si alguno teme faltar a la conveniencia respecto de su novia, por estar en la flor de la edad, y conviene actuar en consecuencia, haga lo que quiera: no peca, cásense.
37 Mas el que ha tomado una firme decisión en su corazón, y sin presión alguna, y en pleno uso de su libertad está resuelto en su interior a respetar a su novia, hará bien.
38 Por tanto, el que se casa con su novia, obra bien. Y el que no se casa, obra mejor.
39 La mujer está ligada a su marido mientras él viva; mas una vez muerto el marido, queda libre para casarse con quien quiera, pero sólo en el Señor.
40 Sin embargo, será feliz si permanece así según mi consejo; que también yo creo tener el Espíritu de Dios.

.
http://es.catholic.net/biblioteca/libro.phtml?consecutivo=308&capitulo=4287

 
 
 
http://sites.google.com/site/jesusylaverdad/
 
 
http://sites.google.com/site/jesusylaverdad/Home/jesus-hijo-de-dios-estaba-celibe
 

Jesús Hijo de Dios estaba soltero

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , — mirabilissimo100 @ 2:25 pm
  
Jesús   Hijo de Dios  estaba soltero
  
  
  
  
Evangelio según San Lucas 22: 27-40
27 Acercándose algunos de los saduceos, esos que sostienen que no hay resurrección, le preguntaron:
28 “Maestro, Moisés nos dejó escrito que si muere el hermano de alguno, que estaba casado y no tenía hijos, que su hermano tome a la mujer para dar descendencia a su hermano.
29 Eran siete hermanos; habiendo tomado mujer el primero, murió sin hijos;
30 y la tomó el segundo,
31 luego el tercero; del mismo modo los siete murieron también sin dejar hijos.
32 Finalmente, también murió la mujer.
33 Esta, pues, ¿de cuál de ellos será mujer en la resurrección? Porque los siete la tuvieron por mujer.”
34 Jesús les dijo: “Los hijos de este mundo toman mujer o marido;
35 pero los que alcancen a ser dignos de tener parte en aquel mundo y en la resurrección de entre los muertos, ni ellos tomarán mujer ni ellas marido,
36 ni pueden ya morir, porque son como ángeles, y son hijos de Dios, siendo hijos de la resurrección.
37 Y que los muertos resucitan lo ha indicado también Moisés en lo de la zarza, cuando llama al Señor = el Dios de Abraham, el Dios de Isaac y el Dios de Jacob. =
38 No es un Dios de muertos, sino de vivos, porque para él todos viven.”
39 Algunos de los escribas le dijeron: “Maestro, has hablado bien.”
40 Pues ya no se atrevían a preguntarle nada.
  
Son hijos de Dios ni ellos tomarán mujer ni ellas marido.
  
Jesús es Hijo de Dios !
  
Evangelio según San Lucas 1: 26-35
  
26 Al sexto mes fue enviado por Dios el ángel Gabriel a una ciudad de Galilea, llamada Nazaret,
27 a una virgen desposada con un hombre llamado José, de la casa de David; el nombre de la virgen era María.
28 Y entrando, le dijo: “Alégrate, llena de gracia, el Señor está contigo.”
29 Ella se conturbó por estas palabras, y discurría qué significaría aquel saludo.
30 El ángel le dijo: “No temas, María, porque has hallado gracia delante de Dios;
31 vas a concebir en el seno y vas a dar a luz un hijo, a quien pondrás por nombre Jesús.
32 El será grande y será llamado Hijo del Altísimo, y el Señor Dios le dará el trono de David, su padre;
33 reinará sobre la casa de Jacob por los siglos y su reino no tendrá fin.”
34 María respondió al ángel: “¿Cómo será esto, puesto que no conozco varón?”
35 El ángel le respondió: “El Espíritu Santo vendrá sobre ti y el poder del Altísimo te cubrirá con su sombra;
por eso el que ha de nacer será santo y será llamado Hijo de Dios.
Jesús es Hijo de Dios !
..

Evangelio según San Juan 1: 1-18
  
1 En el principio existía la Palabra y la Palabra estaba con Dios, y la Palabra era Dios.
2 Ella estaba en el principio con Dios.
3 Todo se hizo por ella y sin ella no se hizo nada de cuanto existe.
4 En ella estaba la vida y la vida era la luz de los hombres,
5 y la luz brilla en las tinieblas, y las tinieblas no la vencieron.
6 Hubo un hombre, enviado por Dios: se llamaba Juan.
7 Este vino para un testimonio, para dar testimonio de la luz, para que todos creyeran por él.
8 No era él la luz, sino quien debía dar testimonio de la luz.
9 La Palabra era la luz verdadera que ilumina a todo hombre que viene a este mundo.
10 En el mundo estaba, y el mundo fue hecho por ella, y el mundo no la conoció.
11 Vino a su casa, y los suyos no la recibieron.
12 Pero a todos los que la recibieron les dio poder de hacerse hijos de Dios, a los que creen en su nombre;
13 la cual no nació de sangre, ni de deseo de hombre, sino que nació de Dios.
14 Y la Palabra se hizo carne, y puso su Morada entre nosotros, y hemos contemplado su gloria, gloria que recibe del Padre como Hijo único, lleno de gracia y de verdad.
15 Juan da testimonio de él y clama: “Este era del que yo dije:El que viene detrás de mí se ha puesto delante de mí, porque existía antes que yo.”
16 Pues de su plenitud hemos recibido todos, y gracia por gracia.
17 Porque la Ley fue dada por medio de Moisés; la gracia y la verdad nos han llegado por Jesucristo.
18 A Dios nadie le ha visto jamás: el Hijo único, que está en el seno del Padre, él lo ha contado.
 
Jesús  es Dios!
 
Evangelio según San Lucas 3: 21-22

21 Sucedió que cuando todo el pueblo estaba bautizándose, bautizado también Jesús y puesto en oración, se abrió el cielo,
22 y bajó sobre él el Espíritu Santo en forma corporal, como una paloma; y vino una voz del cielo: = “Tú eres mi hijo; yo hoy te he engendrado.”

 
Jesús es Hijo de Dios !
Evangelio según San Lucas 9: 28-36


28 Sucedió que unos ocho días después de estas palabras, tomó consigo a Pedro, Juan y Santiago, y subió al monte a orar.
29 Y sucedió que, mientras oraba, el aspecto de su rostro se mudó, y sus vestidos eran de una blancura fulgurante,
30 y he aquí que conversaban con él dos hombres, que eran Moisés y Elías;
31 los cuales aparecían en gloria, y hablaban de su partida, que iba a cumplir en Jerusalén.
32 Pedro y sus compañeros estaban cargados de sueño, pero permanecían despiertos, y vieron su gloria y a los dos hombres que estaban con él.
33 Y sucedió que, al separarse ellos de él, dijo Pedro a Jesús: “Maestro, bueno es estarnos aquí. Vamos a hacer tres tiendas, una para ti, otra para Moisés y otra para Elías”, sin saber lo que decía.
34 Estaba diciendo estas cosas cuando se formó una nube y los cubrió con su sombra; y al entrar en la nube, se llenaron de temor.
35 Y vino una voz desde la nube, que decía: “Este es mi Hijo, mi Elegido; escuchadle.”
36 Y cuando la voz hubo sonado, se encontró Jesús solo. Ellos callaron y, por aquellos días, no dijeron a nadie nada de lo que habían visto.
Jesús es Hijo de Dios !
 
Evangelio según San Juan 6: 35-38
 
35 Les dijo Jesús: “Yo soy el pan de la vida.El que venga a mí, no tendrá hambre, y el que crea en mí, no tendrá nunca sed.
36 Pero ya os lo he dicho:Me habéis visto y no creéis.
37 Todo lo que me dé el Padre vendrá a mí, y al que venga a mí no lo echaré fuera;
38 porque he bajado del cielo, no para hacer mi voluntad, sino la voluntad del que me ha enviado.
 
Jesús es Hijo de Dios !
 
Evangelio según San Lucas 22: 19-20

 
19 Tomó luego pan, y, dadas las gracias, lo partió y se lo dio diciendo: Este es mi cuerpo que es entregado por vosotros; haced esto en recuerdo mío.”
20 De igual modo, después de cenar, la copa, diciendo: “Esta copa es la Nueva Alianza en mi sangre, que es derramada por vosotros.

 
 ¿Y cuando veáis al Hijo del hombre subir adonde estaba antes?…
 
Jesús  es Dios!
 
Evangelio según San Juan 3: 13
13 Nadie ha subido al cielo sino el que bajó del cielo, el Hijo del hombre.
 
Jesús  es Dios!
 
Evangelio según San Juan 17: 5
 
5 Ahora, Padre, glorifícame tú, junto a ti, con la gloria que tenía a tu lado antes que el mundo fuese.
 
Evangelio según San Juan 17: 24
24 Padre, los que tú me has dado, quiero que donde yo esté estén también conmigo,
 para que contemplan mi gloria, la que me has dado, porque me has amado antes de la creación del mundo.
 
 
Jesús es Hijo de Dios !
 
Evangelio según San Lucas 10: 21-22
 
21 En aquel momento, se llenó de gozo Jesús en el Espíritu Santo, y dijo: “Yo te bendigo, Padre, Señor del cielo y de la tierra,
 porque has ocultado estas cosas a sabios e inteligentes, y se las has revelado a pequeños. Sí, Padre, pues tal ha sido tu beneplácito.
22 Todo me ha sido entregado por mi Padre, y nadie conoce quién es el Hijo sino el Padre; y quién es el Padre sino el Hijo, y aquel a quien el Hijo se lo quiera revelar.”
 
Jesús es Hijo de Dios !
 
Evangelio según San Lucas 24: 36-53
 
36 Estaban hablando de estas cosas, cuando él se presentó en medio de ellos y les dijo: “La paz con vosotros.”
37 Sobresaltados y asustados, creían ver un espíritu.
38 Pero él les dijo: “¿Por qué os turbáis, y por qué se suscitan dudas en vuestro corazón?
39 Mirad mis manos y mis pies; soy yo mismo. Palpadme y ved que un espíritu no tiene carne y huesos como véis que yo tengo.”
40 Y, diciendo esto, los mostró las manos y los pies.
41 Como ellos no acabasen de creerlo a causa de la alegría y estuviesen asombrados, les dijo: “¿Tenéis aquí algo de comer?”
42 Ellos le ofrecieron parte de un pez asado.
43 Lo tomó y comió delante de ellos.
44 Después les dijo: “Estas son aquellas palabras mías que os hablé cuando todavía estaba con vosotros: “Es necesario que se cumpla todo lo que está escrito en la Ley de Moisés, en los Profetas y en los Salmos acerca de mí.””
45 Y, entonces, abrió sus inteligencias para que comprendieran las Escrituras,
46 y les dijo: “Así está escrito que el Cristo padeciera y resucitara de entre los muertos al tercer día
47 y se predicara en su nombre la conversión para perdón de los pecados a todas las naciones, empezando desde Jerusalén.
48 Vosotros sois testigos de estas cosas.
49 “Mirad, y voy a enviar sobre vosotros la Promesa de mi Padre. Por vuestra parte permaneced en la ciudad hasta que seáis revestidos de poder desde lo alto.”
50 Los sacó hasta cerca de Betania y, alzando sus manos, los bendijo.
51 Y sucedió que, mientras los bendecía, se separó de ellos y fue llevado al cielo.
52 Ellos, después de postrarse ante él, se volvieron a Jerusalén con gran gozo,
53 y estaban siempre en el Templo bendiciendo a Dios.
 
Jesús  es Dios!
 
 

 
 
 

 




 
Evangelio según San Juan 6: 62

¿Estaba Jesús soltero, casado o viudo?

Filed under: Senza Categoria — Tag:, , , — mirabilissimo100 @ 2:24 pm

9. ¿Estaba Jesús soltero, casado o viudo?

01 de abril de 2006
Juan Chapa

Los datos que nos preservan los evangelios nos dicen que Jesús desempeñó su oficio de artesano en Nazaret (Mc 6,3) y que cuando tenía unos treinta años inició su ministerio público (Lc 3,23). Durante el tiempo que lo ejerce hay algunas mujeres que le siguen (Lc 8,2-3) y otras con las que mantiene amistad (Lc 10,38-42). Aunque en ningún momento se nos dice que fuera un hombre célibe, casado o viudo, los evangelios se refieren a su familia, a su madre, a sus “hermanos y hermanas”, pero nunca a su “mujer”. Este silencio es elocuente. Jesús era conocido como el “hijo de José” (Lc ,23; 4,22; Jn 2,45; 6,42) y, cuando los habitantes de Nazaret se sorprenden por su enseñanza, exclaman: “¿No es éste el artesano, el hijo de María, y hermano de Santiago y de José y de Judas y de Simón? ¿Y sus hermanas no viven aquí entre nosotros?” (Mc 6,3). En ningún lugar se hace referencia a que Jesús tuviera o hubiera tenido una mujer. La tradición jamás ha hablado de un posible matrimonio de Jesús. Y no lo ha hecho porque considerara la realidad del matrimonio denigrante para la figura de Jesús (quien restituyó el matrimonio a la dignidad original, Mt 19,1-12) o incompatible con la fe en la divinidad de Cristo, sino simplemente porque se atuvo a la realidad histórica. Si hubiera querido silenciar aspectos que podían resultar comprometedores para la fe de la Iglesia, ¿por qué trasmitió el bautismo de Jesús a manos de Juan el Bautista, que administraba un bautismo para la remisión de los pecados? Si la primitiva Iglesia hubiera querido silenciar el matrimonio de Jesús, ¿por qué no silenció la presencia de mujeres concretas entre las personas que se relacionaban con él?

A pesar de esto, se han venido difundiendo algunos argumentos que sostienen que Jesús estuvo casado. Fundamentalmente se aduce a favor de un matrimonio de Jesús la práctica y doctrina común de los rabinos del siglo I de nuestra era (para el supuesto matrimonio de Jesús con María Magdalena, ver ¿Qué relación tuvo Jesús con María Magdalena?). Como Jesús fue un rabino y el celibato era inconcebible entre los rabinos de la época, tuvo que estar casado (aunque había excepciones, como Rabí Simeón ben Azzai, quien, al ser acusado de permanecer soltero, decía: “Mi alma está enamorada de la Torá. Otros pueden sacar adelante el mundo”, Talmud de Babilonia, b. Yeb. 63b). Así pues, afirman algunos, Jesús, como cualquier judío piadoso, se habría casado a los veinte años y luego habría abandonado mujer e hijos para desempeñar su misión.

La respuesta a esta objeción es doble:

1) Existen datos de que en el judaísmo del siglo I se vivía el celibato. Flavio Josefo (Guerra Judía 2.8.2 & 120-21; Antigüedades judías 18.1.5 & 18-20), Filón (en un pasaje conservado por Eusebio, Prep. evang. 8,11.14) y Plinio el Viejo (Historia natural 5.73,1-3) nos informan que había esenios que vivían el celibato, y sabemos que algunos de Qumrán eran célibes. También Filón (De vita contemplativa) señala que los “terapeutas”, un grupo de ascetas de Egipto, vivían el celibato. Además, en la tradición de Israel, algunos personajes famosos como Jeremías, habían sido célibes. Moisés mismo, según la tradición rabínica, vivió la abstinencia sexual para mantener su estrecha relación con Dios. Juan Bautista tampoco se casó. Por tanto, siendo el celibato poco común, no era algo inaudito.

2) Aun cuando nadie hubiera vivido el celibato en Israel, no tendríamos que asumir por ello que Jesús estuviera casado. Los datos, como se ha dicho, muestran que quiso permanecer célibe y son muchas las razones que hacen plausible y conveniente esa opción, precisamente porque el ser célibe subraya la singularidad de Jesús en relación al judaísmo de su tiempo y está más de acuerdo con su misión. Manifiesta que, sin minusvalorar el matrimonio ni exigir el celibato a sus seguidores, la causa del Reino de Dios (cf. Mt 19,12), el amor de y a Dios que él encarna, está por encima de todo. Jesús quiso ser célibe para significar mejor ese amor.
 
Bibliografía:Armand Puig i Tàrrech, Jesús, un perfil biogràfic, Proa, Barcelona 2004 (edición española: Jesús. Una biografía, Destino, Barcelona 2005); J. Gnilka, Jesús von Nazareth. Botschaft und Geschichte, Herder, Freiburg 1990 (ed. esp. Jesús de Nazaret, Herder, Barcelona 1993).

http://www.opusdei.es/art.php?p=15302

Older Posts »